Wta Miami: la finale sarà Pliskova-Barty

Wta Miami: la finale sarà Pliskova-Barty

Ashleigh Barty ha liquidato con un periodico 6-3 l’estone Kontaveit. Karolina Pliskova ha invece superato in due set Simona Halep, impedendole di riprendersi la vetta del ranking.

di Antonio Sepe

Contro ogni pronostico iniziale, la finale del secondo Premier Mandatory della stagione 2019 vedrà opposte Ashleigh Barty e Karolina Pliskova. Entrambe protagoniste di un ottimo torneo, peraltro potendo vantare scalpi importanti, si sfideranno nella giornata di sabato per la prima affermazione a questo livello nel circuito Wta e, anche in virtù dei precedenti fermi sul 2 pari, si prospetta una sfida altamente equilibrata.

Nella giornata di ieri, condizionata pesantemente dalla pioggia che ha fatto slittare di molto l’orario di inizio, la prima semifinale a disputarsi è stata quella della parte alta del tabellone, che vedeva affrontarsi per la seconda volta in carriera Ashleigh Barty e Anett Kontaveit. Il match è durato appena un’ora e 17 minuti ed i due set, oltre allo stesso identico risultato, si sono inoltre rivelati davvero simili tra loro. La tennista estone si è infatti portata avanti di un break in entrambi, ma è sempre stata rimontata dalla sua avversaria, molto prolifica con la prima di servizio e piuttosto incisiva in risposta. Con un duplice 6-3, dunque, la Barty si è guadagnata l’accesso alla prima finale in carriera in un Mandatory e consolida il suo esordio in Top 10, tentando di insidiare l’ottava piazza occupata dalla Stephens. La tennista australiana, inoltre, è ancora in gara anche nel torneo di doppio e, nella giornata odierna, scenderà in campo insieme a Vika Azarenka per l’incontro di semifinale, che le vedrà opposte a Mertens e Sabalenka.

Poteva essere una notte da ricordare per Simona Halep, che in caso di vittoria avrebbe riconquistato la vetta del ranking, persa pochi mesi prima a discapito della Osaka, e invece Karolina Pliskova ha pensato bene di rovinarle la festa, facendo suo il match in due set e volando in finale. Dopo un inizio abbastanza equilibrato, la rumena è riuscita ad allungare, portandosi in vantaggio di un break ed issandosi sul 5-3. Tanti errori, tra cui anche parecchi doppi falli, però, l’hanno notevolmente frenata ed hanno consentita alla sua avversaria di inanellare un parziale di 4 giochi a 0 che le ha permesso di aggiudicarsi il primo set per 7 giochi a 5. Parziale poi brutalmente proseguito nella seconda frazione, dove la Halep di fatto non è scesa in campo, racimolando appena sei punti nei primi cinque giochi, tutti vinti dalla Pliskova, e riuscendo ad evitare il bagel grazie al servizio tenuto nel sesto gioco. La tennista ceca non ha comunque fatto prigionieri ed ha chiuso senza difficoltà, imponendo in due set e, curiosamente, nello stesso tempo che è servito alla Barty – entrambe un’ora e 17 minuti.

Risultati:

[12] A. Barty b. [21] A. Kontaveit 6-3 6-3

[5] K. Pliskova b. [2] S. Halep 7-5 6-1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy