Wta Miami: Monica Puig elimina Caroline Wozniacki. Avanzano Ostapenko e Venus Williams

Wta Miami: Monica Puig elimina Caroline Wozniacki. Avanzano Ostapenko e Venus Williams

Monica Puig estromette dal torneo Caroline Wozniacki. Rimonta della campionessa olimpica, che nel primo set aveva incassato un bagel. Terzo turno centrato da Jelena Ostapenko, Venus Williams, Elise Mertens e Kiki Bertens. Eliminate Daria Kasatkina (battuta dalla qualificata Sofia Kenin) e Kiki Mladenovic, sconfitta da Petra Martic.

di Monica Tola

PUIG RIMONTA DOPO AVER INCASSATO UN BAGEL ED ELIMINA WOZNIACKI – Monica Puig ha ribaltato una partita che sembrava inesorabilmente segnata. Primo set volato via: 6-0 per Caroline Wozniacki in 25 minuti. La tennista portoricana non è mai stata in grado di impensierire la numero 2 del mondo e ha commesso 18 gratuiti. Una mole di errori esorbitante, se rapportata al numero dei game disputati. Inizio di secondo parziale in salita per Monica Puig, che ha mancato una via l’altra tre palle break. La portoricana ha però continuato a lottare ed è arrivata la svolta del match. Break nel quinto gioco per la numero 82 del mondo, che è passata avanti 3-2 e servizio. L’aver annullato due palle per l’immediato controbreak danese ha dato fiducia alla Puig. Pur avendo commesso 18 gratuiti anche nel secondo set, la tennista del Portorico ha trovato 13 vincenti (a differenza dei 4 del primo set). Con precisione Monica Puig ha sfiorato le linee lasciando immobile Caroline Wozniacki. Così il secondo parziale è finito nelle mani della campionessa di Rio 2016. Tutto rimandato al terzo. Tramortita, Caroline Wozniacki è andata sotto 4-1 con doppio break. A nulla le è servito recuperarne uno nel sesto gioco. 0-6, 6-4, 6-4 in un’ora e 54 minuti. Monica Puig affronterà al terzo turno la greca Maria Sakkari. Sconfitta pesante per Caroline Wozniacki. Non solo per come è maturata, ma anche in prospettiva ranking. A Miami la danese difendeva la finale, dunque a fine torneo Simona Halep rafforzerà il proprio vantaggio.

AVANZANO OSTAPENKO E VENUS WILLIAMS – Jelena Ostapenko in due set su Timea Babos. La tennista lettone è stata sempre in controllo e ha gestito senza particolari problemi i momenti critici. Primo parziale in discesa per la numero 5 del mondo, che si è trovata in vantaggio 4-2. L’ungherese ha abbozzato una reazione, ma si è fermata sul 4-4. Altri due giochi firmati dalla campionessa in carica al Roland Garros e primo set archiviato. Molto combattuto l’avvio del secondo: game lunghissimi che però di fatto hanno rispettato i turni in battuta. Il primo allungo si è fatto attendere ed è arrivato nel settimo gioco. A centrarlo è stata Timea Babos, che è passata avanti 4-3 e servizio. Nulla di fatto, per la numero 47 Wta. Controbreak immediato di Jelena Ostapenko, che dal 4-4 ha infilato due game consecutivi e chiuso con un doppio 6-4. Al terzo turno la tennista di Riga affronterà Beatriz Haddad Maia. Più complessa l’affermazione di Venus Williams sulla qualificata russa Natalia Vikhlyantseva. La tennista di Volgograd, 21 anni e numero 88 del mondo, è dotata di colpi potentissimi. Ma ha un gioco senza mezze misure e alcune lacune tattiche: poco efficace se è costretta a difendersi e a colpire in corsa. Quando la russa è riuscita ad avere il pallino degli scambi in mano, per Venus sono stati seri problemi. La Vikhlyantseva nel primo set è stata avanti 5-2. Ma non solo: quando sul 5-3 ha servito per il parziale ha sprecato due set point. Il primo con un doppio fallo, il secondo con un servizio morbidissimo, frutto della tensione, che è stato un invito a nozze per la risposta fulminante di Venus. La ex numero 1 ha affrontato i momenti chiave del match con l’esperienza della campionessa. Quella che ancora manca a Natalia Vikhlyantseva. Dal 5-2 russo uno score di 5 giochi consecutivi per Venus che ha portato a casa il primo set, dopo 1 ora e 17 minuti. Stesso copione nel secondo parziale, con Natalia Vikhlyantseva paralizzata dalla paura di vincere. La russa è stata in vantaggio 3-0 e ha avuto una palla per il 4-0. Venus ha agganciato sul 3-3, ma ancora una volta è stata costretta a rincorrere. Natalia Vikhlyantseva ha avuto un’altra opportunità per allungare il match al terzo set, ma a nulla le è servito trovarsi avanti 4-2 e servizio. Da quel momento altra striscia vincente di Venus: 4 game consecutivi e terzo turno contro Kiki Bertens assicurato. Per Natalia Vikhlyantseva 42 gratuiti e tanti rimpianti.

ELIMINATE KASATKINA E MLADENOVIC – Daria Kasatkina ha pagato probabilmente la stanchezza accumulata a Indian Wells, torneo nel quale è stata sconfitta in finale da Naomi Osaka. La tennista di Togliatti è stata sconfitta in tre set da Sofia Kenin, statunitense nata a Mosca. Quello di Daria Kasatkina è stato un vero e proprio crollo. Vinto il primo set, la fresca numero 11 del mondo ha perso il secondo e il terzo con un doppio 6-2. Sofia Kenin, proveniente dalle qualificazioni, affronterà Petra Kvitova al prossimo turno. Altro crollo di giornata è stato quello di Kiki Mladenovic, che nel match contro Petra Martic, è stata avanti 6-3 2-0. La transalpina ha poi incassato un 6-4 6-2. La tennista croata, che sta attraversando un ottimo periodo di forma (e il best ranking raggiunto con la posizione numero 40, raggiunto proprio dopo Indian Wells lo conferma), ha reagito e spento progressivamente la testa di serie numero 15 del torneo. Petra Martic dallo 0-2 nel secondo set ha vinto 12 giochi, la Mladenovic appena 4.

LE ALTRE PARTITE Tutto secondo pronostico. Elise Mertens, numero 21 Wta e testa di serie numero 22 in due set su Bernarda Pera. La statunitese, che è entrata in main draw grazie a una wild card, è salita agli onori delle cronache lo scorso gennaio per la vittoria agli Australian Open su Johanna Konta. Proprio la tennista britannica sarà la prossima avversaria di Elise Mertens. Vittoria in rimonta per Kiki Bertens (testa di serie numero 29) su Varvara Lepchenko. Primi due set combattuti ed equilibrati, nel terzo il crollo dell’americana.

Risultati:

[6] J. Ostapenko b T. Babos 6-4 6-4

[Q] S. Kenin b [19] D. Kasatkina 3-6 6-2 6-2

[8] V. Williams b [Q] N. Vikhlyantseva 7-5 6-4

[29] K. Bertens b V. Lepchenko 5-7 7-6 (5) 6-1

[22] E. Mertens b [WC] B. Pera 7-6 (5) 6-3

P. Martic b [15] K. Mladenovic 3-6 6-4 6-2

M. Puig b [2] C. Wozniacki 0-6 6-4 6-4

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Radu Rodica - 3 mesi fa

    Come mai !!!! Dove sono la kasatkina, Osaka, Wosniacki che 10 giorni fa eliminavano a tutti??? Strano

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy