Wta Miami: Errani perde un match incredibile, avanzano Pliskova e Cibulkova

Wta Miami: Errani perde un match incredibile, avanzano Pliskova e Cibulkova

Nel torneo che si disputa in Florida, clamorosa sconfitta per Sara Errani, che non è stata capace di sfruttare un vantaggio di 52 con annesso un match point, perdendo dalla Zhang e dovendo dire addio al torneo di Miami. Negli altri match, non hanno deluso le tds Pliskova e Cibulkova, mentre è crollata Daria Gavrilova. Vittorie in tre parziali per Pavlyuchenkova e Lucic-Baroni, fuori, invece, Ana Konjuh.

2 commenti

COSA COMBINI SARA?- Ha del clamoroso quanto successo sul campo 8, dove è andato in scena il match che ha visto Sara Errani opposta alla cinese Zhang. Dopo quasi tre ore di tennis, la romagnola si è dovuta arrendere alla sua avversaria, ma non senza rammarichi, in particolare a causa del vantaggio enorme non sfruttato nel parziale decisivo. L’incontro è stato, come pronosticabile, fin dall’inizio molto tirato e pieno di games lunghi e combattuti; nonostante ciò, nel set d’apertura, c’è stato solo uno scambio di break fino al 4 pari, quando l’azzurra ha piazzato il break, portandosi avanti quanto è bastato per far suo il set e confermando quanto di buono fatto, in particolare sulla seconda di servizio e grazie ad un’ottima percentuale di prime in campo. Nel parziale successivo, l’equilibrio è mancato un po’ di più rispetto alla prima frazione di gioco, dato che la tds 30 ha messo a segno un allungo non indifferente, alimentato da due break, che alla fine non le hanno impedito di vincere il set, malgrado una mini rimonta messa in atto dall’italiana, che è riuscita ad arrivare fino al 54, ma purtroppo ha pagato un rendimento al servizio non all’altezza della situazione. Nel terzo set, dopo un iniziale parziale di 5 break in altrettanti games, Sarita Errani è riuscita a fermare questa serie, tenendo il servizio a 30 e confermando nel gioco seguente che la situazione costruita non è stata assolutamente un caso. Clamorosamente, però, dopo aver mancato un match point sul 52, la bolognese non è più riuscita a riprendersi, calando vertiginosamente sotto vari aspetti, tra i quali la seconda di servizio, e lasciando il pallino del gioco in mano alla sua avversaria, la quale ha incamerato 5 giochi di fila, ed ha chiuso 75 il parziale, approdando al terzo turno dopo un match ad alto tasso di tensione agonistica e nervosa.errani01-720x540

IN SCIOLTEZZA CIBULKOVA E PLISKOVA- Buona prova per le tds 2 e 4, Karolina Pliskova e Dominika Cibulkova, che non hanno tradito le attese ed hanno rispettato il pronostico della vigilia, vincendo il match d’esordio contro le rispettive Brengle e Cepede Royg. La ceca ha sconfitto con lo score di 61 63 la qualificata Brengle, strappandole, in entrambi i parziali, più di una volta, il servizio, un aspetto dove l’americana ha mostrato diverse lacune. Pliskova, al contrario, è stata infallibile e non ha concesso nulla alla sua avversaria, la quale non ha potuto far altro che provarci, ma alla fine è stata costretta a cedere. Dominika Cibulkova ha lasciato, invece, alla sua avversaria, Cepede Royg, solamente 5 giochi, confermando, come nel caso di Pliskova, una netta superiorità dettata da una differenza troppo ampia tra le due giocatrici in campo. Diversamente da quanto cita il punteggio, però, l’incontro è stato molto equilibrato e combattuto, non a caso è durato poco più di un’ora e mezza, ed in entrambi i parziali la tennista di Bratislava ha ottenuto due break che le hanno permesso di condurre senza troppi patemi.

ALTRI MATCH- Negli altri match disputati nella giornata odierna, spicca la pesante sconfitta rimediata da Daria Gavrilova, che ha dovuto sottostare ai colpi di Safarova, la quale le ha dato un netto 62 62, mai messo in discussione e che ha permesso alla ceca di approdare al terzo turno, dove se la vedrà con Vesnina o Tomljanovic. Buone vittorie anche per la russa Pavlyuchenkova, ai danni di Yaroslava Shvedova, e per Lucic-Baroni, che ha dovuto far ricorso al tie-break del terzo parziale per avere la meglio su Kateryna Bondarenko. Infine, grazie ad un doppio 64 ha vinto anche Yulia Putintseva, che adesso affronterà la seconda forza del seeding, Karolina Pliskova, mentre sono state necessarie quasi tre ore alla belga Flipkens per superare l’ostacolo Konjuh, il quale ha ceduto solamente 62 al terzo, dopo due tie-break nei set precedenti, peraltro dove la tennista di Geel ha avuto due match point.

Wta Miami- Secondo turno

(30) S Zhang d S Errani 46 64 75

L Safarova d (23) D Gavrilova 62 62

K Flipkens d (29) A Konjuh 76 (4) 67 (6) 62

(4) D Cibulkova d (Q) V Cepede Royg 63 62

(26) M Lucic-Baroni d K Bondarenko 62 26 76 (2)

(17) A Pavlyuchenkova d Y Shvedova 67 (2) 62 60

(27) Y Putintseva d C Witthoeft 64 64

(2) K Pliskova d (Q) M Brengle 61 63

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paolo Polo - 5 mesi fa

    È riuscita a perdere anche con una che non cacciava una palla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fernando Valeri - 5 mesi fa

    6 una pippa !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy