Wta Birmingham: Angelique Kerber succede ad Ana Ivanovic e resta in top 10

Wta Birmingham: Angelique Kerber succede ad Ana Ivanovic e resta in top 10

Angelique Kerber si è aggiudicata il torneo di Birmingham, la giocatrice tedesca batte in rimonta per 6-7, 6-3, 7-6 la ceca Karolina Pliskova, attualmente numero 12 del ranking WTA. Vittoria meritata per la classe 1988 allenata da Torben Beltz, che durante tutto il torneo ha mostrato una condizione di forma e una solidità invidiabili.
53e2bd3e-176c-11e5-acef-f80f41fc6a62
Il match sin da subito si rivela avvincente ed equilibrato (2 vittorie a testa nei precedenti “testa a testa”): la Kerber nel game d’apertura, alla terza palla break, riesce a strappare il servizio all’avversaria, dimostrando maggiore esperienza ed una migliore capacità nel gestire la pressione. La prima scossa della partita giunge in occasione del nono gioco, quando l’allieva di Jiri Vanek annulla tre set points, martellando con il rovescio in slice.

Come conseguenza di ciò, nel game successivo, alla prima palla break offerta dalla Kerber, la Pliskova pareggia i conti grazie anche all’aiutino del nastro. L’intensità dell’incontro aumenta vertiginosamente, di fatto, il tie break diventa inevitabile: spettacolare il punto del 6-4 Pliskova (rovescio lungo linea in risposta), che descrive al meglio le qualità della giovane tennista dell’est Europa e permette alla stessa di chiudere sul 7-5. Alla ripresa del gioco la Pliskova vive il suo miglior momento, grazie ad una serie di ottime prime e scambi corti.

L’inerzia dell’incontro cambia nel quarto game, quando la tedesca (mancina) si porta avanti nel conteggio dei set, sfiancando sia con colpi carichi di effetto che mentalmente la rivale, che a sua volta non riesce a trasformare la frustrazione in rabbia propositiva. Il parziale decisivo è un crescendo di emozioni: sul 3-1 Kerber, la stessa potrebbe consolidare il vantaggio, ma la Pliskova annulla due palle break aggrappandosi al servizio e così facendo riesce ad allungare il match, nel decimo gioco la tennista di Brema serve per il match, ma viene incredibilmente breakkata dalla rivale.
_83769963_kerber_2_getty

Ancora una volta è il tie break a rivelarsi decisivo: sul 4 pari la Pliskova sbaglia per pochi centimetri un rovescio lungo linea, nel punto successivo la Kerber piazza il passante che le garantisce due “championship points”, le basta il primo per portarsi a casa l’ambito trofeo dell’ Edgbaston Priory Club. Terzo titolo a livello Premier in stagione per la mancina di Brema, davvero temibile in vista di Wimbledon. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy