Wta Linz: Giorgi supera Teichmann in due set e accede ai quarti

Wta Linz: Giorgi supera Teichmann in due set e accede ai quarti

Camila Giorgi si è guadagnata l’ingresso ai quarti di finale dell’ “Upper Austria Ladies” di Linz. Nella sfida contro la 21enne elvetica Jil Teichmann, si è affermata con il punteggio di 7-6 6-3, in un’ora e venti minuti di gioco. Relativamente alle altre gare, sono avanzate Barbora Strýcová e Alison Van Uytvanck. Mentre sono state eliminate Julia Goerges e Kateřina Siniaková, rispettivamente, prima e nona testa di serie del tabellone.

di Federico Gasparella

La cronaca della gara tra Camila Giorgi e Jil Belen Teichmann:

PRIMO SET – La maceratese ha avuto un discreto impatto con la gara, soprattutto all’interno dei propri game di battuta, dove ha lasciato pochi margini di manovra all’avversaria. Quest’ultima, tuttavia, non è stata da meno, in quanto ha offerto la medesima solidità nella conduzione dei turni di servizio. Nel particolare della fasi di palleggio, la Giorgi ha preso con maggiore frequenza l’iniziativa, non risultando però incisiva coma al solito, in quanto a volte ha faticato a trovare la giusta misura dei colpi. Inoltre, spesso è rimasta spiazzata dal potente diritto mancino della svizzera, eseguito con disinvoltura e dalle traiettorie imprevedibili. L’equilibrio fra le due contendenti è proseguito anche nelle fasi centrali della frazione, sebbene al nono game l’azzurra abbia condotto un game di battuta costellato di errori, a causa di un improvviso calo di tensione, finendo per consegnare il primo break della gara alla svizzera. Comunque ha saputo riprendere prontamente in mano la partita, strappando di forza il contro break nel gioco successivo e poi conservando con decisione la battuta. La frazione si è quindi decisa al tie break, dove la Giorgi si è espressa in maniera impeccabile: in breve tempo ha raggiunto lo score di 5-1 con due mini break di vantaggio ed infine ha chiuso per 7-2.

SECONDO SET – L’azzurra, galvanizzata dalla vittoria della frazione inaugurale, ha potuto giocare con maggiore scioltezza. Fin dal principio del secondo set ha preso saldamente in mano le redini del gioco. Nei game di risposta, in particolare, ha evidenziato un rendimento decisamente elevato, realizzando frequenti accelerazioni, che hanno completamente preso alla sprovvista l’avversaria. Già nel game di apertura si è aggiudicata un break, alla seconda occasione utile, dopo aver avuto a disposizione tre palle break. E poi al terzo gioco. In seguito, la maceratese non ha diminuito l’intensità con cui ha praticato il suo gioco, di conseguenza, ha consolidato il vantaggio e si è portata sul 4-0. Dopodiché l’elvetica è riuscita a conservare soltanto due turni di servizio, non sembrando però in grado di capovolgere le sorti dell’incontro. Sul punteggio di 5-2, tuttavia, ha costretto la Giorgi, che serviva per il match, a cedergli un contro break. L’italiana si è comunque aggiudicata la gara nel game seguente, quando ha concretizzato il secondo dei due match point avuti a disposizione sul servizio dell’elvetica.

[5]C.Giorgi b. J.Teichmann 7-6(2) 6-3

Gli altri risultati:

[3]B.Strykova b. K.Flipkens 7-6(4) 7-6(5)

[Q]E.Alexandrova b. [9]K.Siniakova 7-5 6-0

A.Van Uytvanck b. A.K.Schmiedlová 1-6 7-6(3) 7-6(5)

[6]A.Pavljučenkova b. V.Lapko 5-7 7-6(4) 6-3

[WC]A.Petkovic b. [1]J.Goerges 1-6 7-5 6-4

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy