Wta Madrid: Halep supera Bencic in tre set, Bertens l’altra finalista

Wta Madrid: Halep supera Bencic in tre set, Bertens l’altra finalista

Nelle semifinali del torneo spagnolo Simona Halep fa suo il match contro la giovane Bencic, mentre nella seconda semifinale la spunta Kiki Bertens in due set su Stephens

di Simone Marasi, @Simone_Marasi

La prima finalista del Mutua Madrid Open è Simona Halep. Con il favore del pronostico della vigilia e con un palmares sul rosso di maggior spessore rispetto a quello della giovane avversaria, la tennista di Costanza è ricorsa al terzo set dopo il tentativo della svizzera di riaprire i conti. Nel primo parziale parte meglio la rumena che trova il break in apertura di incontro ma Bencic impiega poco per rientrare in partita. È il quarto game, infatti, quando la numero 3 del mondo è costretta a cedere il servizio. Dopo questo acuto la classe ’97 di Flawil sembra allentare la morsa, con un parziale da lì a fine set di 16 punti a 4 in favore di Halep, che sigilla il set per 6-2 dopo poco meno di mezz’ora di gioco. Nel secondo set l’atteggiamento in campo di Bencic è molto propositivo, forse anche troppo visti i rischi presi in questo parziale. Dopo un duplice scambio di break si è raggiunto un certo equilibrio al servizio per entrambe, brave a correre i rischi giusti in questa delicata fase del match. Bencic a suon di vincenti (e gratuiti) e Halep con colpi in contenimento senza disdegnare la proverbiale chiusura lungolinea appena possibile. Si arriva al tie-break, dopo che la rumena ha annullato egregiamente un pericoloso set point sul proprio servizio. Nella lotteria a 7 ha la meglio la svizzera, che mette a segno un paio di fiammate utili a scavare la distanza fra lei e Halep. Nel terzo parziale arriva un improvviso black-out di Belinda Bencic che va a nozze con la cinicità messa in campo dalla rumena. Per l’ex numero uno del mondo, una volta ottenuto il break nel secondo game la strada è stata in discesa per la conquista del parziale e dell’incontro, arrivata addirittura grazie a un bagel ottenuto in 27 minuti di gioco. Inutili i tentativi della svizzera di rientrare in partita, neanche con l’intervento del padre-coach quando la giovane svizzera è scoppiata in lacrime al cambio campo. Per Halep c’è la possibilità domani di vincere e tornare numero uno nel ranking, mentre Belinda si prepara al torneo di Roma dove potrà provare a ritagliarsi, anche lì, un ruolo da protagonista.

bertens_kiki1-640x360

Nella seconda semifinale Kiki Bertens ha vita facile contro la campionessa degli US Open 2017 Sloane Stephens. Per l’americana, considerando la superficie, la semifinale è già un ottimo piazzamento ma contro l’olandese, decisamente più a suo agio, ha vita breve come dimostra anche lo score finale e la durata totale del match. Nel primo set si nota subito la differenza tra le due fin dai primi scambi: è, infatti, già nel primo game che arriva il primo break dell’incontro in favore di Bertens. L’americana non riesce a rientrare in partita (nonostante 4 palle break nel game seguente), non risultando particolarmente competitiva in questa prima fase. Al contrario, nel quinto game, cede nuovamente il servizio e compromette irrimediabilmente il set. È infatti una pura formalità per Bertens chiudere pochi minuti dopo con un netto 6-2. Nel secondo parziale Stephens sembra ingranare meglio, complice un piccolo calo della sua avversaria. Il primo break arriva nel sesto gioco ed è proprio la numero 8 del mondo a conquistarlo. Per Kiki Bertens errori insoliti ma si riscatta immediatamente trovando il controbreak proprio nel gioco successivo. Gli equilibri si riassestano con la stanchezza che inizia a palesarsi da entrambe le parti ma la rottura arriva nell’undicesimo game, quando Stephens a seguito di due errori sanguinosi permette alla sua avversaria di trovare un break e di andare a servire per il match. Ancora molto fallosa l’americana che dopo un’ora e mezza alza bandiera bianca e consente all’olandese di approdare in finale.

WTA Madrid – Semifinali

[3] S. Halep b. B. Bencic 6-2 6-7(2) 6-0
[7] K. Bertens b. [8] S. Stephens 6-2 7-5

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Loris Saltarello - 2 settimane fa

    L’importante è che finisca come a Cincinnati

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy