Wta Doha: Bertens batte Giorgi in un match thriller, avanti Ostapenko

Wta Doha: Bertens batte Giorgi in un match thriller, avanti Ostapenko

Che vittoria di Kiki Bertens, la quale supera in rimonta Camila Giorgi ed approda al secondo turno del Wta di Doha. Più di qualche rimpianto per l’azzurra, che dopo aver vinto 6-0 il primo set, si è trovata a due punti dal match nel secondo ed ha sprecato un break di vantaggio nel terzo.

di Antonio Sepe

Camila Giorgi. Prendere o lasciare. Non esistono vie di mezzo. La tennista di Macerata, nell’arco della sua carriera, ci ha abituato ad alti e bassi ed oggi ci ha dato solo l’ennesima conferma.

Reduce dalla pessima prestazione in Fed Cup, dove aveva rimediato due pessime sconfitte contro le svizzere Bencic e Golubic, giusto il tempo di volare in Qatar, con annesso fuso orario, e Camila è già in campo contro l’olandese Kiki Bertens, ottava giocatrice del Ranking Wta che appena due settimane fa ha trionfato in quel di San Pietroburgo.

Ovviamente la tennista azzurra parte sfavorita eppure, dopo i primi 24 minuti di gioco, che coincidono con il primo set, quasi tutti rimangono a bocca aperta, o meglio chi ancora non ha imparato a conoscere Camila Giorgi, che non è nuova ad exploit del genere.

C’è da dire altrettanto, però, che in pochi – forse quasi nessuno – avrebbero potuto immaginare che il primo set finisse nelle mani della giocatrice marchigiana con il punteggio di 6-0.

Appena due i giochi vinti ai vantaggi da parte della Giorgi, come ulteriore testimonianza di un equilibrio che ha scarseggiato abbastanza nel parziale d’apertura.

Probabilmente, per certi versi, appagata dal risultato conseguito nel primo set, l’azzurra ha abbassato un po’ la guardia e, dopo aver annullato una palla break nel primo gioco del parziale, ha perso la battuta a zero nel turno seguente.

Nonostante la Bertens non presentasse segni di cedimento, nel sesto gioco Camila ha saputo piazzare, quasi dal nulla, il controbreak e riportare in parità la situazione.

L’olandese allunga nuovamente, portandosi sul 5-3, con una chance di servire per il set, ma spreca tanto, troppo e, dopo aver mancato ben due set point, concede ben tre giochi consecutivi alla sua avversaria, la quale si issa sul 6-5.

Malgrado sia stata ad appena due punti dal match, complice un nastro non troppo benevolo che l’avrebbe portata a match point, la Giorgi non ha potuto evitare il tie-break.

Clamorosamente avanti 5-1, la numero 28 del ranking non è stata capace di dare un colpo di grazie alla sfida ed ha visto la rimonta della sua avversaria, che è progressivamente cresciuta, salendo in cattedra ed imponendosi con lo score di 9-7.

Kiki Bertens
Kiki Bertens

Nel parziale decisivo infine, dopo aver vinto appena tre punti in altrettanti giochi, andando immediatamente sotto 3-0, la Giorgi ha ribaltato la situazione in maniera più che rocambolesca, vincendo quattro giochi di fila ed afferrando nuovamente il coltello dalla parte del manico.

Dal 4-3 in suo favore in poi, però, Camila non è più riuscita a contrastare i colpi della sua avversaria, la quale ha agevolmente inanellato tre games consecutivi, mettendo in cascina il set per 6-4 e prevalendo dopo due ore di gioco.

Al secondo turno, l’olandese troverà Carla Suarez Navarro, vittoriosa ai danni della wild card Jabeur e, soprattutto in caso di vittoria, avrà molte chances di ritoccare il suo best ranking.

Si chiude invece anzitempo l’esperienza nel torneo qatariota per Camila Giorgi, che volerà negli Emirati Arabi Uniti per disputare il torneo di Dubai in programma la settimana prossima, prima di fare tappa negli Stati Uniti, dove sarà ai nastri di partenza dei tornei di Indian Wells e Miami. 

Nei restanti incontri, sconfitta l’unica testa di serie impegnata quest’ogi – oltre alla Bertens – la lettone Sevastova, caduta sotto i colpi della qualificata Blinkova, vittoriosa in due set.

Bene Jelena Ostapenko, che supera in tre set la Buzarnescu ed accede al secondo turno, dove l’attende una sfida scoppiettante con la Svitolina.

Ucraina rappresentata anche da Lesia Tsurenko, la quale non ha avuto problemi nel battere la lucky loser Arruabarrena.

Avanti Kontaveit e Mertens, tra le tenniste non teste di serie con la classifica migliore; ok anche Hsieh, Muchova e Riske.

Risultati:

[5] K. Bertens b. C. Giorgi 0-6 7-6 [7] 6-4

L. Tsurenko b. [L] L. Arruabarrena 6-3 6-0

[L] A. Riske b. [L] P. Hercog 6-4 6-3

J. Ostapenko b. M. Buzarnescu 6-1 4-6 6-2

S. Hsieh b. A. Sasnovich 6-2 6-0

[Q] K. Muchova b. [L] S. Stosur 6-4 6-2

[Q] A. Blinkova b. [7] A. Sevastova 7-6 [5] 6-4

A. Kontaveit b. L. Zhu 7-6 [3] 6-3

C. Suarez Navarro b. [WC] O. Jabeur 6-3 6-1

E. Mertens b. K. Siniakova 6-4 6-2

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Valentina Vona - 1 settimana fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giuliana Fantini - 1 settimana fa

    Poteva chiudere l ” in due set invece ha perso era avanti 5 a 1 nei secondo set

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Vincenzo Marone - 1 settimana fa

    Molto brava!!!Ma un tennis sempre spinto purtroppo ha un margine molto ma molto alto !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Carlo Pastori - 1 settimana fa

    Brava però adesso è ora di essere vincente. Dai che ce la fai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rita Coco - 1 settimana fa

      Carlo dovevi fare il coach!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Carlo Pastori - 1 settimana fa

      Rita Coco ciao bella.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mario Ferro - 1 settimana fa

    È impossibile vincere un macht tirando solo palle vincenti. Il rischio di sbagliare è elevatissimo. È un po’ come guidare una macchina usando solo la 5a. Deve migliorare la battuta, è poco incisiva e precisa, e poi deve fare le variazioni di ritmo, comprese le smorzate. Se non affina il suo bagaglio tecnico e soprattutto non impara a gestire la partita…la vittoria resterà sempre un sogno. Non si chiede mai il motivo di tanti insuccessi? Mi sembra incredibile che da sola non cerchi una soluzione. In campo deve ragionare con la sua testa, non con quella di papà o di qualcun’altro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Maurizio Mosconi - 1 settimana fa

      Con quel gioco era avanti 6-0 e conduceva 5-1 nel tie-break del secondo, i problemi sono altri, il gioco c’è, la paura di vincere anche purtroppo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mario Ferro - 1 settimana fa

      Maurizio Mosconi , come dicevo, non è possibile pensare di vincere una partita sparando tutte le palle. Può succedere di vincere un set alla grande, ma è impensabile giocare sparando fino all’ultima palla. Secondo me ha bisogno che qualcuno le faccia un buon lavaggio di cervello. Deve capire che ci sono altre strade che portano al successo, non solo i missili. Finché non capirà questo, non farà mai risultati importanti. Peccato perché ha delle notevoli caratteristiche che, se venissero sfruttate con intelligenza , darebbero sicuramente frutti migliori. Però se non fa ora il cambiamento, il suo gioco si cristallizzera’ irrimediabilmente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Damiano Caravetta - 1 settimana fa

    Rocco pensaci tu…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Edoardo Cassinelli - 1 settimana fa

    Quanto belle soddisfazioni regalano lei e Fognini a chi si gioca la fresca su di loro… ehhhh si

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Matteo Barbieri - 1 settimana fa

    Peccato perché in fed cup aveva giocato alla grande!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Fanny Cester - 1 settimana fa

    ….debole mentalmente…per poter vincere…e incapace di gestire un match!….cosa aspetta a mollare suo padre!..anzi…cosa aspetta suo padre a lasciar libera sua figlia!.’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Andrea Mennilli - 1 settimana fa

    Camila sei masochista, cara stella devi essere lucida nelle fasi cruciali del match, non puoi farti male da sola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Maurizio Gregoris - 1 settimana fa

    Continua pure con tuo padre e non vincerai mai un emerito cazzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Enzo Chiarolanza - 1 settimana fa

    Camila Giorgi ti fa salire ansia tremenda..
    Stai giocando con un top 10..gli rifili un 6-0 da paura..
    Ha avuto tantissime e tantissime chance di chiudere l’incontro coi controbreak..
    Non riesco a capire questa ragazza con tante potenzialità xke ha paura di vincere..
    Non so se sia il padre allenatore che la rovina,xke mentalmente è troppo debole..
    Bertens battibile da chiunque stasera..
    Una falsa top 10!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. William Viezzer - 1 settimana fa

    La Giorgi potrà giocare a tennis fino a 80anni,ma la capacità di chiudere i macht non ce l’avrà mai,e questa capacità o ce l’hai da subito o non lavrai mai..ne so qualcosa io, con le dovute proporzioni naturalmente

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy