WTA INDIAN WELLS: CHI SALE , CHI SCENDE.

WTA INDIAN WELLS: CHI SALE , CHI SCENDE.

Da Indian Wells nuove belle e brutte per le dive del circuito . Chi va bene e chi va male. I nostri voti e giudizi dati con levità, senza dimenticare che il tennis è soprattutto divertimento.

Flavia_Pennetta_Indian_WellsIndian Wells si tinge di azzurro con la storica vittoria di Flavia Pennetta che , in due set, ha ragione di Agnieszka Radwanska.
Ma , a ben guardare, molto altro è accaduto nel Circuito delle Signore e quindi , con leggerezza , ci divertiamo ad assegnare voti in base a quanto visto nel grandioso torneo californiano.

Un ben meritato 9 va dato alla nostra Flavietta prossima alla perfezione. Lasciamo scorrere il fiume di elogi che da stamani inorgoglisce e gonfia il nostro petto, l’attendiamo ad una pronta conferma in quel di Miami.

Ad Aga la Maga va dato un bel 8!
Non ha impressionato all’inizio dell’evento , ma strada facendo , ha sganciato diverse bombe liberandosi di  scomode clienti . Peccato per gli infortuni che , a questo punto, ne stanno chiaramente condizionando la carriera. La situazione andrebbe affrontata e risolta.

Un pieno 8 lo diamo alla nostra Camila Giorgi, che è riuscita laddove Karin Knapp aveva sfiorato il successo: far entrare Maria Sharapova nella spirale da incubo che tocca a chi subisce l’upset, ovvero il ribaltamento. E vero ribaltone fù!!

La simpaticissima Li Na , purtroppo per lei, ha incontrato il carro armato brindisino, ma un 7.,5 lo prende meritatamente.Tennis bello da vedere  il suo e mai , prima della semifinale , ha dato l’impressione di cali di sorta.
Con i favori del pronostico ha finito la sua corsa giocando la sua peggior partita proprio  contro Flavia nostra .

Simona Halep 6,5. Ci si chiederà perchè una maggior severità; ebbene da lei il salto di qualità lo si attendeva proprio qui. Assente Serena, con Vika messa ko da un infortunio e Sharapova presa dalle sue caramelle, era lei la favorita  a sfidare Li Na . Nulla di strano nel perdere da Agnieszka in semifinale, molto male scomparire dal campo come ha fatto lei.

Jelena Jankovic si prende un 6 pieno. Buono il rendimento , ma le piccole isterie è meglio lasciarle altrove ; fanno male alla salute ed al gioco e, soprattutto, non fanno vincere le partite.

Sloane Stephens: 6. Lo psicodramma vissuto con Flavia è l’istantanea di questa promessa, ancora non realizzata, del tennis americano. Ha la rara dote di perdersi sul più bello!Ma, l’incoraggiamento va dato a questa ragazza in eterna subalternità rispetto al gigante Williams che la sovrasta.

Dominika Cibulkova  :5,5. Dopo la straordinaria corsa australiana si è un pò piantata. Non inganni il ranking di tutto rispetto, a parere di chi scrive può  fare molto di più per dimostrare che Melbourne non è stato solo il frutto di una felice congiuntura astrale. Talvolta si specchia troppo nella potenza del suo gioco; ormai tutte la conoscono, magari è ora di variare un pò? Non dimentichiamo che il muscolo cerebrale va usato quanto quelli di braccia e gambe!

Genie Bouchard: 6. La bella canadese saltella qua e là sui set dei servizi fotografici e fà abbastanza bene anche in campo. In crescita costante, ad appena 19 anni non si poteva chidere di più. Certo ha colpi fenomenali ma ,per non finire nel calderone delle sparapalle da fondo di qui a poco, urge lavorare tatticamente e magari talvolta avvicinarsi di più a quello spazio chiamato rete. Può farlo!!

Alizè Cornet :6. Finchè c’è ci si diverte. La giovane francese sarà una delle  protagoniste del circuito dei prossimi anni. Peccato che, di tanto in tanto, rimanga vittima del suo carattere un pò troppo fumantino. Maturità cercasi!

Maria Sharapova : 4. La ”dolce”vita  fa male, molto male. Meglio stendere un velo pietoso, senza togliere i grandi meriti che la nostra Camila merita pienamente.

Angelique Kerber :4 .  In piena crisi, da rivedere al più presto la teutonica che meravigliava per la  sintonia di gambe e di testa e che stazionava tranquillamente tra le prime della classe.
L’attendiamo a Miami.

Petra Kvitova :4,5 . Deludente come quasi tutte le Top ten, la sua corrente alternata ,che dura ormai da troppo tempo , è in tensione troppo bassa. Che le colpe siano da ricercare nelle vicende off court?

Caroline Wozniacki: 4,5. Siamo buoni e non infieriamo!! In realtà è  logico che sia scivolata così indietro. Caroline deve imparare a lottare e soffrire. Da ex numero uno, per quanto casuale e fortunosa sia stata la circostanza che la volle prima del ranking, deve ora tirare fuori le unghie per risalire.

Sara Errani: 4. Ormai è candidata ad essere protagonista di una puntata di ” Chi l’ha visto?”.
Fuori subito in singolare e nel doppio , la sua caduta verticale sembra non finire più!!

Roberta Vinci 4, 5. Tenta di giocare il suo talentuoso tennis senza riuscirvi. Completa con Sara il quadro dell’Italia tennistica che piange.

Ana Ivanovic 4,5. Uscire al secondo turno giocando in quel modo fa gridare dal dolore. Sa fare e deve fare molto di più l’autrice dell’impresa contro Serena a Melbourne!!

Samantha Stosur :4. Vero è che incontra Flavia che con lei, forse, confeziona la performance migliore ,ma una sveglia vera quando se la dà? Mitiga un pò la delusione con una buona  corsa in doppio .

Fine della corsa , per il momento. Lunedì 31 Marzo saremo qui  a commentare tutt’altre vicende e a dar voti e  giudizi ,senza mai dimenticare che il tennis è , innanzitutto, divertimento.
Arrivederci a Miami!!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy