Wta Doha: Buzarnescu elimina Ostapenko. Ok Wozniacki, Pliskova, Kerber, Goerges e Konta

Wta Doha: Buzarnescu elimina Ostapenko. Ok Wozniacki, Pliskova, Kerber, Goerges e Konta

Mihaela Buzarnescu batte in due set Jelena Ostapenko. La tennista rumena, numero 43 del mondo, vanta in carriera una finale Wta e ha chiuso il 2016 da numero 544. Avanzano Wozniacki, Pliskova, Kerber, Goerges e Konta. Eliminata Elise Mertens. Ritiro per Magdalena Rybarikova.

di Monica Tola

MIHAELA BUZARNESCU ELIMINA JELENA OSTAPENKO – Primo set horror per Jelena Ostapenko. Opposta alla rumena Mihaela Buzarnescu, la numero 6 del mondo è stata travolta dall’avversaria. Mihaela Buzarnescu, solida e concreta ha dominato. In un attimo la mancina di Bucarest è volata sul 5-0. Perfetta nella gestione tattica del match ha sommerso di vincenti la ventenne di Riga. Jelena Ostapenko, dal canto suo, nei primi 5 giochi ha faticato a tenere una palla in campo. Gratuiti su gratuiti e seconde di servizio facilmente aggredibili che difatti sono diventate facile preda di Mihaela Buzarnescu, che con il rovescio ha dilagato. La lettone ha evitato il bagel, ma il 6-1 incassato in meno di mezz’ora, non cambia la sostanza. Segnali di ripresa da parte di Jelena Ostapenko a inizio secondo set. Il rovescio inizia a funzionare e cala leggermente il rendimento della Buzarnescu. Il momento buono per la Ostapenko dura appena due game. Il primo è quello del break lettone, consolidato con il 2-0. La Ostapenko si spegne quando si vede cancellare due palle per il 3-0 con doppio break. Mihaela Buzarnescu riprende fiducia e, aiutata anche dai colpi fuori misura della lettone quanto dalle seconde soft, infila tre giochi consecutivi. Il break rumeno era nell’aria. Jelena Ostapenko si era già salvata nel sesto gioco, ma la cosa non le riesce nell’ottavo: la giocatrice di Riga non appena lo scambio si allunga va fuori giri, serve male e la numero 43 Wta ne approfitta: 5-3 e Mihaela Buzarnescu va in battuta per firmare l’impresa della giornata. La tennista rumena, che ha chiuso il 2016 da numero 544 Wta e che in carriera vanta una sola finale (a Hobart 2018 dove è stata sconfitta da Elise Mertens), elimina la campionessa del Roland Garros.

BENE WOZNIACKI, GOERGES E KONTA. FUORI MERTENS – Caroline Wozniacki ha impiegato 57 minuti per sbarazzarsi di Carina Witthoeft. Poco più di un allenamento per la numero 1 del mondo che una volta entrata in partita dopo i primi giochi interlocutori, non ha lasciato scampo all’avversaria. Dal 4-2 per la tennnista di Odense nel primo set, è partita la progressione di 8 giochi consecutivi che ha acccompagnato Caroline Wozniacki al 6-2 6-0. Non c’è stato match. La numero 1 del mondo ha dominato su tutti i fronti: la danese nel primo parziale ha ottenuto l’88% dei punti con la prima e in risposta è stata devastante. Diciotto in totale i vincenti per la Wozniacki. Senza storia anche gli scambi prolungati. Più sofferta l’affermazione di Julia Goerges su Barbora Strycova. La tedesca ha avuto la meglio della tennista ceca al terzo set, in poco più di due ore di gioco. Primo parziale dominato dalla numero 10 del mondo, che nelle fasi critiche ha sempre avuto il supporto del servizio. Barbora Strycova ha giocato molto bene nel secondo set nel quale ha concesso praticamente nulla ed è riuscita a capitalizzare un break conquistato nel sesto gioco per allungare al terzo. Julia Goerges è risalita a quel punto in cattedra: 5 punti ceduti complessivamente al servizio, mentre la tennista ceca di turni in battuta ne ha già ceduto due (nel secondo e sesto gioco), accompagnano la teutonica sul 5-1 e in battuta per gli ottavi di finale. Missione compiuta al secondo match point. Vittoria netta per Johanna Konta su Carla Suarez Navarro. Un doppio 6-2 per la britannica, che ha dominato nel primo set. Nel secondo un accenno di reazione, da parte dell’iberica c’è stato solo quando è andata a servire sul 3-2 per Johanna Konta. Prima di cedere il servizio, Carla Suarez Navarro ha disputato un game fiume, che è andato oltre i trenta punti, e salvato 9 palle break. La decima è stata quella buona per la tennista britannica, che ha allungato sul 4-2 e non ha più concesso un gioco e chiuso al secondo match point. Sorana Cirstea elimina la testa di serie numero 15, Elise Mertens. Vittoria in due set, quella della tennista rumena. Primo parziale combattuto e tutto sommato equilibrato, nel quale entrambe hanno giocato agli stessi livelli. A fare la differenza è stato l’approccio con i punti importanti che sono andati tutti alla rumena. Nonostante un crollo delle percentuali di prime in campo, Sorana Cirstea ha tenuto anche nel secondo parziale. La tennista rumena colpisce fortissimo, mentre Elise Mertens che ha una palla meno pesante si è trovata in difficoltà a gestire gli scambi. Il tentativo di anticipare i colpi non porta il risultato sperato ed è costantemente la Cirstea a tenere il comando delle operazioni: 7-5 6-4 in un’ora e 41 minuti.

AVANZANO PLISKOVA E KERBER – Alizé Cornet non può che applicare una chiave tattica: muovere Karolina Pliskova, per approfittare della prima occasione per chiudere il punto. Nel primo set questa soluzione è riuscita soltanto nei primi due giochi. Break conquistato nel primo game e consolidato per il 2-0 francese. A seguire sei giochi consecutivi per la tennista ceca che ha portato a casa il parziale facendo valere la maggiore pesantezza di palla. Vano ogni tentativo per Alizé Cornet di inchiodare l’avversaria nella parte sinistra del campo per poi trafiggerla con un cambio di rovescio in lungolinea. 6-2 Pliskova in 27 minuti, con 11 vincenti all’attivo. La Cornet inizia il secondo parziale esattamente come il primo: con un break e le stesse trame di gioco. Dura fino al 3-1 per la transalpina. Alizé Cornet, che già nel quarto gioco aveva salvato 4 palle break, restituisce il turno di servizio nel sesto game. Karolina Pliskova dopo aver agganciato sul 3-3 dilaga, costringe Alizé Cornet a stare costantemente in difesa con i piedi fuori dalla linea di fondocampo, e mette a segno tre giochi consecutivi che valgono gli ottavi di finale. Ad attendere la campionessa in carica del torneo, CiCi Bellis. Angelique Kerber batte agevolmente in due set Samantha Stosur. Match praticamente senza storia, gestito dalla tedesca in scioltezza. La Kerber in tutto il match ha concesso appena due palle break. E’ accaduto nel sesto gioco del primo set, quando ha servito mentre era avanti 3-2 e break di vantaggio. Subito il controbreak, Angelique Kerber ha spento ogni speranza della tennista australiana. Nuovo break e comoda chiusura del parziale. Da quel momento Sam Stosur è uscita dalla partita e creato le condizioni affinché una galvanizzata Angelique Kerber dominasse su tutti i fronti. Anche nel punteggio, con un severo 6-1.

Risultati:

[1] C. Wozniacki b C. Witthoeft 6-2 6-0

[9] J. Goerges b B. Strycova 6-2 3-6 6-1

[10] J. Konta b C. Suarez Navarro 6-2 6-2

S. Cirstea b [15] E. Mertens 7-5 6-4

[5] K. Pliskova b A. Cornet 6-2 6-3

[8] A. Kerber b S. Stosur 6-4 6-1

M. Niculescu b [14] M. Rybarikova 6-7 (8) 6-2 3-0 Ritiro

M. Buzarnescu b [6] J. Ostapenko 6-1 6-3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy