WTA Montreal: Simona Halep è la nuova regina, battuta in finale una Keys a corrente alternata

WTA Montreal: Simona Halep è la nuova regina, battuta in finale una Keys a corrente alternata

Simona Halep riesce dove aveva fallito lo scorso anno e si aggiudica per la prima volta in carriera la Rogers Cup diventando la prima rumena a centrare tale impresa. Piegata in finale Madison Keys per la terza volta in carriera.

(5)S.Halep d (10)M.Keys 7-6 6-3

Simona Halep succede nell’albo d’oro della Rogers Cup a Belinda Bencic. La rumena, finalista lo scorso anno, riesce a sollevare il trofeo più pesante sconfiggendo in finale Madison Keys per 7-6 (2) 6-3. Quattordicesimo titolo in carriera, il terzo in stagione per la numero 4 del mondo dopo i due vinti sulla terra di Madrid e Bucarest.

Un ultimo atto che ha visto le due giocatrici alternare momenti di grazia a veri e propri blackout da cui è uscita meglio la tennista di Costanza più cinica quando contava. Resta comunque un ottimo torneo per la giocatrice di Rock Island che domani festeggerà il nuovo best ranking.

Lo svantaggio del servizio– Nel primo set i turni di battuta tenuti dalle due giocatrici si contano con il contagocce. Ben otto i break registrati, quatto per parte in una frazione poco accattivante che alla fine la rumena si è aggiudicata al tie-break grazie principalmente ai regali della rivale. Il tutto è riassunto dal tabellino di marcia della Halep: 1 vincente e 14 gratuiti a fronte dei 27 della Keys.

14700c1470b6f0038d0f6a706700921c-r900x493-6027049403

Allungo decisivo– Rinfrancata da un set di vantaggio Simona stoppa sul nascere ogni tentativo di rimonta dell’americana e scappa prima sul 2-0 approfittando di una volèe spedita malamente a rete dalla Keys e poi sul 3-0 prima di chiudere per 6-3 dopo un’ora e 15 minuti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy