WTA Cincinnati: Kiki Bertens è la prima finalista del Western & Southern Open

WTA Cincinnati: Kiki Bertens è la prima finalista del Western & Southern Open

Kiki Bertens è la prima finalista del torneo di Cincinnati. L’olandese si è imposta in rimonta su Petra Kvitova, fisicamente esausta a fine match e troppo fallosa.

di Andrea Lombardo

Un po’ a sorpresa Kiki Bertens raggiunge la sua prima finale in un Premier 5. L’olandese si è imposta in rimonta su Petra Kvitova, molto stanca a fine match dopo la partita estenuante di ieri contro Mertens.
Inizio di match complicato per entrambe le giocatrici al servizio, specie per Bertens, ma la prima a cedere la battuta è Petra Kvitova. Troppo fallosa la ceca, che sotto 2-3 30-40 riesce a riaccendersi improvvisamente e a ritrovare il suo miglior tennis. Al contrario, l’olandese si è spenta e ha pagato eccessivamente le difficoltà sulla seconda di servizio: appena il 30% contro un buon 70% con la prima.
Un po’ inaspettatamente il set passa nelle mani di Petra, che vince 4 games consecutivamente e vince il primo set per 6-3. 

Il secondo set riparte in maniera simile al primo set, con una Kvitova fallosissima che non riesce ad allungare la striscia vincente di games consecutivi. Meglio Bertens, che nonostante qualche difficoltà annulla una palla break e sale sul 3-0. Ancora una volta, l’olandese non riesce a mantenere il suo vantaggio e si fa recuperare fino al 3-2. Match all’insegna della discontinuità, infatti, una volta al servizio per riagganciare Bertens sul 3 pari, Kvitova si fa breakkare nuovamente e va sotto 2-4. 
Se nel primo set le due giocatrici avevano un buon rendimento con la prima di servizio ma non con la seconda, in questo set i punti vinti alla battuta si contano davvero sulle dita di una mano.
In questa lotta indecifrabile Kvitova, con 3 rovesci buttati in rete manda Bertens a servire per il set. Com’era prevedibile, non c’è stato niente da fare al servizio. Tantissimi errori dell’olandese nel momento di chiudere, e con un punto bizzarro a rete Kvitova si riprende il break.
Il secondo parziale si chiude a favore di Bertens con il sesto break consecutivo, proprio su un doppio fallo della Kvitova. Un set costellato di errori da parte di entrambe le giocatrici, un tennis tutt’altro che bello da vedere. Per la ceca il 29% con la prima e il 33% con la seconda, percentuali davvero negative per una giocatrice come lei, che forse accusa la stanchezza del match con Mertens durato quasi 3 ore. Statistiche del secondo set: 8 vincenti/20 errori Kvitova, 10 vincenti/7 errori Bertens.

Nel primo game del terzo set finalmente Bertens riesce a tenere il servizio a 0, contro una Kvitova piegata sulle ginocchia e visibilmente provata dal caldo e dalla stanchezza. Poco lucida la ceca, che per abbreviare gli scambi tenta di accelerare i colpi senza una strategia chiara, subendo l’ottima difesa dell’olandese. Kvitova cede di nuovo la battuta, ma questa volta Bertens appare quasi rigenerata e consolida il vantaggio con 3 aces di fila. 
La mancina di Bilovec tenta di restare aggrappata al match grazie al servizio, ma sembra non avere più energie fisiche e anche a causa di un’ottima Bertens non ha possibilità di tentare il controbreak.
Con il secondo break del set, Bertens si aggiudica il match con il punteggio di 36 64 62.
Statistiche finali: 26 vincenti/48 errori Kvitova, 23 vincenti/21 errori Bertens.

RISULTATO SEMIFINALE: 
K. Bertens df. [8] P. Kvitova 36 64 62

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy