Wta Elite Trophy, Gruppo Rosa: Barty in due set su una discontinua Pavlyuchenkova

Wta Elite Trophy, Gruppo Rosa: Barty in due set su una discontinua Pavlyuchenkova

Ashleigh Barty ha nettamente la meglio in due set su una discontinua Anastasia Pavlyuchenkova. Per la russa anche il demerito delle tante opportunità non sfruttate.

Commenta per primo!

Ottimo match di esordio a Zhuhai per Ashleigh Barty, con una netta affermazione su Anastasia Pavlyuchenkova. Concreta e chirurgica con la prima di servizio la Barty, discontinua e incapace di sfruttare le opportunità, invece, Anastasia Pavlyuchenkova. L’australiana è ora attesa da Angelique Kerber.

PRIMO SET – Ottimo avvio di Ashleigh Barty, che centra un break conquistato nel secondo gioco. Game nel quale Anastasia Pavlyuchenkova era stata avanti 40-15. Poco concreta la russa, che manca nel momento di chiudere i punti dopo averli abilmente costruiti. Ma la tennista australiana sceglie il momento peggiore per macchiare di troppi errori un parziale giocato piuttosto bene. Ovvero, quando sul 5-3 è andata a servire per il set. La russa si riprende il break e rimette tutto in discussione. Per la seconda volta torna in battuta per rimanere nel parziale e inizia malissimo: con tre errori concede alla Barty altrettanti set point, ne salva due ma nulla può sul terzo. 6-4 Barty in 40 minuti. Determinante la percentuale di prime in campo per la Barty, colpo che è mancato invece alla Pavlyuchenkova.

SECONDO SET – Ashleigh Barty salva due palle break in apertura di secondo set. Il dritto che aveva ballato nell’ultima parte del primo set e a inizio secondo torna a funzionare e la Pavlyuchenkova con i cross stretti è in perenne sofferenza. Pasticcio di Anastasia Pavlyuchenkova nel secondo game: esattamente come accaduto nel primo parziale, fallisce l’opportunità di chiuderlo e subisce il break. Le occasioni mancate da Anastasia Pavlyuchenkova diventano troppe: alla palla break del primo game, se ne aggiungono quattro non sfruttate nel terzo. Ashleigh Barty prende il largo ed è 3-0 per l’australiana. Rompe il ghiaccio la giocatrice di Samara, ma per il momento è sempre quel break a fare la differenza: 4-1 per la Barty, chirurgica quando si tratta di piazzare il servizio vincente nei momenti chiave. Al quinto gioco del secondo set il conto degli aces è di 8-1 per l’australiana. Ashleigh Barty regge molto bene gli scambi, mentre la Pavlyuchenkova tende ad accorciarli incappando spesso nel gratuito. Altro break australiano e dopo un’ora e 10 minuti di gioco, la Barty sul 5-1 va a servire per il match. Chiude dominando il set, e tutto sommato l’intera partita, con un perentorio 6-1.

Risultato:

[9] A. Barty b [4] A. Pavlyuchenkova 6-4 6-1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy