Wta Guangzhou: Sofferta qualificazione per Sara Errani, esce al terzo set Francesca Schiavone

Wta Guangzhou: Sofferta qualificazione per Sara Errani, esce al terzo set Francesca Schiavone

Sara Errani supera in rimonta, dopo due ore e quarantaquattro minuti di sofferenza, la cinese Kai-Lin Zhang, proveniente dal tabellone di qualificazione. Ai quarti dell’International di Guangzhou troverà l’altra cinese Zheng. Occorrono quasi tre ore a Jelena Jankovic per superare una tostissima Francesca Schiavone. 7-5 4-6 6-4 il risultato in favore della tennista nata a Belgrado.

Dopo un’ottima partenza, Sara ha un blackout nel primo set. Avanti 4-1, infatti, viene rimontata dalla Zhang e cede alla tennista cinese al tiebreak.
La reazione della 28enne bolognese non si fa attendere. La Errani sale 5-1 nella seconda frazione, ma come accaduto nella precedente, subisce la rimonta della Zhang che si porta ad un solo gioco dall’azzurra. Questa volta, però, Sarita batte un colpo e riesce a strappare il successivo servizio avversario pareggiando il conto dei set.
Nel set conclusivo l’emiliana va avanti di un break, prontamente recuperato dalla mai doma Kai-Lin Zhang, che però perde successivamente il servizio permettendo alla Errani di portare a termine la rimonta e conquistare i quarti del torneo di Guangzhou.
Nel prossimo turno, altra tennista cinese per Sara: se la vedrà con Saisai Zheng, numero 8 del tabellone, che ha superato in due set l’estone Anett Kontaveit. Tra le due un solo precedente a Shenzhen nel 2013; vinse Sara al tiebreak del terzo set.

Francesca Schiavone dà molto filo da torcere a Jelena Jankovic prima di arrendersi alla ex numero 1 del mondo.
Nella frazione d’apertura, dopo due break e controbreak, la serba riesce ad imporsi per 7-5, annullando due breakpoint alla milanese nel dodicesimo gioco, scongiurando quindi l’ipotesi tiebreak e fermando il cronometro del lunghissimo primo set dopo un’ora e quattordici di gioco.
Doppio break e controbreak anche all’inizio del secondo set. Si arriva al nono game, sul 4-4, quando la Schiavone riesce a tenere il servizio sotto 0-40 e, strappando quello della serba nel gioco successivo, chiude il parziale con il risultato di 6-4.
L’equilibrio si spezza nel quinto gioco del terzo segmento: Jelena Jankovic riesce a brekkare la 35enne lombarda e a scappare verso la vittoria che arriva nel decimo game al primo match point. Un po’ di rammarino per la Schiavone per i tanti doppi falli (14), ma che comunque esce a testa alta dal torneo.
Competizione che, invece, continuerà per la 30enne serba che sarà opposta ai quarti alla russa Svetlana Kuznetsova.

Continua il suo momento d’oro Yanina Wickmayer che arriva al suo settimo match vinto di fila battendo la portoricana Monica Puig, che ieri aveva fatto fuori la testa di serie numero 2, Andrea Petkovic. Accede ai quarti anche la detentrice del titolo Monica Niculescu battendo per 6-3 6-2 Rebecca Peterson.
Fra poco in campo Simona Halep, numero 1 del tabellone, opposta a Timea Babos.

Guangzhou International Women’s Open – Secondo turno
[3] S. Errani [Q] K. Zhang 6-7(6) 6-4 6-2
[4] J. Jankovic b. F. Schiavone 7-5 4-6 6-4
[8] S. Zheng b. [Q] A. Kontaveit 6-1 7-6(11)
[6] M. Niculescu b. [Q] R. Peterson 6-3 6-2
Y. Wickmayer b. M. Puig 6-3 6-4
D. Allertova b. B. Jovanovski 6-3 7-6(5)
[5] S. Kuznetsova b. U. Radwanska 6-0 6-1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy