Wta Norimberga: Karin Knapp torna al successo dopo 8 mesi, sconfitta in finale Roberta Vinci

Wta Norimberga: Karin Knapp torna al successo dopo 8 mesi, sconfitta in finale Roberta Vinci

Finale tutta italiana sul suolo tedesco tra Karin Knapp e Roberta Vinci. La tarantina è  approdata nell’ultimo atto senza giocare causa il forfait della favorita Angelique Kerber, mentre la tennista di Brunico ha lasciato appena due giochi alla Arruabarrena confermando il grande momento di forma. Il campo incorona come regina della “Versicherungscup”  Karin Knapp dopo tre parziali (7-6 4-6 6-1) in cui entrambe hanno espresso bel tennis. Secondo titolo in carriera per l’altoatesina  che succede nell’albo d’oro ad Eugénie Bouchard e che da lunedì sarà al n. 42 delle classifiche, avvicinandosi al suo best ranking di n.35.

L’allieva di Francesco Piccari come nell’ultimo precedente disputato in quel di Marrakech è riuscita a piegare la resistenza di Roberta Vinci. La pugliese ha infatti giocato molto bene per tutta la settimana prima di cedere dal punto di vista mentale alla distanza.Vittoria che dà fiducia e che non fa altro che confermare l’ottimo momento di forma mostrato da Karin a Roma quando si trovò ad un solo gioco dall’estromettere la regina di Madrid.
Karin-Knapp_2975387
Si parte con Karin Knapp alla battuta, costretta subito a cedere quattro punti consecutivamente, a causa di insolite discese a rete  che non hanno avuto gli effetti sperati: due infatti i lob calibrati molto bene dalla Vinci che sono risultati vincenti. In pochi minuti Roberta impatta sul 3-0 approfittando dei tanti gratuiti dell’altoatesina, in palpabile difficoltà sulle variazioni offerte dalla 32enne nata a Taranto. Nel quarto gioco arriva la tanto attesa reazione di Karin che riduce il gap aggiudicandosi due giochi di fila. Dopo aver annullato una palla break tiene la battuta servendo la prima sul rovescio della pugliese, la cui palla finisce il rete.

Niente da fare per la Knapp di fronte allo spettacolo tennistico offerto dalla Vinci: discese a rete, back profondi, dritti solidi mandano in confusione la tennista di Brunico, costretta a rischiare su ogni punto. Il risultato è che Roberta impatta sul 5-2 con l’occasione di servire per il primo set. La Knapp però non molla, annulla due set point( il primo con una volée e l’altro con un fantastico recupero su un dropshot della Vinci) e si mantiene in scia: 5-4 per Roberta. Il riaggancio arriva ed è sancito da un pregevole recupero in corsa della Knapp con il rovescio lungolinea.
Roberta-Vinci
I giochi consecutivi vinti dalla tennista del nord Italia diventano quattro: Karin impatta infatti sul 6-5 approfittando di un errore in risposta della Vinci. Conclusione del set rimandata al tie-break dopo che la Knapp non ha sfruttato un set point. Con il punteggio di 7 punti a 5 l’altoatesina fa suo il set: molti i meriti di Karin più coraggiosa della sua avversaria nei momenti topici.

 Partenza sprint per la Vinci nel secondo set che in pochi minuti impatta sul 3-0 grazie a risposte vincenti e a pregevoli discese a rete che non fanno altro che mostrare tutto il suo talento. Si prosegue con l’ordine dei servizi fino al settimo gioco quando la tennista trentina conquista il break alla terza occasione utile mettendo a segno un rovescio lungolinea sulla riga: 3-4 da 1-4.

Ottavo game molto lottato che vede la Knapp completare il riaggancio dopo aver annullato una pericolosa palla break: 4-4. Grande livello di tennis mostrato da entrambe con la tennista di Brunico che sul 30-0 del nono gioco trova il jollie: un recupero sulla riga da applausi. Questo splendido punto però non le permette di conquistare il break: la Vinci al contrario sfrutta le sue occasioni e riporta in parità la situazione: un set pari.
knapp-vince-wta-norimberga-2015
Terzo set che vede fin da subito padrona del campo Karin Knapp abile a comandare gli scambi a suo piacimento e a issarsi senza troppi indugi sul 3-1, grazie al break conquistato nel terzo gioco. Al primo match point utile Karin può alzare le braccia al cielo grazie ad una terza frazione giocata in modo impeccabile. Grande rammarico per Roberta Vinci che si è sciolta proprio sul più bello nel decisivo set. Match beffardo per lei che si è trovata anche avanti 5-2 nel primo set non capitalizzando il vantaggio. Rimandato dunque il decimo titolo in carriera e il n.3 d’Italia ai danni di Camila Giorgi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy