WTA Miami: clamorosa sconfitta della Osaka, Andreescu batte nuovamente Kerber, ok Wozniacki e Kvitova

WTA Miami: clamorosa sconfitta della Osaka, Andreescu batte nuovamente Kerber, ok Wozniacki e Kvitova

Clamorosa sconfitta di Naomi Osaka contro Hsieh dopo essere stata a due punti dalla vittoria. Bianca Andreescu supera ancora Kerber. Convincono Barty e Garcia, avanti anche Wozniacki e Kvitova.

di Andrea Lombardo

OUT OSAKA – Clamorosa sconfitta di Naomi Osaka contro Su-Wei Hsieh! Dopo un inizio complicato, la numero uno del mondo era riuscita a rimontare da 1-4 fino alla conquista del set per 6-4. Osaka era ormai in controllo del match, almeno fino al 6-4 5-4 30-0 e servizio. Due doppi falli però hanno riaperto il match quando ormai le possibilità della Hsieh sembravano mancare. La giocatrice di Taipei ha ripreso a variare, sfruttando anche il momento no della giapponese. Punto dopo punto, Su-Wei Hsieh riesce ad riaprire definitivamente il match portandolo al terzo set.
Il terzo parziale si apre a favore della numero uno del mondo, che si porta subito avanti di un break sul 2*-0. Il break, però, svanisce immediatamente a causa dei troppi errori della Osaka, che si fa riagganciare sul 2*-2. Il livello della giapponese inizia a scendere nuovamente, mentre quello della Hsieh sale sia in attacco che in difesa. Dal 3-2 Osaka, la Hsieh conquista quattro games di fila e ottiene la sua terza vittoria contro top 10 nel 2019 e la quarta in carriera contro top 5.

ANDREESCU ON FIRE – Continua ad impressionare la neocampionessa di Indian Wells Bianca Andreescu. Dopo aver superato Angelique Kerber in finale pochi giorni fa, la canadese si è ripetuta questa notte con il punteggio di 6-4 4-6 6-1. Per la diciottenne canadese si tratta della decima vittoria consecutiva.
Agli ottavi di finale affronterà Anett Kontaveit, che ha battuto in un match intensissimo Ajla Tomljanovic al tie-break del terzo set.

OK GARCIA E KVITOVA – Torna finalmente a giocare un torneo di livello Caroline Garcia. La francese, dopo aver battuto Vika Azarenka in due set, batte anche Julia Goerges con il punteggio di 6-0 7-5. Primo set praticamente perfetto da parte dell’ex top ten transalpina, che ha annullato le uniche due palle break concesse e ha vinto il 70% dei punti nel set.
Secondo parziale decisamente più equilibrato, dove i servizi hanno avuto la meglio. Quattro le palle break salvate dalla Garcia, una dalla Goerges fino al 5*-6. Nel momento di servire per rimanere nel match, però, la tedesca ha sbagliato di metri una semplice volée e ha chiuso con un doppio fallo.
Un’ottima Garcia vola quindi agli ottavi di finale, dove la aspetta Petra Kvitova.

Vince ma non convince pienamente Petra Kvitova. La ceca si è imposta dopo più di due ore e trenta di gioco su Donna Vekic con il punteggio di 6-4 3-6 6-4.
Sin dai primi scambi si nota un grande equilibrio tra break e controbreak. Tanta difficoltà con il dritto per la mancina di Bilovec, problemi al servizio invece per la croata, che ha commesso ben otto doppi falli nel primo set. Sono venti le palle break concesse in totale, ma solo cinque sono state sfruttate.
Petra Kvitova fallisce il tentativo di chiudere il set al servizio sul 5*-3 ma chiude comunque in risposta, strappando la battuta a zero alla Vekic.
Nel secondo parziale i ruoli si invertono: adesso è la ceca ad avere problemi al servizio, sale la percentuale di prime in campo ma scende la percentuale di punti vinti, soprattutto con la seconda (dal 50% al 27%, anche a causa di cinque doppi falli).
Vekic si porta subito sul 3*-0 con due break di vantaggio, rischia la rimonta di Kvitova sul 3*-2 ma riesce a mantenere saldo almeno uno dei due break. Così come la ceca nel primo set, questa volta è la croata a chiudere in risposta al terzo set point.
Decisamente più equilibrato il terzo set, che ha visto entrambe le giocatrici tenere il servizio senza problemi tranne in un’occasione, fatale nei confronti della Vekic.
Dopo una lunghissima battaglia sotto il sole di Miami, è Petra Kvitova a volare al terzo turno e a giocarsi il primo posto del ranking.

AVANTI BARTY, BERTENS E WOZNIACKI – Vittoria schiacciante per Ashleigh Barty, che ha lasciato appena tre games alla connazionale Samantha Stosur. Match praticamente perfetto per la ventiduenne di Ipswich, che in circa 50 minuti si è trovata avanti nel punteggio per 6-0 5-1 40-15 e servizio. Nel momento più delicato del match però, Stosur approfitta della sua esperienza, vince quattro punti di fila e breakka per la prima volta l’avversaria. La trentaquattrenne di Brisbane riesce ad allungare il match fino al 5-3, ma al secondo tentativo Barty chiude, dopo appena 58 minuti di gioco.

Al prossimo turno affronterà la settima teste di serie Kiki Bertens. Nel primo set, vinto per 6-2 da Viktoria Kuzmova, l’olandese ha dovuto far fronte ad un rendimento troppo basso con la seconda di servizio. Minuto dopo minuto Bertens è entrata sempre di più nel match, dominando e vincendo i restanti set per 6-0 6-1 dopo appena un’ora e ventiquattro minuti.

Avanza anche Caroline Wozniacki, che ha dovuto lottare per più di due ore contro un’ottima Monica Niculescu.

RISULTATI COMPLETI: 

[27] S. Hsieh df. [1] N. Osaka 4-5 7-6(4) 6-3
[13] C. Wozniacki df. [Q] M. Niculescu 6-4 7-6(4)
[3] P. Kvitova df. [26] D. Vekic 6-4 3-6 6-4
[19] C. Garcia df. [15] J. Goerges 6-0 7-5
[12] A. Barty df. S. Stosur 6-0 6-3
[7] K. Bertens df. V. Kuzmova 3-6 6-0 6-1
B. Andreescu df. [8] A. Kerber 6-4 4-6 6-1
[21] A. Kontaveit df. A. Tomljanovic 7-6(3) 1-6 7-6(4)

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carla Gileno - 1 mese fa

    Mamma mia che disfatta! Osaka altro che n1!!! La Kerber tanto esperta ……lasciamo perdere!!! La Kvitova resiste ancora…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Camolli Marco - 1 mese fa

    Kerber antitennis. Gioca solo in difesa. Non fa mai un vincente attaccando. Spocchiosa e rancorosa ( vedi saluto a fine partita con Andreescu)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuseppe Brucoli - 1 mese fa

    Dopo serena il nulla…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Stefano Tomasella - 1 mese fa

    La Osaka la numero uno più scarsa di sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy