Wta Charleston: Sara Errani agli ottavi. Eliminate Kvitova e Konta

Wta Charleston: Sara Errani agli ottavi. Eliminate Kvitova e Konta

Vittoria in rimonta di Sara Errani su Mihaela Buzarnescu. Agli ottavi di finale la tennista azzurra affronterà Bernarda Pera. Clamorose eliminazioni per Petra Kvitova (sconfitta da Kristyna Pliskova) e Johanna Konta, battuta in due set dalla numero 219 Wta Fanny Stollar. Avanzano Keys (prossima avversaria di Camila Giorgi), Begu, Sevastova, Barty e Vesnina.

di Monica Tola

SARA ERRANI IN RIMONTA SU MIHAELA BUZARNESCU – La sintesi delle difficoltà che Sara Errani ha avuto nel primo set è tutta in quel “Ha preso ottanta righe”, che la tennista azzurra ha urlato a metà strada tra rabbia e frustrazione, dopo l’ennesimo colpo profondo che Mihaela Buzarnescu ha trasformato in vincente. Sara Errani non ha inciso con le variazioni di ritmo e velocità, mentre la rumena ha colpito sistematicamente non appena l’italiana ha accorciato. Particolarmente vulnerabile è stata la seconda di servizio di Sara Errani che è stata un ghiotto invito per le risposte della numero 39 del mondo. 39 minuti per il 6-3 di Mihaela Buzarnescu. Sara ha perso il turno in battuta per ben tre volte: nel primo, quinto e nono gioco. La Buzarnescu in una sola occasione, nel secondo game. 14 winners e 11 gratuiti per la rumena. 9 vincenti e 11 non forzati per Sara Errani. Mihaela Buzarnescu in difficoltà al servizio nel secondo parziale. Quattro palle break salvate nel primo gioco e break consegnato con due doppi falli consecutivi nel terzo game, con Sara Errani che è così riuscita a involarsi sul 3-1. Vantaggio durato ben poco, perché la tennista rumena ha agganciato sul 3-3. E’ un’altra partita però rispetto al primo parziale, nel quale spesso Sara Errani, oltre che dal servizio, è stata tradita dalla fretta. Più lucida e paziente, l’azzurra ha mandato palle sempre differenti dall’altra parte del campo con il risultato che Mihaela Buzarnescu è andata più volte fuori giri. Ancora un break per Sara Errani nel settimo gioco, per il 4-3 e servizio azzurro. Mihaela Buzarnescu ancora una volta ha recuperato, quando Sara in vantaggio 5-4 è andata a servire per il set. Da esperta combattente la tennista italiana ha portato il parziale al tie-break e lo ha messo in cassaforte al terzo set point. 8 vincenti e 10 gratuiti per Sara, 24 winners e ben 19 non forzati per Mihaela Buzarnescu. Terzo set dominato dalla tennista azzurra. Tatticamente impeccabile, Sara Errani ha insistito sui punti deboli dell’avversaria: il dritto e i colpi al volo. Ogni volta che è stata attirata a rete, o quasi, Mihaela Buzarnescu ha sbagliato e spesso in modo macroscopico. In un attimo, mentre i gratuiti di Mihaela Buzarnescu aumentavano esponenzialmente, Sarita è volata sul 5-1 e servizio. A niente è servito alla rumena rosicchiare uno dei due break. Con le misure del campo ormai perse, la Buzarnescu è andata in battuta per rimanere nel torneo e si è consegnata con due gratuiti. Ottavi di finale per Sara Errani, che affronterà Bernarda Pera.

OTTAVO TRA MADISON KEYS E CAMILA GIORGI – Luci e ombre nel match di Madison Keys, che ha battuto in tre set Lara Arruabarrena. 35 vincenti e 44 gratuiti per l’americana che ha giocato a corrente alternata. Devastante nel primo set e fallosissima nel secondo, la vice campionessa in carica di Flushing Meadows ha rimesso in partita la tennista spagnola. Galvanizzata, Lara Arruabarrena ha portato l’incontro al terzo set, ma si è dovuta arrendere a una Keys che nel parziale decisivo si è espressa agli stessi livelli di inizio incontro. Agli ottavi di finale la tennista statunitense affronterà Camila Giorgi. Madison Keys ha le idee chiare su come interpretare la partita: “Camila metterà a segno tanti vincenti, ma commetterà anche qualche errore. Dovrò concentrarmi sul mio gioco”.

ELIMINATE KVITOVA E KONTA – Kristyna Pliskova si è presentata raggiante in sala stampa, subito dopo la vittoria in rimonta su Petra Kvitova. “Nel primo set ho servito in modo orribile. Quindi mi sono concentrata sulla battuta e il gioco ne ha tratto beneficio”, ha spiegato Kristyna Pliskova, che nel primo parziale aveva incassato un sonoro 6-1. Nel secondo parziale è stato proprio il servizio ad abbandonare Petra Kvitova: 49% di prime in campo e appena il 21% dei punti messi a segno con la seconda. Dall’altra parte del campo, invece, Kristyna Pliskova non ha più concesso. Per la numero 77 Wta si tratta della seconda affermazione stagionale contro una top 10: a Shenzhen aveva sconfitto Jelena Ostapenko. Kristyna Pliskova affronterà agli ottavi Elena Vesnina. Crisi infinita per Johanna Konta, che un anno fa di questi tempi festeggiava la vittoria al Premier Mandatory di Miami. Ennesima sconfitta stagionale per la britannica e stavolta ha del clamoroso. Pur non essendo una specialista della superficie, la Konta è stata eliminata da Fanny Stollar, tennista ungherese di 19 anni proveniente dalle qualificazioni e numero 219 Wta. Difficile che la britannica dei giorni migliori, tennista nota per la solidità al servizio (sia con la prima che con la seconda), potesse essere brekkata tre volte su quattro in un set. Oggi è accaduto nel primo parziale, chiuso 6-3 dalla Stollar. Più equilibrio nel secondo, che è andato in parità fino al 4-4. A seguire, break dell’ungherese che sul 5-4 è andata a servire per gli ottavi di finale. Traguardo raggiunto dopo un’ora e 20 minuti. Prossima avversaria di Fanny Stollar sarà Kiki Bertens.

LE ALTRE PARTITE – Facile affermazione per Irina-Camelia Begu sulla qualificata statunitense Claire Liu, numero 202 Wta. Un’ora e 30 minuti di gioco per un 6-4, 6-2. E’ andata peggio alla connazionale Taylor Townsend, che ha raccolto appena 5 giochi nel match che l’ha opposta a Elena Vesnina. Decisamente più impegnativa la partita di Anastasija Sevastova, che ha impiegato quasi due ore per piegare Caroline Dolehide, altra giocatrice statunitense proveniente dalle qualificazioni. Tiratissimo il primo set che ha visto la lettone in costante difficoltà. La testa di serie numero 8 ha colpito cinicamente alla prima occasione. Caroline Dolehide, nell’undicesimo gioco ha concesso due palle break e la Sevastova non si è fatta sfuggire l’opportunità per involarsi sul 6-5 e servizio per chiudere. La statunitense ha accusato il colpo e nel secondo parziale è stata sempre costretta a rincorrere. Sotto di un break, lo ha recuperato dopo un improvviso passaggio a vuoto della Sevastova. La lettone ha poi ceduto al tie-break. Terzo set senza storia con Anastasija Sevastova che ha dilagato. Vittoria in rimonta per Ashleigh Barty su Tatjana Maria.

Risultati:

[13] I. Begu b [Q] C. Liu 6-4 6-2

[8] A. Sevastova b [Q] C. Dolehide 7-5 6-7 (5) 6-1

[16] E. Vesnina b T. Townsend 6-4 6-1

[9] A. Barty b T. Maria 4-6 6-3 6-2

Kr. Pliskova b [2] P. Kvitova 1-6 6-1 6-3

[Q] F. Stollar b [6] J. Konta 6-3 6-4

[WC] S. Errani b [15] M. Buzarnescu 3-6 7-6 (5) 6-2

[7] M. Keys b L. Arruabarrena 6-1 3-6 6-3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy