Wta Indian Wells: Konta cede in rimonta, Vinci out. Bertens spreca, avanti Bacsinszky

Wta Indian Wells: Konta cede in rimonta, Vinci out. Bertens spreca, avanti Bacsinszky

I primi match della serata italiana nel Wta di Indian Wells sono state vere e proprie battaglie, decise solo al terzo e decisivo set. Avanza Garcia in rimonta su Konta, Vinci combatte ma si arrende a Kuznetsova mentre Bertens spreca tanto prima di perdere da Timea Bacsinszky

Emozioni a non finire nei primi match del programma odierno di Indian Wells. Non riesce nell’impresa Roberta Vinci, che cede al terzo set a Svetlana Kuznetsova, dopo una prova a tratti molto buona. Primo set in cui la tarantina non è stata particolarmente efficace al servizio, rischiando molto in tutti i propri turni di servizio e senza riuscire a trovare soluzioni vincenti in risposta. Percentuali, al termine del primo parziale, che vedono la Vinci vincere circa un punto su due sia con la prima che con la seconda di servizio. Kuznetsova, al contrario, è riuscita a concretizzare le chance a propria disposizione, chiudendo il primo set con un secco 6-2. Nel secondo set Vinci parte forte, riuscendo subito a strappare il servizio per due volte, evitando anche la rimonta, e ad issarsi in pochi minuti sul 4-0. Il più è fatto e alla quarta occasione porta a casa il set e rimanda tutto al terzo parziale. La terza partita non vede Roberta Vinci scendere con lo stesso piglio in campo e un’agguerrita Kuznetsova trova un filotto di cinque giochi consecutivi, con cui mette in cassaforte il set. A nulla servono i tentativi di rimonta dell’italiana, che chiude qui l’esperienza nel torneo californiano.

RIMONTA GARCIA – Grande vittoria ottenuta da Caroline Garcia, che mette a segno una splendida rimonta contro la britannica Konta. La transalpina è stata brava a tenere alta l’asticella, nonostante le cose non si fossero messe bene in un primo momento. È stata infatti Konta la prima a trovare il break, nel quarto gioco, concretizzando l’unica palla break nell’intero parziale. Per il resto tanta solidità al servizio per la britannica, che le ha permesso di portare a casa il set senza ulteriori problemi. Nel secondo set è ancora Konta a procurarsi le prime due chance di break, non riuscendo a strappare il servizio all’avversaria. Ci pensa nel gioco successivo la francese, sfruttando la scarsa realizzazione con la seconda dell’inglese. Nessun altro scossone e Garcia pareggia i conti in termini di set. Nel parziale decisivo Konta torna solida al servizio, così come la francese. L’inevitabile soluzione a questo equilibrio è il tiebreak, dove Garcia si issa prima sul 3-0, poi sul 6-1, prima di chiudere in bellezza.

MARATONA BACSINZKY – Andamento simile, seppur più movimentato, ha avuto il match tra Bertens e Bacsinszky. Primo set in cui è la svizzera a partire meglio, issandosi in pochi minuti sul 3-0. Immediata la reazione dell’olandese, che si riprende in pochi istanti il maltolto, salvo annullare quanto di buono fatto nel game successivo. Lo score recita 4-2 e nonostante un game ai vantaggi, Bertens non riesce ad agganciare nuovamente l’avversaria e finisce per cederle il primo set. Nel secondo set Bacsinszky non si rilassa e parte subito all’attacco, portandosi a condurre 4-1 con un doppio break. Bertens non sembra voler gettare la spugna e approfitta di un clamoroso passaggio a vuoto della svizzera per trovare entrambi i controbreak e, a sorpresa a vincere il set, affilando quattro game consecutivi dal 3-5. Il terzo e decisivo set prende una svolta diversa rispetto ai precedenti, con Bertens che trova per prima il break, a zero, nel quarto game. Nel nono game, sul 5-4, succede di tutto: l’olandese annulla prima due palle break consecutive, sciupa tre match point e finisce per capitolare alla terza palla break, riaprendo l’incontro. Si arriva al tie-break, dove arriva la beffa: dopo una girandola di minibreak Bacsinszky non approfitta di due match point consecutivi, e ne concede un altro alla sua avversaria. Niente da fare per Bertens e poco dopo altri due match point per la svizzera, che stavolta riesce finalmente a chiudere il match, quando l’orologio di gioco segnava le 3 ore e 20 minuti di gioco.

Kuznetsova b. Vinci 6-2 2-6 6-1
Garcia b. Konta 3-6 6-3 7-6 (1)
Bacsinszky b. Bertens 6-3 5-7 7-6 (8)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy