Wta Finals, Gruppo Rosso: grande vittoria in rimonta di Caroline Garcia sulla Wozniacki

Wta Finals, Gruppo Rosso: grande vittoria in rimonta di Caroline Garcia sulla Wozniacki

Caroline Garcia vince una partita incredibile contro Caroline Wozniacki: la francese ha incassato un bagel nel primo set, ma nel terzo gioco del secondo parziale cambia tattica e comincia ad attaccare. Sotto di un break nel terzo set, recupera e porta a casa il match in 2 ore e 18 minuti. La danese è già qualificata. Caroline Garcia passerà in semifinale solo se Elina Svitolina batterà Simona Halep.

4 commenti

Incredibile vittoria di Caroline Garcia su Caroline Wozniacki. La francese, completamente in balia dell’avversaria, ha incassato un bagel nel primo set. La chiave della partita è nel terzo gioco del secondo parziale: la transalpina cambia tattica, lascia andare il braccio e attacca su ogni palla per non consentire alla Wozniacki di allungare gli scambi e dettare i ritmi. La giocatrice di Odense, che nei primi due match aveva concesso complessivamente 4 giochi, si ritrova improvvisamente a subire le devastanti accelerazioni della Garcia. Sotto di un break nel terzo parziale, la transalpina recupera e si aggiudica una partita che sembrava persa. Caroline Wozniacki è già qualificata. Il destino della Garcia è legato all’incontro tra Halep e Svitolina. In caso di vittoria della Halep, sarà proprio la rumena a staccare il pass per la semifinale.

PRIMO SET – La chiave tattica di Caroline Wozniacki è chiara: applicare i propri schemi di gioco e costringere Caroline Garcia agli scambi prolungati. Serve bene la danese e non concede nei propri turni in battuta. Dall’altra parte del campo, la francese in difficoltà al servizio e nel reggere l’intensità del ritmo imposto dalla giocatrice di Odense. Il primo allungo è danese: 3-0 con break agguantato nel secondo game. Di break ne arriva un secondo nel quarto gioco. Caroline Garcia sbaglia quando i fraseggi vanno oltre i quattro, cinque colpi e la danese dal canto suo risponde benissimo. Dopo soli 18 minuti il punteggio è una severissima lezione per la transalpina: 5-0. 24 punti a 7 nel parziale valgono il bagel, con una Caroline Wozniacki incontenibile che a fondocampo è un muro invalicabile e non permette alla francese di trovare il tempo per pensare e preparare i colpi. L’impotenza della Garcia è anche in questo dato: pur tenendo in campo il 71% di prime di servizio, ha incassato un 6-0.

SECONDO SET – Lottato il primo game, ma ad aggiudicarselo è Caroline Wozniacki. Occorre attendere otto giochi perché Caroline Garcia cancelli lo zero dal proprio tabellino: 1-1 nel secondo set. Alla transalpina non rimane che rischiare maggiormente per non allungare gli scambi. Una soluzione che nel terzo game le permette di procurarsi due palle break, ma nulla di fatto. La Wozniacki estrae dal cilindro il servizio vincente al momento opportuno, mentre lasciare andare il braccio per la francese significa anche esporsi alla probabilità di sbagliare. Il coraggio premia Caroline Garcia: 3-2 con break di vantaggio. Più concreta in uscita dal servizio rispetto al primo set, la francese allunga sul 4-2. Partono autentiche fucilate dalla parte del campo di Caroline Garcia e ora i ruoli sono incredibilmente invertiti: è la danese a non venire a capo delle accelerazioni della nunero 8 al mondo. Arriva anche il doppio break che, tradotto in punteggio, significa 5-2 Garcia e servizio. Cede a zero quando arriva il momento di chiudere, ma ottima in risposta si procura un set point nel turno di battuta della Wozniacki. E’ il nastro ad annullarlo (la palla ha ballato per un po’ prima di ricadere dalla parte della transalpina), ma ne arriva un secondo e la Garcia non fallisce: 6-3.

TERZO SET – Si procede in equilibrio nei primi due giochi e ora occorre vedere se Caroline Garcia riuscirà a imporre i ritmi forsennati del secondo set e se, dal canto suo, Caroline Wozniacki sarà capace di tornare al comando delle operazioni e riportare il match sui suoi canoni: ovvero, lo scambio prolungato. E’ la transalpina ad andare fuori giri nel terzo gioco e concedere il break. Diventano tre i game consecutivi della danese: da 0-1 a 3-1 e la partita assume proprio i contorni più amati dalla Wozniacki. La Garcia è consapevole di non avere più tanto tempo a disposizione e ha una sola opzione: tenere senza patemi d’animo il servizio e rimanere in scia. Ci prova la francese, che gestisce con autorità il proprio turno in battuta e si procura due palle break che l’avrebbero portata sul 3-3. Ma la prima di servizio della danese è provvidenziale per allungare sul 4-2. La partita si infiamma ed entrambe giocano al massimo. Il pressing non è sufficiente alla Garcia per centrare l’indispensabile controbreak, e Caroline Wozniacki grazie a un lob perfetto che si stampa sulla lenea di fondocampo approda sul 5-3. Danese che va a servire per il match sul 5-4. Annulla due palle break, ma alla terza opportunità una generosissima Caroline Garcia pareggia i conti: 5-5. Subito sotto 0-40, è la transalpina ora a salvare tre palle break e il game. Tocca alla Wozniacki sul 5-6 a servire per rimanere nel match. Dopo 2 ore e 17 minuti di gioco un doppio fallo della danese porta Caroline Garcia al match point. Lo annulla con una prima di servizio, ma ne arriva subito un altro e Caroline Garcia vince l’ennesima partita che sembrava oramai persa.

Risultato:

[8] C. Garcia b [6] C. Wozniacki 0-6 6-3 7-5

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Silvia Motroni - 1 mese fa

    Peccato che si svegli sempre quando è sull’orlo del burrone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Claudio D'Adam - 1 mese fa

    Alez Coco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lucilla Pellegrino - 1 mese fa

    Ottima Garcia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Emanuela Filippi - 1 mese fa

    Grande garcia

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy