WTA Brisbane, Shenzhen e Auckland: finale tra Pliskova e Tsurenko. Andreescu continua a impressionare, Sabalenka vince ancora in Cina

WTA Brisbane, Shenzhen e Auckland: finale tra Pliskova e Tsurenko. Andreescu continua a impressionare, Sabalenka vince ancora in Cina

A Brisbane finale a sorpresa tra Pliskova e Tsurenko, che elimina Naomi Osaka. In Nuova Zelanda continua ad impressionare Bianca Andreescu che approda in finale contro Goerges. Terzo sigillo in carriera per Aryna Sabalenka.

di Andrea Lombardo
Giornata di semifinali in quel di Brisbane, Auckland e Shenzhen.
Prima semifinale sorprendente in Australia tra Naomi Osaka e Lesia Tsurenko. La giapponese, decisamente non in giornata, ha subito una sonora sconfitta da una Tsurenko in stato di grazia. Senza mai perdere il servizio, alla tennista ucraina è servita poco più di un’ora per imporsi e raggiungere la finale più importante della sua carriera. Interessante notare come Lesia Tsurenko non abbia mai raggiunto una finale WTA fino al 2015, a ben 25 anni. Domani, invece, disputerà la quinta in meno di quattro anni e tenterà di lasciare intatto il suo bilancio di 4 vittorie e 0 sconfitte in finale.

La sua avversaria sarà Karolina Pliskova, che oggi si è imposta in due set su Donna Vekic. Prestazione più che convincente per la ceca, che dopo essersi trovata sotto di un break nel primo parziale ha messo il pilota automatico e ha concesso poco alla croata. Troppo fallosa Vekic, che ha comunque avuto la possibilità di riaprire il match nel secondo set. Dopo aver annullato 4 match point, Pliskova ha concesso due palle break per riportare il match sul 5-5, ma è riuscita ad annullarle egregiamente con il primo colpo dopo il vincente.
Karolina Pliskova ritorna in finale a Brisbane a distanza di due anni, quando vinse nettamente contro Alizé Cornet.
Ad Auckland sembra non voler terminare la corsa della giovanissima Bianca Andreescu, che nei turni precedenti ha battuto Caroline Wozniacki e Venus Williams. Oggi la canadese si è imposta sulla terza testa di serie Su-Wei Hsieh con un doppio 6-3. Partita dalle qualificazioni, Andreescu diventa la quarta giocatrice nata negli anni 2000 a raggiungere una finale WTA dopo Potapova, Danilovic e Yastremska.
In finale affronterà Julia Goerges, campionessa in Nuova Zelanda lo scorso anno, che in semifinale ha superato in due set Viktoria Kuzmova.

A Shenzhen la pioggia ha obbligato le giocatrici a disputare semifinali e finale lo stesso giorno. Per fortuna, entrambi i match sono stati rapidissimi. Aryna Sabalenka ha lasciato le briciole a Yafan Wang, battuta in appena 62 minuti. Ritiro, invece, per Vera Zvonareva contro Alison Riske dopo appena 37 minuti a causa di un problema all’anca sinistra.
Qualche difficoltà in più per la bielorussa durante la finale, in cui si è trovata costretta a rimontare un set di svantaggio e a vincere il secondo set al tie-break.
Per Sabalenka si tratta del terzo titolo in carriera dopo New Haven e Wuhan. La top 10 si fa sempre più vicina per lei: scala due posti in classifica e si porta al numero 13, vicinissima alla decima Daria Kasatkina ma lontana ben 1000 punti dalla nona, Kiki Bertens.

 RISULTATI SHENZHEN:
A. Sabalenka df. Y. Wang 6-2 6-1
A. Riske df. V. Zvonareva 6-0 1-0 ret.
A. Sabalenka df. Riske 4-6 7-6(2) 6-3 
RISULTATI BRISBANE; 
L. Tsurenko df. N. Osaka 6-2 6-4
K. Pliskova df. D. Vekic 6-3 6-4
RISULTATI AUCKLAND:
B. Andreescu df. S. Hsieh 6-3 6-3
J. Goerges df. V. Kuzmova 6-1 7-6(6)
2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Simone Cirafici - 2 settimane fa

    sabalenka vincitrice degli australian open,segnatevelo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Onofrio Mancino - 2 settimane fa

    Sabalenka is the new Serena. La morte del tennis 2.0!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy