Wta Miami: Victoria Azarenka batte Konta e approda in semifinale; intanto torna in top 5

Wta Miami: Victoria Azarenka batte Konta e approda in semifinale; intanto torna in top 5

Vika Azarenka, reduce dal successo in quel di Indian Wells, é la terza semifinalista del Miami Open. La bielorussa si aggiunge a Bacsinszky e Kuznetsova grazie al successo su Johanna Konta con il punteggio di 6-4 6-2. Troverá la vincente di Keys-Kerber.

Non si ferma piú Vika Azarenka. La bielorussa, vincitrice due settimane fa del Premier Mandatory di Indian Wells, é determinata piú che mai a realizzare la doppietta a Miami, nessuno sembra poterglielo impedire se non se stessa. Con l’uscita di scena di Serena Williams e di Aga Radwanska, la tennista di Minsk sta approfittando del varco divorando le rispettive avversarie.

Dopo Garbine Muguruza oggi é stata la volta di Johanna Konta che ha racimolato appena 6 games ( 6-4 6-2). Una prova piú che convincente per la Azarenka che sta imponendo un ritmo di gioco insostenibile per chiunque. Con questi risultati Vika non puó che continuare la sua risalita guadagnando posizioni anche nel ranking visto che lo scorso anno non disputó il torneo di Key Biscane. Intanto é giá sicura della top 5.

LA CRONACA: 

Inizio molto equilibrato di match. La prima ad avere una palla break a disposizione é la Konta nel sesto gioco, ma Vika non lascia niente al caso e la annulla con un dritto in avanzamento. Nel game successivo é la Azarenka a portarsi in risposta sul 40-15, Johanna anche grazie ad un ottimo passante ritrova la paritá ma un doppio fallo e un rovescio sbagliato la condannano. Il game sul 5-3 si trasforma nel piú affascinante dell’incontro: la tennista nata in Australia prova di tutto, ma un Azarenka cosí é semplicemente troppo perfetta per non chiudere la frazione con lo score di 6-4.

L’incontro cala di intensitá e di lotta nel secondo set. Vika se possibile alza ancora di piú l’asticella trovando due break, uno in apertura e l’altro nel quinto gioco, e si porta ad un game da successo. Al momento di chiudere concede una palla breal, ma la annulla e dopo esattamente un’ora e 36 minuti di gioco strappa il pass per la semifinale. Da sottolineare il bellissimo saluto tra le due a fine match, a dimostrazione di un incontro davvero piacevole per il pubblico ma anche per le protagoniste. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy