Wta Indian Wells: bene Kerber e Garcia, avanti anche Wozniacki che lascia un set per strada

Wta Indian Wells: bene Kerber e Garcia, avanti anche Wozniacki che lascia un set per strada

Vittorie convincenti per Garcia e Kerber, che raggiungono gli ottavi dove si affronteranno. Wozniacki rischia con la Sasnovich ma la spunta al terzo set.

di Antonio Sepe

GARCIA-KERBER AGLI OTTAVI- Approdano al quarto turno del torneo di Indian Wells le due tds più accreditate in questo spicchio di tabellone e si affronteranno nella giornata di mercoledì: stiamo parlando della francese Garcia, n 7, e della tedesca Kerber, n10, entrambe vincitrici in due set quest’oggi. La prima ha vinto un match per nulla semplice contro Daria Gavrilova, dando un’importante prova di solidità e portando a casa la vittoria dopo due ore di lotta. Al di là dell’andamento del punteggio e del rendimento delle due tenniste al servizio ed in risposta (Gavrilova disastrosa con la seconda), ciò che fa più impressione sono i 157 punti giocati, vale a dire in media poco più di 7 a game. Poche chances, nel complesso, per l’australiana, che è sempre stata in balia del gioco della sua avversaria e si è dovuta arrendere. Altrettanto complicato si è rivelato l’impegno di Angelique Kerber, che ha impiegato un’ora e 40 minuti di gioco per sbarazzarsi della campionessa in carica del torneo, Elena Vesnina, alla quale costerà caro questa sconfitta dato che in classifica sprofonderà oltre la 40esima posizione. Nonostante la vittoria, la tedesca non può essere del tutto felice di come ha giocato oggi poiché nel primo set ha permesso alla sua avversaria di rientrare in partita da uno svantaggio di 0-4, permettendole di conquistare 5 games di fila ed andare a servire per il set. Poi, complice un po’ di fortuna, ne è uscita indenne ed ha chiuso 75. Nel secondo parziale, invece, malgrado il 6-2, la Kerber ha servito davvero male, concedendo 5 palle break in 4 turni alla battuta e non riuscendo a trovare la giusta quadratura anche se è stata brava a salvarsi in più occasioni. Ancora peggio ha fatto però la russa, che è crollata ed ha spianato la strada alla tds 10, che ha prevalso in due set ed è avanzata agli ottavi. 

CARO NON FALLISCE- Continua il suo percorso nel torneo anche la seconda forza del seeding, la danese Wozniacki, la quale oggi ha portato a casa un match tutt’altro che agevole contro l’ostica Sasnovich. Malgrado la differenza tra le due giocatrici fosse abbastanza marcata, la bielorussa è riuscita a muovere il gioco da fondo campo in maniera efficace, trovando parecchi vincenti e dando del filo da torcere alla sua avversaria, che ha sofferto, ma dopo tre set e più di due ore ne è uscita da vincitrice. In particolare, da sottolineare il rendimento quasi imbarazzante della Sasnovich al servizio, dove ha messo a segno la modica cifra di 14 doppi falli (7 solo nel primo set) ed ha compromesso buona parte dei games a causa di questa sua defezione. Nel primo parziale, però, è stata proprio lei ad andare avanti, prima sul 3-0 e poi sul 4-1, in entrambi i casi con due break di vantaggio, per poi perdere malamente 6-4, sprecando anche diverse occasioni in risposta, in particolare nel nono game dove era avanti 40-0, e vanificando quanto, poco, di buono fatto in precedenza. Nella seconda frazione di gioco, invece, la Sasnovich si è riscattata, vincendo 6-2, ma soprattutto convincendo e, oltre ai due break strappati alla sua avversaria, ha avuto la meglio nei due games più lunghi del parziale, di rispettivamente 16 e 14 punti, testimoniando una notevole forza mentale. Infine, nel terzo set, la situazione è stata in bilico fino alla fine, quando poi la bielorussa non ne ha avuto più ed è crollata perdendo 6-3, cedendo il passo alla Wozniacki, ma uscendo a testa più che alta. wozniacki

SORPRESA COLLINS- Dopo le sconfitte di Vandeweghe, Bellis, Vickery e compagnia, a portare in alto la bandiera a stelle e strisce ci sta pensando l’outsider Danielle Collins, classificata oltre la 100esima posizione, che oggi ha eliminato la giovane Sofia Zhuk con un duplice 64. Buona prestazione quella della Collins, che ha convinto, disputando due buoni set, caratterizzati da un discreto rendimento al servizio e dallo sfruttamento dei punti deboli dell’avversaria, in particolare la seconda di servizio. La statunitense, agli ottavi, se la vedrà con la Suarez Navarro o con la Svitolina ma, anche se partirà sfavorita, non avrà nulla da perdere, esattamente come nelle ultime partite.

Wta Indian Wells – Terzo turno

Garcia d Gavrilova 75 64

Kerber d Vesnina 75 62

Collins d Zhuk 64 64

Wozniacki d Sasnovich 64 26 63

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy