Wta Pechino: Halep si ritira dopo un set, bene Kerber

Wta Pechino: Halep si ritira dopo un set, bene Kerber

Simona Halep si ritira dopo aver perso il primo set contro Ons Jabeur a causa di problemi alla schiena. Continua dunque il periodo no della numero uno del mondo. Vince e convince Angie Kerber, mentre Garcia e Stephens si impongono in tre set.

di Antonio Sepe

Prosegue il momento no di Simona Halep, attuale numero uno al mondo, giunta ormai alla terza sconfitta consecutiva al primo turno. Dopo aver perso a Flushing Meadows e a Wuhan, per la rumena non c’è stato niente da fare neppure nella giornata odierna, dove non è riuscita neanche a portare a termine il match, bensì è stata costretta al ritiro al termine del primo set, perso 6-1, a causa di problemi alla schiena.

Segnali piuttosto preoccupanti quelli mandati dalla Halep, che al momento non sembra in grado di partecipare alle Finals, in programma tra venti giorni circa, o quantomeno non di esprimere il suo miglior tennis e dare del filo da torcere alle sue avversarie. Queste tre settimane saranno dunque fondamentali per la nativa di Costanza, che sicuramente farà di tutto per esserci a Singapore, nonostante gli ultimi match e le sensazioni che ha lasciato trasparire non siano stati un granché. La stagione della Halep, indipendentemente da questo incerto finale, resta comunque più che positiva: basti pensare infatti al numero uno conquistato ed al primo slam in carriera messo in bacheca.

Supera brillantemente il primo turno, invece, Angie Kerber, al momento unica giocatrice insieme alla Halep ad essere matematicamente qualificata alle Finals. Appena quattro i giochi persi dalla tedesca, che non ha lasciato scampo a Kiki Mladenovic e si è imposta in poco più di un’ora di gioco. Nonostante cinque doppi falli, la prestazione della Kerber è stato molto solida e costante, non a caso la sua avversaria ha faticato parecchio a trovare il ritmo ed è spesso andata in difficoltà negli scambi. Inoltre, en plein della tedesca, la quale ha annullato tutte e tre le palle break offerte al servizio e che attenderà al secondo turno la vincente del match tra Suarez Navarro e Putintseva.

Tra le altre big impegnate quest’oggi c’erano anche Caroline Garcia e Sloane Stephens, che hanno portato a casa i rispettivi match ma non hanno convinto più di tanto. Sfida estremamente lottata quella della francese, che ha avuto la meglio di Yafan Wang solamente dopo tre ore e quattro minuti di gioco. Dopo aver vinto il primo set al tie-break, peraltro terminato 12-10 in suo favore, la Garcia ha perso il secondo sempre al tie-break, in questo caso subendo però maggiormente il gioco della sua avversaria. Infine, nel terzo parziale, un break di differenza ha consentito alla tennista transalpina di approdare al secondo turno, dove incrocerà le racchette con Polona Hercog, vincitrice a sorpresa sulla Vandeweghe. Si conferma abbastanza complicata questa stagione per la Garcia, che al momento vede le Finals col binocolo e, a meno di clamorosi exploit, non farà parte delle migliori 8 a fine anno.

Diverso il discorso per la statunitense Stephens, attualmente sesta nella Race, che nella giornata odierna si è sbarazzata di Anastasia Pavlyuchenkova in rimonta. Molto fallosa nella prima parte del match, Sloane ha mancato ben quattro set point nel primo set tra tie-break e non, e si è consegnata alla sua avversaria, che alla settima palla set è riuscita a portarsi avanti nel punteggio. Nei due restanti parziali, però, l’inerzia del match è cambiata e contemporaneamente la russa è leggermente calata e la Stephens ha fatto intravedere dei piccoli miglioramenti. Come testimonia il punteggio, un duplice 6-4, la campionessa degli Us Open 2017 non ha giocato eccessivamente bene ma ha messo in campo quel quid in più della sua avversaria che le ha permesso di aggiudicarsi il match. Per lei, al prossimo turno, ci sarà la cinese Zhang.

Prosegue l’annata fenomenale di Kiki Bertens, che non vuole assolutamente mancare l’appuntamento con le Finals e, complice un tennis sublime espresso in questi ultimi mesi, sta cercando in tutti i modi di staccare il pass per Singapore. Poco da dire per quanto riguarda la giornata odierna: 6-2 6-0 a Sorana Cirstea e primo turno archiviato. Sulla sua strada ora Kirsten Flipkens, che ha prevalso in tutti e quattro i precedenti, tra cui due volte quest’anno. Molto bene anche Madison Keys, che ha fatto suo il derby con la Pera a suon di aces, ben 8, e prova a giocarsi le sue ultime carte per tentare l’assalto alle Finals. Infine, anche se non parteciperà all’ultimo torneo dell’anno, non può passare inosservata la seconda parte di stagione di Dominika Cibulkova. Molto bene sia a Wimbledon che a Flushing Meadows, dove ha vinto in totale sette incontri, la slovacca proverà a ripetere la semifinale della scorsa settimana a Wuhan anche in quel di Pechino, sperando di chiudere in bellezza la stagione. La convincente vittoria arrivata oggi ai danni della Duan non fa che alimentare queste speranze.

Wta Pechino – Primo turno

[Q] O. Jabeur b. [1] S. Halep 6-1 ritiro

A. Sevastova b. A. Cornet 6-4 6-2

[17] M. Keys b. [LL] B. Pera 6-3 6-4

[9] S. Stephens b. A. Pavlyuchenkova 6-7 [8] 6-4 6-4

[WC] S. Zheng b. [Q] D. Yastremska 6-4 6-3

D. Cibulkova b. [WC] Y. Duan 6-3 6-2

[3] A. Kerber b. K. Mladenovic 6-2 6-2

T. Babos b. S. Hsieh 6-2 6-2

L. Tsurenko b. [Q] A. Petkovic 6-2 7-6 [2]

[Q] P. Hercog b. C. Vandeweghe 6-2 6-1

[4] C. Garcia b. [WC] Y. Wang 7-6 [10] 6-7 [4] 6-3

K. Flipkens b. [Q] K. Boulter 4-6 6-2 7-5

[11] K. Bertens b. [LL] S. Cirstea 6-2 6-0

L. Sigemund b. [13] D. Kasatkina 6-3 4-2 ritiro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy