Wta Pechino – Halep: “Partita fantastica, il duro lavoro ripaga sempre”, Sharapova: “Oggi Simona è stata impeccabile”

Wta Pechino – Halep: “Partita fantastica, il duro lavoro ripaga sempre”, Sharapova: “Oggi Simona è stata impeccabile”

Dopo otto incontri Simona Halep è, finalmente, riuscita a sconfiggere la russa Maria Sharapova. Ecco le loro dichiarazioni al termine della partita.

Simona Halep

“È stata una grande partita, credo di aver giocato il mio miglior tennis contro di lei”, ha detto Halep ai microfoni di WTA Insider dopo la partita. “Ho servito piuttosto bene, e il lavoro che ho fatto dopo lo Us Open, sono riuscita a metterlo in pratica sul campo quest’oggi”.

“Sono veramente felice di averlo fatto. È la mia prima vittoria contro di lei e voglio solo godermi il momento”.

“Oggi ho provato una sensazione differente perché non l’avevo mai battuta prima, è questo che rende il momento un po’ speciale. Mi sembra di aver già giocato con una tale intensità, solidità e fiducia nei colpi, e posso giocarci ancora. Voglio solo godermi quello che ho fatto oggi, domani penserò alla prossima partita”.

“Stamattina mi sono detta che era solo un altro match, dovevo solo dare tutto quello che avevo, stare concentrata, calma e positiva; è così che sono riuscita a vincere”.

Sulla prossima avversaria (Kasatkina o Radwanska): “Entrambe sono giocatrici molto ostiche. Ho giocato contro Kasatkina (perdendo) una settimana fa, per cui potrebbe esserci una “vendetta”, ma non si sa mai. È un’avversaria molto difficile, con un gioco molto vario e in grado di lottare fino alla fine. Devo ripensare a Wuhan, a quello che non ho fatto bene e cercare di giocare meglio”.

“Radwanska ha un gioco molto diverso. Dovrei giocare vicino alle righe con molta aggressività. In entrambi i casi dovrò rimanere concentrata come oggi, provare a giocare il mio miglior tennis e non pensare al risultato”.

Maria Sharapova

“Penso che Simona abbia giocato una partita incredibile, probabilmente la migliore prestazione tra tutti i nostri incontri precedenti. Non sono stata abbastanza lucida. Non riuscivo a vedere la palla molto bene. Non sono riuscita nemmeno a muovermi così bene come ho fatto in altre occasioni contro di lei”.

“Stava colpendo la palla con grande solidità e sicurezza, commettendo pochissimi errori non forzati, la sua percentuale di servizio era abbastanza alta. Ha fatto tutte le cose nella maniera migliore. Ha giocato profondo con grande continuità. Quando mi sono trovata lontano dalla riga di fondo, non sono mai stata abbastanza brava a riavvicinarmi al campo. Complimenti a lei, è riuscita a tenermi ben lontana dalla linea di fondo grazie alla sua tenacia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy