WTA Cincinnati: Vinci e Cibulkova a casa, bene Muguruza e Halep

WTA Cincinnati: Vinci e Cibulkova a casa, bene Muguruza e Halep

Nella nottata italiana, è caduto anche l’ultimo baluardo italiano a Cincinnati dopo la sconfitta di Roberta Vinci. Fuori anche Cibulkova

Si è conclusa la quarta giornata di tabellone femminile al “Western&Southern Open” di Cincinnati, ecco quel che è successo.

La prima a raggiungere i quarti di finale, guardando il tabellone, è Karolina Pliskova. La ceca, che sta sfruttando al meglio lo spazio di tabellone lasciato libero dall’assenza di Serena Williams, ha dovuto faticare nel primo set, in cui non sfrutta un palla break sul 4-4, prima di riuscirci nel game di servizio successivo dell’avversaria, per poi tenere il servizio e chiudere il parziale per 7-5. Nel secondo set, Pliskova ha due palle break sul punteggio di 1-1 ma non riesce a sfruttarle; ci riuscirà sul 2-2 e successivamente sul 5-3, chiudendo il parziale per 6-3.

A sfidare Pliskova ci sarà Svetlana Kuznetsova, settima testa di serie. A livello di ottavi, la russa ha dovuto affrontare la svizzera Timea Bacsinszky, dodicesima del tabellone. Il primo set viene vinto facilmente dalla nativa di S. Pietroburgo, che mette a segno due break consecutivi (sul 1-1 e sul 3-1) e chiude il set per 6-2. Il secondo set inizia ancora in favore di Kuznetsova, che va subito avanti per 2-0, salvo poi farsi recuperare sul 2-2. Dopo uno scambio di break, Bacsinszky mette a segno tre game consecutivi, e dal 3-3 chiude il set per 6-3. Anche l’ultimo parziale inizia in favore della russa, che ben presto si ritrova avanti per 4-1, e poi riesce a mettere a segno un altro break e chiudere il set e l’incontro con il punteggio di 6-2.

svetlana-kuznetsova_0La terza a raggiungere i quarti della parte alta, Garbine Muguruza è riuscita a superare Anastasia Pavlyuchenkova, dopo aver sofferto solo nel primo parziale; infatti, l’iberica non sfrutta l’opportunità di servire sul 5-3 e un set point sul 5-4, prima di portare a casa il break decisivo sul 6-5. Il secondo set è molto più semplice, con Muguruza che è presto avanti per 5-0, prima di chiudere per 6-1.

A contendersi un posto in semifinale con Muguruza è Timea Babos. L’ungherese è infatti riuscita a rimontare Dominika Cibulkova e, dopo aver perso il primo set per 6-4, riesce prima a vincere il secondo set, per 6-3, grazie ad un solo break, e quello decisivo, per 6-1, mettendo a segno tre break consecutivi.babos_timea

Nella parte bassa, a raggiungere i quarti per prima è la polacca Agnieszka Radwanska, che ha dovuto sfidare Johanna Konta. Nel primo set, dopo due break consecutivi a testa, si arriva al tie-break, che viene dominata dalla britannica per 7-1. Il secondo parziale è molto equilibrato fino al 4-4, quando la quinta testa di serie porta a casa il break decisivo e poi chiude il set per 6-4. Il terzo è un assolo della polacca, che vince su una Konta inesistente e chiude per 6-0.

Nel quarto che si prospetta più spettacolare, a sfidare Radwanska ci sarà Simona Halep. La rumena, terza forza del seeding, ha infatti avuto vita facile contro la qualificata Daria Gavrilova: nel primo set, la finalista del Roland Garros 2014 va rapidamente avanti per 5-0 grazie a due break consecutivi, e poi lo porta a casa per 6-1. Nel secondo parziale, Gavrilova sembra voler combattere di più e, dopo aver subito il break sul punteggio di 1-1, rimette le cose in parità. Da lì, però, c’è un nuovo assolo della Halep, che vince quattro game consecutivi e chiude il set per 6-2.

tennis-simona-halep-rogers-cup_3337981

Nell’ultimo quarto, non ci sarà la nostra Roberta Vinci, che si è dovuta arrendere a Carla Suarez Navarro. La spagnola domina il primo set, vincendolo per 6-1 dopo quattro break messi a segno e uno subito. Il secondo parziale è quello che lascia l’amaro in bocca: Vinci, infatti, si porta avanti per 5-3, non sfrutta tre set point in risposta, e, servendo per il  set, subisce il break a zero. Sul 6-5 Suarez Navarro, Vinci annulla tre match point consecutivi, ma al quarto crolla e perde l’incontro per 7-5.

A sfidare l’iberica ci sarà Angelique Kerber, seconda testa di serie, che si è sbarazzata di Barbora Strycova in un match combattuto. Il primo set vede la ceca due volte avanti di un break, salvo poi farsi immediatamente recuperare, ma che per il resto è molto equilibrato. Si giunge così al tie-break, vinto dalla tedesca solo per 7-5. Nel secondo set regna ancora l’equilibrio fino al 3-3, quando Kerber mette a segno il break, si fa immediatamente recuperare, ma poi torna avanti sul 5-4 e servizio. Qui dimostra freddezza e chiude per 6-4 alla prima opportunità.

tennis-grand-slam-angelique-kerber-wimbledon-rd_3166281

Risultati terzo turno WTA Cincinnati:

[15] K. Pliskova b. [LL] M. Doi 7-5 6-3

[7] S. Kuznetsova b. [12] T. Bacsinszky 6-2 3-6 6-2

[4] G. Muguruza b. [16] A. Pavlyuchenkova 7-5 6-1

[Q] T. Babos b. [8] D. Cibulkova 4-6 6-3 6-1

[5] A. Radwanska b. [10] J. Konta 6-7(1) 6-4 6-0

[3] S. Halep b. [Q] D. Gavrilova 6-1 6-2

[9] C. Suarez Navarro b. [6] R. Vinci 6-1 7-5

[2] A. Kerber b. B. Strycova 7-6(5) 6-4

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy