Wta Brisbane, Shenzhen, Auckland: In Australia Pliskova devastante. In Cina avanza Simona Halep. In Nuova Zelanda, bene Wozniacki

Wta Brisbane, Shenzhen, Auckland: In Australia Pliskova devastante. In Cina avanza Simona Halep. In Nuova Zelanda, bene Wozniacki

A Brisbane approdano ai quarti di finale, Sasnovich, Svitolina, Kanepi e Karolina Pliskova, che non ha lasciato scampo a Cici Bellis. A Shenzhen cinquantanovesimo quarto di finale in carriera per Simona Halep che, con questo risultato, è certa di mantenere la vetta del ranking anche la prossima settimana. A Auckland vittorie in due set per Wozniacki, Goerges e Radwanska. Quarti di finale anche per Barbora Strycova.

di Monica Tola

BRISBANE – Approda ai quarti di finale Aliaksandra Sasnovich che ha battuto in rimonta Anett Kontaveit. La bielorussa ha giocato una partita-fotocopia rispetto al primo turno vinto contro Kiki Mladenovic: un primo set sofferto, caratterizzato da numerosi gratuiti e perso nettamente e i due successivi assai più convincenti. Equilibrato il secondo che la Sasnovich si è aggiudicata al tie break e la chiusura, quando erano da poco scattate le due ore di gioco, al termine di un terzo parziale nel quale hanno fatto la differnza due break. Prosegue il cammino di Elina Svitolina che in due match non ha ancora ceduto un set. In poco più di un’ora la numero 6 al mondo si è sbarazzata della croata Ana Konjuh. In due set passa anche Kaia Kanepi, che ha sconfitto Lesia Tsurenko (“giustiziera” al primo turno di Ashleigh Barty). Un ottimo torneo, finora, quello della Kanepi che, arrivata dalle qualificazioni, sta ritrovando in Australia l’ottimo stato di forma mostrato agli Us Open. Kaia Kanepi affronterà ai quarti Karolina Pliskova. Cici Bellis nulla ha potuto contro la maggiore pesantezza e velocità dei colpi della campionessa uscente del torneo. Il primo set è andato velocemente nelle mani della Pliskova che, a differenza dell’avversaria, ha avuto dalla propria l’arma del servizio. 13 i vincenti della tennista della Repubblica Ceca a fronte dei 2 della Bellis. La sostanza non cambia nel secondo parziale. La diciottenne statunitense cede il turno in battuta nel terzo game e la Pliskova prende il largo quando i break di vantaggio diventano due: 4-1 e servizio per la numero 4 al mondo. Finisce con un doppio 6-1 per la Pliskova. Per Catherine Bellis la pecca di aver voluto impostare il match sul piano del braccio di ferro senza cercare soluzioni tattiche alternative.

Risultati:

[Q] A. Sasnovich b A. Kontaveit 1-6 7-6 (2) 6-3

[3] E. Svitolina b A. Konjuh 6-3 6-1

[Q] K. Kanepi b L. Tsurenko 6-4 6-3

[2] K. Pliskova b C. Bellis 6-1 6-1

SHENZHEN – Avanza la quarta testa di serie Irina-Camelia Begu che ha avuto la meglio in rimonta su Ekaterina Alexandrova. La rumena dopo aver perso il primo parziale ha preso le redini del gioco e si è aggiudicata nettamente il secondo e terzo set, lasciando complessivamente per strada solo tre giochi. Più agevole la vittoria della testa di serie numero 6, Katerina Siniakova che, nonostante un primo set tirato, ha prevalso in due sulla cinese Yafan Wang, numero 175 Wta in tabellone grazie a una wild card. Simona Halep al cinquantanovesimo quarto di finale in carriera. Vittoria in rimonta della numero 1 al mondo (che grazie a questo risultato è certa di mantenere la vetta del ranking anche la prossima settimana) su Ying-Ying Duan, numero 91 Wta. Brutto primo set della Halep che ha tenuto un atteggiamento passivo, ha perso costantemente campo e la Duan ne ha approfittato per affondare i colpi appoggiandosi sulle traiettorie alte e corte della rumena. La cinese, che a fine primo parziale ha chiamato il medical time out ed è rientrata in campo con una vistosa fasciatura sulla gamba sinistra, è letteralmente crollata. Nel secondo set ha dimezzato il numero dei vincenti e raddoppiato quello dei gratuiti rispetto al primo. Con il passare dei minuti Simona Halep ha recuperato concentrazione e fiducia e dopo aver pareggiato i conti con un sonoro 6-1, si è portata rapidamente sul 5-0 nel terzo a suon di vincenti (ben 18 fino al quinto game). Dopo un’ora e 37 minuti di gioco la Halep ha chiuso con un netto 6-2. Ad attenderla per un posto in semifinale, Aryna Sabalenka. Kristyna Pliskova, in poco meno di due ore, ha avuto la meglio sulla rumena Ana Bogdan.

Risultati:

[4] I. Begu b E. Alexandrova 4-6 6-1 6-2

[6] K. Siniakova b [WC] Y. Wang 7-5 6-3

[1] S. Halep b [WC] Y. Duan 4-6 6-1 6-2

Kr. Pliskova b A. Bogdan 6-4 7-6 (3)

AUCKLAND – Tutto facile per Caroline Wozniacki e Julia Goerges, rispettivamente prima e seconda testa di serie del torneo. La tennista di Odense ha concesso appena quattro giochi, due per set, a Petra Martic. Anche la tedesca ha ceduto lo stesso numero di game, ma tutti nel primo parziale e nel secondo set ha dato un bagel alla qualificata Viktoria Kuzmova. Ai quarti anche Barbora Strycova, terza testa di serie, che (come accaduto nel match di primo turno contro Sara Errani) ha avuto bisogno di tre set per superare Johanna Larsson. Senza storia il primo parziale a favore della giocatrice della Repubblica Ceca, secondo ceduto al tie break e terzo vinto in scioltezza. Passa Agnieszka Radwanska che ha avuto la meglio in due set su Taylor Townsend. Finale al brivido per la polacca, testa di serie numero 4 del torneo: avanti 6-3 6-5, mentre serviva per l’incontro, ha annullato una palla break e, scongiurato il tie break, ha chiuso al secondo match point.

Risultati:

[1] C. Wozniacki b P. Martic 6-2 6-2

[WC] S. Kenin b V. Lepchenko 6-4 7-6 (6)

[Q] S. Vickery b V. Cepede Royg 6-2 6-4

S. Hsieh b [Q] Y. Bonaventure 6-4 6-3

[3] B. Strycova b J. Larrson 6-1 6-7 (3) 6-2

P. Hercog b K. Flipkens 6-4 6-2

[2] J. Goerges b [Q] V. Kuzmova 6-4 6-0

[4] A. Radwanska b T. Townsend 6-3 7-5

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniela Vasile - 10 mesi fa

    Forza Simona!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy