Wta Eastbourne: a contendersi il titolo saranno Caroline Wozniacki e Aryna Sabalenka

Wta Eastbourne: a contendersi il titolo saranno Caroline Wozniacki e Aryna Sabalenka

Caroline Wozniacki in rimonta su Angelique Kerber, centra la finale contro Aryna Sabalenka. Primo set dominato dalla tedesca, che nel secondo combattutissimo parziale ha avuto a disposizione un match point: Caroline Wozniacki lo ha annullato con coraggio, uscendo per prima da uno scambio durissimo per colpire il vincente. La tennista di Odense si è poi imposta al tie-break. Terza frazione decisa da un break.

di Monica Tola

Finale numero 53 in carriera per Caroline Wozniacki. La tennista danese ha battuto in rimonta Angelique Kerber e dopo aver annullato un match point nel secondo set. Si preannunciava una partita combattuta e così è stato: la numero 2 del mondo ha impiegato due ore e 20 minuti per avere la meglio sulla teutonica. Caroline Wozniacki se la vedrà con Aryna Sabalenka, che si è imposta in tre set su Agnieszka Radwanska.

CAROLINE WOZNIACKI IN FINALE – Non sono stati sufficienti ad Angelique Kerber i 42 vincenti messi a segno oggi. E nemmeno l’aver dominato il primo set e rimesso in sesto il secondo parziale che sembrava compromesso. Ma non solo: Angelique Kerber in quella seconda frazione ha avuto un match point e non lo ha sfruttato. E’ stata Caroline Wozniacki, in quel frangente, a trovare il coraggio per uscire per prima da uno scambio estenuante (24 colpi) e tirare il vincente. La tennista di Brema ha pagato tutte le conseguenze dell’occasione mancata al tie-break e poi nel terzo set, deciso da un break. Il primo parziale è stato un assolo di Angelique Kerber. Centratissima, la tedesca, ha applicato alla perfezione uno schema di gioco molto offensivo, votato alla ricerca del vincente veloce, se non diretto. Letale con il dritto, la tennista di Brema ha giganteggiato. A sfavore di Caroline Wozniacki hanno giocato anche le percentuali realizzative al servizio dell’avversaria: Angelique Kerber pressoché perfetta in battuta. La danese, ha fatto discretamente con la prima e molto peggio con la seconda ed è stata punita. Due break messi a segno da Angelique Kerber, nel quinto e settimo game, sono valsi il rapido 6-2 teutonico. Caroline Wozniacki è però tornata in campo con un altro piglio. Ha variato maggiormente e costretto Angie Kerber a colpire molto più con il rovescio per guadagnare campo. La danese ha fatto correre l’avversaria da una parte all’altra e in un attimo si è involata sul 3-0, con break agguantato nel secondo gioco. La Wozniacki del secondo parziale ha tuttavia funzionato a corrente alternata. Alti e bassi di rendimento che sono costati alla danese prima il controbreak di Angelique Kerber e, punto dopo punto, il sorpasso. Sul 6-5, la campionessa di Melbourne e Flushing Meadows 2016 ha servito per la finale. E in quel rocambolesco dodicesimo game, dopo aver annullato una palla break, la tedesca si è procurata il match point. Caroline Wozniacki ha avuto la lucidità di mettere fine per prima a uno scambio interminabile, ben 24 colpi, e cancellare la palla per la finale di Angie Kerber, con dritto in lungolinea imprendibile.

E’ stato il tie-break a decidere le sorti del set. Il livello di fiducia della danese è schizzato alle stelle, mentre una demoralizzata Angelique Kerber si è consegnata nella seconda frazione disputando un pessimo jeu-décisif. Terza frazione, come lo è stata la parte finale della seconda, ad alta intensità agonistica e tecnica. Caroline Wozniacki è cresciuta con lo scorrere delle ore, mentre Angelique Kerber ha pagato a prezzo carissimo il break subito nel quinto game: una palla corta telefonata e un doppio fallo, hanno mandato dritta Caroline Wozniacki sul 3-2 e servizio. Fino a quel momento, nel terzo set era stata la danese (costretta nel secondo gioco a salvare una palla break con un ace) a sembrare maggiormente in difficoltà. Caroline Wozniacki ha fronteggiato diversi momenti critici che avrebbero potuto rimettere in partita Angelique Kerber e lo ha fatto in modo magistrale: su tutti la palla break annullata con una smorzata nell’ottavo gioco e quella del decimo game, mentre in vantaggio 5-4 stava servendo per il match. Così la danese ha spento le speranze di Angelique Kerber e messo il sigillo sul 6-4 e sulla finale numero 53 in carriera.

Risultato – Semifinale:

[1] C. Wozniacki b [4] A. Kerber 2-6 7-6 (4) 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy