Wta Hua Hin e Limoges, primo turno: in Thailandia buona la prima per Belinda Bencic. Eliminata Jasmine Paolini. In Francia avanza Cornet

Wta Hua Hin e Limoges, primo turno: in Thailandia buona la prima per Belinda Bencic. Eliminata Jasmine Paolini. In Francia avanza Cornet

A Hua Hin passano tutte le teste di serie scese in campo nella giornata odierna: Bogdan, Rodina, Duan e Wickmayer che ha battuto in due set Vera Zvonareva. Buona la prima anche per Belinda Bencic. Eliminata Jasmine Paolini. A Limoges avanza la prima testa di serie, Alizé Cornet. Vittoria rocambolesca per Sabine Lisicki che ha eliminato la testa di serie numero 9 del torneo, Richel Hogenkamp.

1 Commento

A Hua Hin eliminata al primo turno Jasmine Paolini. In poco più di un’ora Veronika Kudermetova, qualificata russa numero 257 Wta, ha avuto la meglio sulla tennista azzurra. Senza storia il primo set, chiuso dalla russa con un perentorio 6-1. Avanti di un break nel secondo, la Paolini non è riuscita a resettare il pessimo primo parziale e capitalizzare il vantaggio. Sempre in difficoltà al servizio e poco incisiva in risposta, l’italiana ha retto fino al 4-5. Quando si è poi trovata in battuta per rimanere nel match ha ceduto a 15, consegnando la partita alla ventenne russa. Una occasione persa per la Paolini per guadagnare posizioni nel ranking, dal momento che le giocatrici sotto la centesima posizione sono separate da pochi punti. Buona la prima per Belinda Bencic. La tennista svizzera ha lasciato solo tre giochi alla messicana Giuliana Olmos, numero 376 Wta e proveniente dalle qualificazioni. La Bencic ha giocato bene, lottando su ogni punto e concedendo pochissimo anche quando i singoli game la vedevano in svantaggio. Con pazienza e concretezza, la svizzera ha servito bene per stroncare sul nascere ogni eventuale problema nei turni di battuta che sono andati ai vantaggi. Lo stesso ha fatto in risposta, piazzando i vincenti nei momenti chiave. Per Belinda Bencic, vale il discorso fatto per Jasmine Paolini. La vittoria del torneo porta 160 punti. Una opportunità, dunque, per risalire la china e proseguire la marcia di avvicinamento alla alla top 100, che al momento dista 65 posizioni. Se la giornata di ieri aveva riservato la caduta di tre teste di serie, la numero 1, Qiang Wang, la 7, Misaki Doi, la 8, Naomi Broady, oggi è filato tutto liscio per le favorite scese in campo: la numero 2 Evgeniya Rodina, la 3 Ying-Ying Duan, la 6 Ana Bogdan, tutte qualificate al secondo turno. Passa anche la testa di serie numero 5, Yanina Wickmayer che in due set ha battuto Vera Zvonareva. La russa, pur disponendo indiscutibilmente di più soluzioni tattiche rispetto all’avversaria, ha giocato a sprazzi. In un match caratterizzato da frequenti break e controbreak, hanno sbagliato entrambe e tanto. Ma la Zvonareva di oggi ha avuto sempre la peggio quando gli scambi sono stati dettati dalla belga sulla diagonale sinistra, quella del rovescio. Nel primo set la Zvonareva ha retto fino al tie break (dopo aver annullato tre set point sul 4-5, quando è andata a servire per rimanere nel parziale), perso poi malamente. Nel secondo, Vera Zvonareva è rimasta in scia fino al 3-3. Il break subito nel settimo game è stato fatale alla russa che da quel momento è completamente uscita dalla partita.

Risultati:

[Q] V. Kudermetova b J. Paolini 6-1 6-4

[6] A. Bogdan b [WC] C. Jandakate 6-1 6-2

B. Bencic b [Q] G. Olmos 6-2 6-1

[2] E. Rodina b S. Sharipova 6-4 3-6 6-3

[3] Y. Duan b [Q] E. Bektas 6-1 6-1

[WC] V. Wongteanchai b X. Gao 7-6 (7) 6-7 (7) 6-2

V. Diatchenko b M. Frech 6-4 6-2

L. Kumkhum b [Q] F. Stollar 6-1 6-4

[5] Y. Wickmayer b V. Zvonareva 7-6 (4) 6-3

A Limoges Sabine Lisicki ha battuto al tie break del terzo set, Richel Hogenkamp al termine di un match a dir poco rocambolesco. La tedesca era avanti 5-1 e servizio nel terzo parziale, ma ha subito uno score di cinque giochi a zero da parte dell’avversaria. La Hogenkamp non ha sfruttato un match point sul 6-5, quando è andata a servire per l’incontro, e altri due nel tie break. Esce così di scena la testa di serie numero 9 del torneo. Nessun patema d’animo invece per Jana Cepelova (testa di serie numero 8): in un’ora ha liquidato la tedesca Tamara Korpatsch, che ha raccolto solo 5 giochi. Al secondo turno anche Alizé Cornet, prima testa di serie del torneo. La transalpina ha battuto in due set Danka Kovinic. Dominio francese per quanto riguarda il primo parziale. Nel secondo la Kovinic per ben due volte si è trovata avanti di un break, ma tradita dalla fretta di chiudere gli scambi con il vincente diretto ha perso spesso la misura dei colpi. Alizé Cornet ha recuerato ed è rimasta sempre in scia. La francese ha poi chiuso al tie break. La serba Olga Danilovic, 16 anni e numero 465 Wta, entrata in tabellone grazie a una wild card, ha concesso soltanto 5 giochi alla qualificata Daniela Seguel (207 Wta). Stacca il pass per il secondo turno anche la testa di serie numero 2 del torneo, Ekaterina Alexandrova che ha battuto in due set l’americana Bernarda Pera. Bagel nel primo parziale, con la statunitense che ha messo in campo appena il 38% di prime. Subito avanti di un break nel secondo, la Alexandrova si è fatta riprendere sul 3-3, ma nel nono game ha centrato un altro break che l’ha mandata dritta sul 5-4 e servizio. Partita finita in 54 minuti.

Risultati:

[WC] S. Lisicki b [9] R. Hogenkamp 7-5 2-6 7-6 (6)

[8] J. Cepelova b T. Korpatsch 6-2 6-3

[1/WC] A. Cornet b D. Kovinic 6-1 7-6 (4)

[WC] O. Danilovic b [Q] D. Seguel 6-2 6-3

[2] E. Alexandrovic b B. Pera 6-0 6-4

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Aniello Senna - 3 settimane fa

    comtro chi ha vinto la bencic?una grande avversaria e poi e un challenger non un torneo wta se date importanza pure ai tornei di sfravcatur dove vogliamo arrivare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy