Wta Doha: Garcia agli ottavi di finale. Goerges al secondo turno

Wta Doha: Garcia agli ottavi di finale. Goerges al secondo turno

Caroline Garcia batte in tre set Dominika Cibulkova. Avanti 6-3 e due palle per il 5-2 nel secondo set, la francese ha ceduto il parziale al tie-break. Nel terzo set ha rifilato un bagel alla tennista slovacca. Agli ottavi affronterà la vincente di Mladenovic-Blinkova. Per quanto riguarda le partite di primo turno, primo match e prima vittoria da top 10 per Julia Goerges: la tennista tedesca ha superato in due set Lucie Safarova. Avanzano anche Magdalena Rybarikova e Elise Mertens.

di Monica Tola

GARCIA SI COMPLICA LA VITA E REAGISCE DIVENTANDO INGIOCABILE – La svolta del primo set è tutta in un punto. Sul 3-3 (quando già c’era stato uno scambio di break), Caroline Garcia annulla con un ace una pericolosissima palla break che avrebbe potuto mandare Dominika Cibulkova 4-3 e servizio. Da quel momento la transalpina, ha messo a segno uno score di 11 punti a zero. Così sono arrivati la sequenza di tre giochi consecutivi e il 6-3. Da quel momento Caroline Garcia è diventata letale sia in battuta che in risposta. Notevole l’ottavo gioco, nel quale la transalpina ha conquistato un break a zero con quattro risposte vincenti. 17 a 8 il saldo a favore di Caroline Garcia a fine primo set. Dominika Cibulkova ha assoluto bisogno di mettere in campo una percentuale più elevata di prime in campo, per non esporsi alle risposte vincenti dell’avversaria. La slovacca serve male a inizio secondo parziale e già nel primo game concede il break, poi consolidato da Caroline Garcia. La francese accusa un improvviso passaggio a vuoto e con un parziale di 8 punti a 1 Dominika Cibulkova agguanta sul 2-2. Complice, appunto, la tennista transalpina lenta in uscita dal servizio e fallosissima con il rovescio. Ci pensa Dominika Cibulkova a rovinare tutto: game horror, concluso con un doppio fallo e ancora break per la numero 7 del mondo. La slovacca ha incrementato la percentuale di prime e rimane comunque a galla. Caroline Garcia è padrona del campo, guadagna sempre più centimetri ma proprio con il servizio la slovacca annulla due palle per il doppio break, che in punteggio avrebbero portato Caroline Garcia sul 5-2 e in battuta per il terzo turno. Caroline Garcia non capitalizza il break di vantaggio. Avanti 5-4 30/15 subisce il rientro di Dominika Cibulkova. La slovacca a un passo dal baratro ha ripreso coraggio e addirittura si procura un set point sul 6-5. Lo spreca malamente, con un dritto a campo aperto fuori e altrettanto fa con una volée. L’epilogo è così il tie-break. Parte forte la tennista slovacca, subito avanti 4-0. La rincorsa di Caroline Garcia si ferma sul 4-3. Il doppio fallo con il quale la francese consegna un set dominato fino alle due palle per il 5-2 non è un buon segnale. Caroline Garcia ha smentito chi si attendeva un crollo psicologico. Quel rovescio che l’aveva tradita nelle fasi cruciali del secondo set, torna a funzionare. La francese ha resettato tutto ed è tornata in versione letale in risposta: in un attimo è 4-0 con due break. La reazione di Caroline Garcia è un bagel, con appena 4 punti concessi a Dominika Cibulkova in un terzo set perfetto. Sconfitta dolorosa quella della slovacca in termini di classifica: Dominika Cibulkova difendeva la semifinale. Ottavi di finale per Caroline Garcia che affronterà la vincente tra Anna Blinkova e Kiki Mladenovic.

PRIMA VITTORIA DA TOP 10 PER JULIA GOERGES – Julia Goerges ingiocabile nel primo set. Lucie Safarova si è trovata di fronte un cecchino implacabile al servizio: 100% di punti conquistati dalla tedesca quando ha messo in campo la prima. Problemi con la seconda, invece per la ceca, che ha messo a segno appena 2 punti su 9. Lucie Safarova è stata costantemente aggredita nei propri turni in battuta. Julia Goerges ha tolto ogni punti di riferimento all’avversaria. Servizio e dritto devastanti, ma anche con il rovescio le cose sono andate a meraviglia. 23 minuti per un 6-1 teutonico con break conquistati nel primo e sesto gioco. Nel secondo set Lucie Safarova ha necessità di aumentare la percentuale di prime e capitalizzarle per sperare di portare perlomeno a casa i turni in battuta. Lo fa, ma non è sufficiente. Sul 2-2 la tennista della Repubblica Ceca va in battuta e viene trafitta dalle risposte di Julia Goerges. E’ il break che manda avanti la numero 10 del mondo 3-2 e servizio. Sul più bello, Julia Goerges che in tutto il match aveva ceduto appena 4 punti con il servizio si perde: con un doppio fallo restituisce il break all’avversaria ed è 3-3. Lucie Safarova gioca molto meglio rispetto al primo parziale. Il limite cronico del dritto come “colpo debole”, specie in difesa è in corsa non può certo essere risolto nel corso della partita, ma la ceca regge fino al 5-5. Julia Goerges è leggermente calata al servizio, tuttavia per lei l’importante è gestire le situazioni delicate con un ace. E la cosa le riesce sistematicamente. E’ Lucie Safarova a cedere in battuta nell’undicesimo game. 6-5 Goerges che va a servire per il secondo turno. Obiettivo raggiunto dopo un’ora e sei minuti di gioco.

LE ALTRE PARTITE – Nessun problema per Magdalena Rybarikova, quattordicesima testa di serie, che ha lasciato appena quattro giochi a Fatma Al-Nabhani, numero 520 Wta e in tabellone grazie a una wild card. In rimonta, invece, la quindicesima testa di serie Elise Mertens. Opposta a Timea Babos, la tennista belga ha avuto un approccio diesel con la partita. Perso nettamente il primo set, si è poi ripresa e ha lasciato appena due giochi per strada: uno nel secondo e uno nel terzo set. Giornataccia per Irina Camelia Begu che si è lasciata scappare velocemente il match e ha perso nettamente in due set da Samantha Stosur. La Romania tennistica si consola con la facile vittoria di Sorana Cirstea sulla greca Maria Sakkari. A Carina Witthoeft il derby tedesco contro Tatjana Maria. La Witthoeft ha rifilato alla connazionale un perentorio 6-3 6-0. Il secondo turno sarà per lei decisamente più impegnativo: ad attenderla c’è Caroline Wozniacki. Doppio 6-4 per Barbora Strycova su Aleksandra Krunic. Vittoria sofferta per Carla Suarez Navarro che ha impiegato quasi due ore per avere la meglio su Kateryna Bondarenko, proveniente dalle qualificazioni. L’iberica ha probabilmente pagato a inizio partita la stanchezza accumulata nei due match di Fed Cup giocati a Chieti contro l’Italia. Sotto di un set e un break, Carlita ha via via recuperato regolarità e una volta portato l’incontro al terzo set, tutto è andato in discesa. Complice anche una Bondarenko disastrosa in battuta, che nel terzo set ha ceduto quattro volte il servizio.

Risultati (primo turno):

S. Cirstea b M. Sakkari 6-2 6-3

C. Witthoeft b T. Maria 6-3 6-0

[14] M. Rybarikova b [WC] F. Al Nabhani 6-3 6-1

S. Stosur b I. Begu 6-4 6-2

[9] J. Goerges b L. Safarova 6-1 7-5

[15] E. Mertens b T. Babos 2-6 6-1 6-1

B. Strycova b A. Krunic 6-4 6-4

C. Suarez Navarro b [Q] K. Bondarenko 3-6 6-3 6-3

Secondo turno:

[7] C. Garcia b D. Cibulkova 6-3 6-7 (3) 6-0

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy