Wta New Haven: eliminata Caroline Garcia. Ritiro per Petra Kvitova

Wta New Haven: eliminata Caroline Garcia. Ritiro per Petra Kvitova

Definite le semifinali: Monica Puig affronterà Carla Suarez Navarro, mentre Julia Goerges se la vedrà con Aryna Sabalenka. La Puig ha eliminato Caroline Garcia. Carla Suarez Navarro ha “beneficiato” del ritiro di Petra Kvitova a fine primo set. Julia Goerges si è imposta su Ekaterina Makarova. Aryna Sabalenka si è sbarazzata di Belinda Bencic.

di Monica Tola

DISASTRO GARCIA, RITIRO PER PETRA KVITOVA – Prestazione pessima di Caroline Garcia che è stata sconfitta in tre set da Monica Puig. Esce così di scena la numero 2 del seeding, ma di fatto prima testa di serie dopo il forfait di Simona Halep. Non è dato sapere se il medical time out chiamato dalla numero 6 Wta a fine primo set, per un fastidio all’avambraccio destro sia stato influente o meno. Sta di fatto che la vittoria in rimonta di due notti fa su Aliaksandra Sasnovich (la francese si era trovata nel terzo set 1-4 e ha salvato una palla per l’1-5 e servizio per la bielorussa), che aveva mostrato una Garcia combattiva su ogni punto e disposta a correre e difendersi, a giudicare dalla prova odierna, è stata una piccola parentesi. La scarsa tenuta mentale, la discontinuità, l’arrendevolezza, la svogliatezza della numero 6 del mondo, che in questa stagione si è fatta scivolare via troppe partite, sono davvero segnali poco incoraggianti in vista delle cambiali pesantissime da onorare a Wuhan e Pechino, tornei vinti lo scorso anno da Caroline Garcia. Oggi è andato in scena lo stesso copione. Un vantaggio abissale dilapidato nel primo set, nel quale la francese si era portata avanti 5-2, con due set point non finalizzati nel decimo gioco, che ha invece accompagnato Monica Puig all’aggancio sul 5-5. La portoricana ha espresso i colpi migliori quando deresponsalibilizzata ha lasciato andare il braccio. Dall’altra parte del campo, Caroline Garcia ha accorciato sempre più in attesa degli errori della campionessa olimpica. Errori che non sono arrivati e Monica Puig, con una striscia di 5 giochi consecutivi dal 2-5 ha portato a casa il parziale. Secondo set, dominato dalla francese alla quale è riuscito tutto. In un attimo Caroline Garcia si è involata fino al 5-0 e chiuso 6-1 con un ace. E’ molto probabile, visto l’andamento del secondo parziale, che Monica Puig abbia progressivamente allentato la tensione per risparmiare energie in vista di una possibile battaglia nel terzo. Non c’è stato alcun combattimento. La portoricana ha giocato benissimo, mentre Caroline Garcia è uscita completamente dalla partita. Nervosissima la transalpina si è lanciata in continui soliloqui, ha polemizzato con il papà-coach Louis Paul “reo” di averle suggerito di servire e insistere sul rovescio della Puig e la portoricana ha letteralmente preso a pallate la numero 6 Wta. Caroline Garcia ha servito male e pessima è stata in risposta. Sempre più sicura e implacabile con tutti i fondamentali, Monica Puig ha rifilato un sonoro 5-0 e ipotecato il match. A ben poco sono serviti alla Garcia i due games, gli unici del set, gestiti in modo convincente. La timida reazione appena abbozzata si è fermata sul 2-5 e Monica Puig, autrice di un’ottima rimonta nel primo set e un altrettanto positivo terzo parziale, si è imposta con un eloquente 6-2. Monica Puig affronterà in semifinale Carla Suarez Navarro, che ha beneficiato del ritiro di Petra Kvitova a fine primo set. Dopo aver perso il parziale con un’ottima Suarez Navarro che si è imposta 6-3, la tennista ceca ha chiesto l’intervento della fisioterapista per un dolore al gomito sinistro. Dopo un breve consulto, Petra Kvitova ha gettato la spugna. Una misura certamente precauzionale in vista degli imminenti Us Open.

SEMIFINALE TRA JULIA GOERGES E ARYNA SABALENKA – Julia Goerges si è imposta in due set su Ekaterina Makarova. Vittoria agevole della tedesca che in entrambi i parziali si è trovata sotto 0-2. Nella prima frazione grande assente è stato il servizio della numero 9 al mondo che ha piazzato appena sette prime. Nonostante gli errori in risposta (15 gli unforced a fine set per Julia Goerges), la tennista tedesca è riuscita a spuntarla con un 6-4. Ekaterina Makarova, oltre a non aver approfittato delle difficoltà dell’avversaria in battuta, non è mai riuscita a dar peso al proprio gioco offensivo. Appena 4 i vincenti della russa a fronte dei 15 di Julia Goerges. Il secondo set, nonostante il gap iniziale (come scritto sopra Julia Goerges è stata in svantaggio 0-2) è stato sotto il segno del dominio tedesco. Julia Goerges è passata dal 30% di prime in campo del primo parziale al 78%, mentre la Makarova ha continuato a giocare in modo poco incisivo. Dal 2-0 iniziale la tennista russa è uscita dal match e lasciato l’iniziativa nelle mani della Goerges, che ha infilato sei giochi consecutivi e centrato la semifinale che la opporrà ad Aryna Sabalenka. La bielorussa si è sbarazzata di Belinda Bencic, con un perentorio 6-3, 6-2. La Bencic si è imbattuta in una avversaria molto centrata e cinica nei momenti in cui ha rischiato di concedere: zero palle break su sei concretizzate da Belinda Bencic. Così sono svanite tutte le opportunità per la svizzera di convertire l’inerzia della partita.

Risultati – Quarti di Finale:

A. Sabalenka b [LL] B. Bencic 6-3 6-2

[5] J. Goerges b E. Makarova 6-4 6-2

[Q] M. Puig b [2] C. Garcia 7-5 1-6 6-2

C. Suarez Navarro b [3] P. Kvitova 6-3 (Ritiro)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Rieccola la Puig, dopo le olimpiadi era sparita….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy