Wta Charleston: ottavi di finale per Camila Giorgi

Wta Charleston: ottavi di finale per Camila Giorgi

Convincente prova di Camila Giorgi che ha battuto in tre set Daria Gavrilova. Al terzo turno anche Julia Goerges (che se la vedrà con Naomi Osaka), Kiki Bertens e Alizé Cornet, che agli ottavi affronterà Caroline Garcia.

di Monica Tola

CAMILA GIORGI IN TRE SET SU DARIA GAVRILOVA – Un netto 6-2 nel primo set per Camila Giorgi. Per quanto severo il punteggio, il parziale è durato 47 minuti ed è stato caratterizzato da veri e propri game fiume. Chi ha faticato maggiormente al servizio è stata ovviamente Daria Gavrilova, che di turni in battuta ne ha tenuto uno su quattro. Per rendere l’idea di quanto siano stati tirati i singoli giochi, basti pensare che la tennista australiana prima di mantenere il proprio servizio (cosa che le è riuscita per centrare il momentaneo 1-1) ha dovuto salvare 4 palle break. E così è andato avanti il parziale, giocato a intermittenza dalla numero 24 del mondo. Daria Gavrilova è stata discontinua, ha alternato aces e doppi falli, scelte tattiche prive di senso e buone giocate. Più regolare Camila Giorgi, che si è limitata a spingere a tre quarti di velocità senza prendere particolari rischi. Quanto è bastato per mettere in difficoltà la tennista australiana, che a tratti si è difesa bene, a momenti si è spenta e totalmente priva di reattività ha subito l’iniziativa dell’azzurra. Daria Gavilova è stata particolarmente fallosa con il rovescio e c’è un dato eloquente che spiega la poca incisività al servizio, quanto l’alta percentuale di risposte vincenti di Camila Giorgi. L’australiana ha totalizzato appena il 18% dei punti con la seconda. Camila Giorgi, sembrava avere una strada in discesa verso una facile affermazione. Il tennis però è uno sport nel quale l’inerzia di un match può girare da un istante all’altro. A maggior ragione quando in campo c’è una giocatrice come Daria Gavrilova: chi conosce le caratteristiche della tennista nativa di Mosca e naturalizzata australiana ben sa con quanta velocità Daria Gavrilova riesce a prendersi pause mentali che la portano ad assentarsi dalla partita e, allo stesso tempo, a rientrare e dare il via a un match nel match. E’ bastato che Camila Giorgi nel secondo game del secondo parziale non centrasse la palla break che l’avrebbe portata sul 2-0 e tutto è cambiato. La tennista di Macerata si è spenta e Daria Gavrilova improvvisamente si è messa a giocare. E lo ha fatto benissimo. Dall’1-0 Giorgi, 5 giochi consecutivi per l’australiana, che ha poi restituito il 6-2. A rompere l’equilibrio nel terzo set è stato il break conquistato nel sesto gioco da Camila Giorgi. A propiziare il 4-2 e servizio per la tennista di Macerata è stato l’ennesimo doppio fallo di Daria Gavrilova. L’azzurra ha sprecato tutto, disputando un game horror al servizio. 4-3, stavolta senza break e tutto ancora in discussione. L’australiana ha ben pensato di regalare ancora: dalla palla per il 4-4, al break fatale concesso con due doppi falli consecutivi il passo è stato breve. Camila Giorgi, avanti 5-3 è andata a servire per il terzo turno e i cambi di ritmo e velocità di Daria Gavrilova, stavolta non l’hanno mandata fuori giri. Due ore esatte di gioco ed ecco il match point. Camila non ha esitato e ha chiuso eliminando la testa di serie numero 11 del torneo.

PASSANO GOERGES, OSAKA BERTENS E CORNET – Julia Goerges ha avuto bisogno di tre set e due ore e 17 minuti per avere la meglio su Kristie Ahn, giocatrice statunitense numero 107 Wta. Vitttoria in rimonta per la tedesca. Perso nettamente il primo set, Julia Goerges è partita fortissimo nel secondo. In vantaggio 4-0 ha chiuso 6-4 dopo aver restituito uno dei due break che le avevano permesso di prendere il largo. Avvio sprint anche nel terzo parziale, nel quale però la teutonica si è complicata la vita, vanificando un allungo sul 4-0. Kristie Ahn ha messo a segno uno score consecutivo di 5 giochi. A Julia Goerges non è stato sufficiente nemmeno trovarsi 6-5 e servizio. Altro break di una generosissima Ahn che ha però ceduto di schianto al tie break. La teutonica affronterà agli ottavi Naomi Osaka. La tennista nipponica ha battuto in due set Laura Siegemund. Secondo parziale rocambolesco: Naomi Osaka è stata in vantaggio di un break e ha annullato tre set point prima di allungare al tie break. E’ accaduto di tutto: la Siegemund ha salvato due match point per poi sprecare un terzo set point. Dopo due ore e 4 minuti Naomi Osaka ha chiuso 10-8. Tutto più semplice per Alizé Cornet che si è sbarazzata in due set di Polona Hercog. Derby francese al prossimo turno per la Cornet che se la vedrà con Caroline Garcia. Facile affermazione anche per Kiki Bertens su Aleksandra Krunic.

Risultati:

[14] A. Cornet b P. Hercog 6-2 6-3

Giorgi b [11] D. Gavrilova 6-2 2-6 6-3

[5] J. Goerges b K. Ahn 2-6 6-4 7-6 (1)

B. Pera b [LL] D. Yastremska 7-6 (4) 1-6 6-4

[10] N. Osaka b L. Siegemund 6-3 7-6 (8)

[12] K. Bertens b A. Krunic 6-4 6-2

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alessandro De Roia - 3 settimane fa

    Forte e bella

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy