WTA Finals, Gruppo Bianco: Pliskova domina Muguruza e va in semifinale

WTA Finals, Gruppo Bianco: Pliskova domina Muguruza e va in semifinale

La tennista ceca è stata autrice di una prestazione davvero convincente, forse la migliore della stagione. In appena un’ora di gioco si è imposta su Garbine Muguruza con un netto 6-2 6-2. Va detto che la spagnola non si è espressa ai suoi massimi livelli in questo confronto, rivelando una condizione fisica non ottimale.

4 commenti

Head to head – Il bilancio dei precedenti fra le due tenniste sono nettamente favorevoli alla Pliskova, che in otto confronti si è imposta per ben sei volte, sebbene nell’ultima sfida a Cincinnati abbia avuto la meglio la  Muguruza.

Il primo set – La tennista ceca ha iniziato il confronto in modo aggressivo, cercando la soluzione vincente appena le si è presentata l’opportunità. Un atteggiamento che si è tradotto nell’esecuzione di continue accelerazioni, eseguite soprattutto di diritto. Inoltre, ha potuto contare sul servizio, con il quale ha realizzato un’elevata percentuale di prime per tutta la durata del set. La Muguruza, invece, si è focalizzata eccessivamente nei tentativi di rallentare le iniziative dell’avversaria, trascurando la possibilità di provare delle azioni offensive. Relativamente al punteggio, la Pliskova si è portata sul 4-1, con un break raggiunto al secondo gioco. Nei game successivi, la giocatrice ceca ha conservato il vantaggio e sul 5-2 in suo favore, ha strappato ancora una volta la battuta all’avversaria: una serie di giocate concluse direttamente a punto, in particolare di risposta al servizio della spagnola, l’hanno condotta a prendersi due palle break. La prima delle quali si è rivelata determinante. In questo modo, si è aggiudicata il parziale per 6-2.

Il secondo set – Si dai primi scambi della seconda partita, la Muguruza si è dimostrata non particolarmente positiva, tanto da sembrare quasi rassegnata. Di conseguenza, non ha saputo esprimersi in termini sufficientemente competitivi, soprattutto sotto il profilo atletico. La Pliskova, di conseguenza, ha potuto giocare senza pressione. In merito al punteggio, la tennista ceca ha conquistato cinque game in poco più di un quarto d’ora. Al sesto game, ha vanificato tre match point, che le avrebbero permesso di concludere perentoriamente il set a zero. La Muguruza, tuttavia, è riuscita a recuperare due game, sebbene alla fine sia stata costretta a cedere un altro break (all’ottavo game) e la partita.

[3] Carolina Pliskova (Cze) – [2] Garbine Muguruza (Spa): 6-2 6-2

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marinella Picosanta - 2 mesi fa

    Vabbè la Muguruza trova sempre scuse

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Meluccio D'anzuso - 2 mesi fa

    Se la Muguruza non stava bene fisicamente poteva benissimo starsene a casa e far giocare qualcun’altra in grado di competere. Semplice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Elena Gatto - 2 mesi fa

    Brava Karolina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Aniello Senna - 2 mesi fa

    Domina ma se la muguruza non e scesa in campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy