Wta Lugano: Camila Giorgi ai quarti di finale

Wta Lugano: Camila Giorgi ai quarti di finale

Ottima prova di Camila Giorgi che ha travolto Alison Van Uytvanck. La tennista azzurra affronterà ai quarti di finale Aryna Sabalenka. Vittoria rocambolesca di Elise Mertens (testa di serie numero 2 del torneo), che ha impiegato oltre due ore e mezzo per avere la meglio su Marketa Vondrousova. Eliminate Sasnovich e Cornet.

di Monica Tola

MATCH PERFETTO DI CAMILA GIORGI – Vittoria secca per Camila Giorgi che ha dominato il match che l’ha opposta a Alison Van Uytvanck. La tennista belga ha raccolto appena tre giochi. Primo set gestito alla perfezione da Camila Giorgi. Giova ricordare che il match era stato sospeso ieri sera per pioggia, dopo appena 19 minuti di gioco e sul 3-2 per la tennista azzurra. Ventiquattro ore fa Camila era partita benissimo: uno score di 7 punti a 0 e subito tre palle break consecutive. Alison Van Uytvanck si è salvata grazie al servizio e è poi andata avanti di un break. Controbreak immediato della tennista di Macerata, particolarmente reattiva in risposta, e 2-2, seguito da un turno in battuta perfetto per il 3-2 dal quale si è ripreso. E Camila oggi in avvio ha concesso il bis rispetto alla partenza fulminante di ieri. Alison Van Uytvanck è stata costantemente aggredita e non è riuscita a contenere le accelerazioni dell’azzurra. Sempre sulla difensiva, la belga si è ritrovata spesso la palla profondissima di Camila tra i piedi. Difficile, se non impossibile, per Alison Van Uytvanck colpire con il peso del corpo completamente all’indietro. Risultato: tre giochi consecutivi firmati Giorgi e 6-2 rapidissimo. Camila ha guadagnato sempre più campo, trovato angoli impossibili, e la belga si è difesa come ha potuto accorciando progressivamente. L’azzurra ha continuato a travolgere l’avversaria a suon di vincenti. Dopo 47 minuti (tempo complessivo tra la parte di match giocata ieri e quella odierna) è 6-2 , 3-0 Giorgi, con break siglato nel secondo game grazie a una risposta imprendibile. Dopo il parziale di sei giochi a zero, incassato dalla ripresa, Alison Van Uytvanck tra mille difficoltà (palla per il doppio break salvata dalla belga) si è sbloccata, perlomeno nel punteggio: 3-1, ma tanti problemi nel contrastare la furia agonistica di Camila Giorgi. I turni in battuta della Van Uytvanck sono stati perennemente tribolati. Il doppio break era nell’aria e puntuale è arrivato nel sesto game. 5-1 per una scatenata Camila Giorgi, che implacabile al servizio ha archiviato la pratica appena dopo. Ai quarti di finale, ad attenderla c’è Aryna Sabalenka.

ELISE MERTENS SU MARKETA VONDROUSOVA – Oltre due ore e mezzo di gioco per una vittoria in tre set di Elise Mertens su Marketa Vondrousova. Primo set dominato dalla belga. Secondo parziale alla Vondrousova, con la numero 20 del mondo che non è stata in grado di chiudere nonostante si sia trovata per tre volte avanti di un break. Terza frazione dall’andamento identico, ma portata a casa dalla belga in modo rocambolesco al secondo tentativo di servire per i quarti di finale. Dominio di Elise Mertens nel primo set. Un veloce 6-2 per la tennista belga che non ha fatto cose trascendentali. Elise Mertens non ha avuto bisogno di esprimere alti livelli di gioco perché aiutata da una prestazione pessima di Marketa Vondrousova. La ceca ha messo in campo appena il 37% di prime in campo e si è esposta alle risposte di Elise Mertens. Nel primo gioco, Marketa Vondrousova ha confezionato il break dell’avversaria commettendo tre doppi falli. Altro doppio fallo, tre seconde soft nel terzo game e doppio break belga. Dal 4-0, Elise Mertens ha gestito senza problemi il parziale, chiuso in 31 minuti. Tanto da recriminare per la belga nella seconda frazione: tre volte si è trovata avanti di un break e per altrettante volte ha restituito immediatamente il turno in battuta. Provvidenziale per Marketa Vondrousova una interruzione per pioggia mentre il risultato segnava 4-4. La pausa ha permesso alla ceca di riordinare le idee e soprattutto di trovare maggiore stabilità al servizio. Marketa Vondrousova ha colpito più forte, guadagnato campo, aumentato il numero dei vincenti e limitato i gratuiti. Elise Mertens ha pagato le opportunità sprecate e qualche ingenuità tatttica di troppo: più volte si è lanciata a rete con attacchi troppo morbidi e sistematicamente è stata passata. Marketa Vondrousova, che per l’intero match aveva rincorso, ha colpito alla prima occasione. Quando sul 5-6 Elise Mertens è andata a servire per rimanere nel parziale, la tennista ceca ha centrato il break decisivo, che ha rimandato tutto al terzo set. Frazione decisiva, che è stata uno psicodramma: Elise Mertens in vantaggio 4-2, aggancio di Marketa Vondrousova sul 4-4. Due doppi falli della tennista ceca e altro break belga. Elise Mertens, in vantaggio 5-4, al servizio per il match ha disputato un game orribile, mentre deresponsabilizzata Marketa Vondrousova ha lasciato andare il braccio. Ancora break belga: la giovane ceca ha buttato via un game che l’aveva vista sul 40-0, e secondo tentativo per la Mertens di andare in battuta per i quarti di finale. Due ore e trenta esatte di gioco e, dopo aver salvato due palle per l’ennesimo controbreak, Elise Mertens ha avuto il primo match point. La belga ha ben pensato di annullarlo da sola con un doppio fallo. Il secondo match point, propiziato da un gratuito di Marketa Vondrousova, è stato quello buono e che ha messo la parola fine a una partita tutt’altro che bella e giocata male da entrambe.

LE ALTRE PARTITEEliminata Alizé Cornet, testa di serie numero 6. Grande rimonta della qualificata svizzera Stefanie Voegele. La tennista elvetica, finalista ad Acapulco, è stata sotto di un set e 3-5 nel secondo parziale. Alizé Cornet, sul 5-4 e servizio ha mancato due match point e Stefanie Voegele ha combattuto punto su punto. Così ha ribaltato un match che sembrava perso, aggiudicandosi la seconda frazione. Nel set decisivo, chiuso 6-3 la svizzera è stata sempre in vantaggio e in controllo. Kirsten Flipkens in rimonta su Aliaksandra Sasnovich, testa di serie numero 8. La belga dopo aver pareggiato i conti nel secondo parziale ha dominato il terzo. Due i derby tra qualificate: Vera Lapko ha avuto nettamente la meglio su Danka Kovinic, mentre Tamara Korpatsch ha battuto in due set Kathinka Von Deichmann. Mona Barthel ha sconfitto in tre set Donna Vekic.

Risultati:

[2] E. Mertens b M. Vondrousova 6-2 5-7 7-5

[Q] V. Lapko b [Q] D. Kovinic 6-2 6-3

C. Giorgi b [9] A. Van Uytvanck 6-2 6-1

K. Flipkens b [8] A. Sasnovich 4-6 6-4 6-2

M. Barthel b D. Vekic 6-3 4-6 6-4

[Q] S. Voegele b [6] A. Cornet 2-6 7-5 6-3

[Q] T. Korpatsch b K. Von Deichmann 7-6 (2) 6-4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy