Wta Madrid – Vinci sfuma il sogno contro la Halep

Wta Madrid – Vinci sfuma il sogno contro la Halep

Sconfitta al secondo turno del Mutua Madrid Open per Roberta Vinci che in quasi due ore si arrende al tie-break del terzo set contro la campionessa in carica Simona Halep. 6-3, 2-6, 7-6 (2) il punteggio finale in favore della rumena.

Commenta per primo!

MADRID – Giornata soleggiata e ventosa sul campo del Manolo Santana dove purtroppo la nostra Roberta Vinci ha sfiorato l’impresa del passaggio del turno al Masters 1000 di Madrid. Più di un rammarico è rimasto nei tifosi dell’italiana presenti sugli spalti, tra i quali anche noi seduti in tribuna stampa. L’ottima prestazione mostrata dalla Vinci per più di un set ci aveva sicuramente fatto sperare in un finale diverso.

Andiamo con ordine però, con il primo set che parte subito in favore della tarantina che già nel primo gioco si porta a palla break, poi non sfruttata. Anche lei però nel game immediatamente successivo deve salvarne due, grazie ad un pregevole dritto e un servizio vincente che tolgono le castagne dal fuoco. Prosegue in parità il parziale fino al break a favore di Roberta che avviene sul 3-2 grazie a due errori della Halep. Repentino e immediato però il recupero della campionessa in carica del torneo, che aumenta notevolmente il suo livello di gioco, sfruttando ogni spazio lasciato da Vinci. La sensazione è che sullo scambio lungo quasi sempre ha la meglio Simona, soprattutto quando non entra il servizio di Roberta. Il set scivola via in favore della rumena sul punteggio di 6-3.

Tutta un’altra partita quella che vediamo nel secondo parziale, o per lo meno da metà set in poi. Un’ottima intuizione della Vinci che sul 3-2 in suo favore chiama il suo allenatore per qualche consiglio tecnico, considerato che rientra in campo decisamente con un’altra intensità di gioco. Nel sesto game infatti attacca la rete con convinzione e delizia il pubblico con qualche smorzata come poche altre attuali giocatrici sanno fare. Arriva subito il vantaggio sul 4-2 strappando il servizio all’avversaria, confermato immediatamente dal 5-2 grazie ad un turno di servizio nel quale continua a scendere a rete con ottimi risultati. Chiusura agevole sul 6-2 con due risposte vincenti che inchiodano la Halep e riportano in parità le sorti dell’incontro.

Anche il terzo set parte subito in favore dell’italiana che sembra aver trovato un livello di gioco stabile, compatto e soprattutto costante. Quasi perfetto il quarto game, dove sul servizio di Simona, strappa la battuta a zero grazie a due dritti fulminei. Un altro game quasi perfetto le consegna il massimo vantaggio sul 4-1. La chiave del match viene però decisa sul 5-2 per la Vinci e servizio Halep. Grazie a due errori della rumena, l’italiana si porta a due punti dalla vittoria sul 15-30, ma purtroppo due errori suoi e un vincente di Simona, girano completamente le sorti dell’incontro. L’ultima occasione di vittoria è sul 5-3 e servizio, ma anche lì qualche errore di troppo fa sfumare l’ultima chance di speranza. Dal 5-4 in poi il set scivola via verso il tie-break, anche se le speranze di veder trionfare l’azzurra sfumano piano piano. Una serie piuttosto lunga di errori, forse condizionati anche dal forte vento, consegnano il passaggio del turno alla Halep.

Peccato non aver assistito ad un tie-break combattuto, come sempre la nostra campionessa ci ha abituati. Torneo comunque positivo per una Vinci che quest anno sta faticando molto a trovare continuità. Il rammarico rimane molto alto, ma le speranze per un miglioramento futuro sono proprio dietro l’angolo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy