Wta Doha: Petra Kvitova agguanta il primo torneo Premier 5 del 2018 e torna in top 10

Wta Doha: Petra Kvitova agguanta il primo torneo Premier 5 del 2018 e torna in top 10

Petra Kvitova batte in rimonta Garbine Muguruza e si aggiudica il primo torneo Premier 5 della stagione. Ventiduesimo titolo in carriera per la tennista della Repubblica Ceca che domani tornerà in top 10. Garbine Muguruza si consola con la terza posizione.

di Monica Tola

Sul match tra Garbine Muguruza e Petra Kvitova pende una grande incognita: quanto inciderà la stanchezza accumulata dalla tennista ceca tra San Pietroburgo, Fed Cup e i match in Qatar? In particolare la semifinale durissima vinta in rimonta su Caroline Wozniacki. Garbine Muguruza a Doha ha giocato due partite in meno: esentata dal primo turno per via di un bye e dalla semifinale per il ritiro di Simona Halep, l’iberica è molto più fresca. Petra Kvitova ha pagato le energie spese nel primo set, ma si è ripresa e ha vinto in rimonta. Ventiduesimo titolo in carriera e ritorno in top 10 per la tennista ceca.

PRIMO SET – Avvio di match pessimo da parte di Petra Kvitova. Garbine Muguruza non ha avuto bisogno di ricorrere a una prestazione straordinaria, perché è stata la tennista ceca a compromettere il primo set. In un lampo l’iberica è volata sul 5-0. Due fino a quel punto i turni in battuta persi da Petra Kvitova che al servizio ha raccolto appena un punto. Primo break spagnolo nel secondo game, grazie a due doppi falli e due errori in uscita dal servizio. Ancora due doppi falli, un dritto fuori, uno in rete e doppio break nel quarto game. Garbine Muguruza ha gestito senza problemi i propri turni. Petra Kvitova si è però sbloccata quando ha finalmente cancellato lo zero dal proprio tabellino. E’ accaduto nel sesto gioco, quello che è valso il 5-1. A seguire break ceco, e altro turno di servizio tenuto agevolmente da Petra Kvitova che, entrata in partita, ha iniziato a servire bene e a non perdere le misure del campo. Completare la rimonta da 0-5 non è semplicissimo. Garbine Muguruza ha ancora un break di vantaggio e sul 5-3 può andare a servire per il parziale e chiudere. 4 i vincenti per Petra Kvitova a fine primo set. Una cifra irrisoria rispetto al potenziale e le caratteristiche della tennista ceca.

SECONDO SET – Ora si gioca finalmente in due. Garbine Muguruza, solida e concreta, applica alla perfezione i propri schemi di gioco, aprendosi il campo e chiudendo in pochi scambi. L’iberica si difende benissimo quando messa alle strette da Petra Kvitova. La tennista ceca è altrettanto reattiva e al primo pericolo si salva con autorità: palla break per Garbine Muguruza cancellata nel terzo gioco e 2-1 per la ceca. Il 2-2 è una formalità per la campionessa di Wimbledon. Petra Kvitova soffre e si salva ancora nel quinto gioco: altra palla break annullata. Break mancato, nel caso di Garbine Muguruza due, e break subito. Petra Kvitova, molto più centrata rispetto all’avvio del match, approfitta del primo momento di appannamento della spagnola (due doppi falli) si porta avanti per la prima volta nella partita. Break ceco nel sesto gioco e 4-2 Kvitova. Quando si combatte è sempre Petra Kvitova ad avere la meglio: alle palle break salvate dalla ceca nel terzo e quinto gioco, se ne aggiungono due nel settimo. Nulla di fatto per la Muguruza che resta indietro di un break e 2-5 nel punteggio. Petra Kvitova che è passata dal 48% di prime in campo del primo set al 70% nel secondo, può amministrare e restituire il 6-3. 16 a 4 il saldo vincenti a favore di Petra Kvitova. Un dato che conferma quanto la tennista ceca abbia giocato meglio rispetto al primo set.

Garbine Muguruza

TERZO SET – Il match si è infiammato ed entrambe giocano al massimo. E’ Garbine Muguruza a trovarsi nei guai nel primo gioco, ma il servizio è provvidenziale per annullare una pericolosissima palla break. Sia Petra Kvitova che Garbine Muguruza hanno bisogno di servire e rispondere bene, non perdere campo, limitare gli errori. Dall’equilibrio che ha caratterizzato i primi 4 giochi, nonostante le due palle break annullate dalla ceca proprio nel quarto game, l’impressione è che basti un nulla per spostare l’inerzia della partita. E’ Garbine Muguruza a cedere per prima, al termine di uno scambio durissimo. Break Kvitova. Quasi un’ora e 40 minuti di gioco e la tennista ceca è avanti 3-2 e servizio. Uno scambio, quello che ha portato Petra Kvitova in vantaggio, che ha lasciato qualche conseguenza su Garbine Muguruza: medical time out e vistosa fasciatura all’altezza del ginocchio sinistro. I fraseggi sono lunghissimi e il rovescio di Petra Kvitova fa male. La ceca con quel colpo è fulminante, anche sulla palla del possibile controbreak della Muguruza. Muguruza che si salva dal baratro del doppio break, subito dopo: due palle per il 5-2 e servizio per Petra Kvitova annullate con personalità. Garbine Muguruza, rimane in scia ma sul 5-4 per Petra Kvitova arriva il momento della verità: la tennista ceca in battuta per il ventiduesimo titolo in carriera e per il rientro in top 10. Impresa centrata al termine di un terzo set bellissimo durato poco meno di un’ora.

Risultato:

[16] P. Kvitova b [4] G. Muguruza 3-6 6-3 6-4

AUTOPROMOZIONE – Il FantaTennis Circus è il gioco che fa per te. Ogni settimana nuovi premi e tanto divertimento assicurato, assieme alle centinaia di giocatori che già partecipano quotidianamente. Invia tutti i giorni i tuoi pronostici su http://fanta.tenniscircus.com. Unisciti anche alla community dei giocatori, entra nel gruppo!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy