WTA Monterrey: Errani regina delle rimonte, Wozniacki e Konta non tradiscono, Cibulkova si

WTA Monterrey: Errani regina delle rimonte, Wozniacki e Konta non tradiscono, Cibulkova si

Le si può imputare una tecnica al servizio rudimentale, la si può criticare per un carattere spesso collerico e un atteggiamento poco signorile in campo, ma in quanto a forza di volontà non ha davvero rivali. Il soggetto sottinteso di questa apertura è, naturalmente, la nostra Sara Errani, autrice dell’ennesima rimonta dell’ultimo mese.

2 commenti

Le si può imputare una tecnica al servizio rudimentale, la si può criticare per un carattere spesso collerico e un atteggiamento poco signorile in campo, ma in quanto a forza di volontà non ha davvero rivali. Il soggetto sottinteso di questa apertura è, naturalmente, la nostra Sara Errani, autrice dell’ennesima rimonta dell’ultimo mese. L’ercolina bolognese,  impegnata contro la slovacca Rybarikova nell’esordio del torneo di Monterrey, da vita ad una prova dalle infinite sfaccettature, conclusa con il suo immancabile marchio di fabbrica. La 28enne italiana nel primo parziale realizza un piccolo ma significativo record personale: l’azzurra riesce ad aggiudicarsi il set senza concedere una sola palla break all’avversaria. Dopo il confortante 6-1 iniziale, però, le percentuali della Errani crollano, passando dal 78% di punti effettuati con la prima di servizio ad un misero 48%. La slovacca non può che agevolarsi della progressiva friabilità in battuta della bolognese, procurandosi una dozzina di palle break nell’arco del secondo set, tre delle quali convertite con successo. E’ così il set decisivo a stabilire chi potrà prolungare la propria permanenza in terra messicana.

Sara-Errani-US-Open-2014-img21485_678

Errani appare visibilmente contrariata e nervosa per la piega che sta prendendo il match. La prima testa di serie del torneo, infatti, non sembra più in grado di arginare la tambureggiante Rybarikova, capace di portarsi perentoriamente sul 4-2. La slovacca, ahilei, non fa però i conti con le doti da escapologa dell’emiliana. Errani, infatti, così come contro Zheng Brengle e Pironkova, si libera dalle catene della sconfitta proprio quando questa sembra oramai ineludibile. Con un parziale di quattro giochi consecutivi, Sara annichilisce Rybarikova e conquista con merito il passaggio agli ottavi di finale. Ad attenderla non ci sarà, come era lecito attendersi, Dominika Cibulkova, bensì la giovane estone Kontaveit.

Caroline-Wozniacki-BNP-Paribas-WTA-Finals-fdd664MNnCvl

Nei restanti match di giornata, agevoli affermazioni per Wozniacki e Garcia, mentre la semifinalista dell’Australian Open Johanna Konta deve ricorrere ad un duplice tie break per avere la meglio della forzuta belga Wickmayer.

Questi i risultati della terza giornata:

WTA ACAPULCO

J.Konta– Y.Wickmayer- 7-6(6) 7-6(4)

C.Wozniacki– O.Govortsova- 6-1 6-2

C.Garcia– P.Martic- 6-3 6-4

K.Flipkens– A.Van Uytvank- 6-2 4-6 6-3

H.Watson– P.Hercog- 6-2 6-3

A.Kontaveit-D.Cibulkova- 6-4 6-4

S.Errani– M.Rybarikova- 6-1 3-6 6-4

 

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andrea Bindella - 1 anno fa

    Alter ego femminile di Corrado
    BARAZUTT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giampaolo Ferri Giampaolo - 1 anno fa

    questo e’ vero, ora la Vinci ha qualcosa in + ed e’ molto spettacolare vederla giocare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy