Wta Pechino, primo turno: vittorie facili per Kerber e Kvitova

Wta Pechino, primo turno: vittorie facili per Kerber e Kvitova

Il day 1 del torneo di Pechino vede impegnate numerose big. Tutto secondo pronostico nei primi due match: Angelique Kerber supera in due set Naomi Osaka e Petra Kvitova si aggiudica il derby ceco che l’ha opposta a Kristyna Pliskova.

di Monica Tola

BUONA LA PRIMA PER ANGELIQUE KERBER – Il sorteggio per la terza volta in quattro tornei ha decretato un primo turno tra Angelique Kerber e Naomi Osaka. La prima partita è stata quella agli Us Open, con la clamorosa vittoria della giapponese, che ha estromesso la campionessa in carica. La rivincita della Kerber è arrivata al Premeier di Tokyo. E oggi la ex numero 1 si è portata avanti nei confronti diretti vincendo in due set. Si parte con tre break consecutivi in altrettanti giochi e due sono messi a segno dalla Kerber. Da fondocampo è la giocatrice di Brema a comandare le operazioni e muovere l’avversaria. La Osaka, nonostante l’alta percentuale di prime in campo, perde tutti i punti in battuta giocati con la seconda di servizio. Dall’1-1 è un dilagare della Kerber che fa correre la giapponese da una parte all’altra del campo per poi piazzare il vincente. Ottima anche in risposta la ex numero 1, archivia la pratica primo set in 35 minuti con un 6-2. Angelique Kerber decide di complicarsi la vita nel secondo set. Nonostante esca vincitrice da tutti gli scambi prolungati e la Osaka prosegua nel dispensare errori non forzati (che si aggiungono ai 17 del primo parziale), la tedesca manca tre palle break nel terzo gioco. Break mancato e break subito e così, inaspettatamente, la giapponese si porta avanti 4-2. Per fortuna della Kerber, la Osaka è in vena di fare regali e con altri due gratuiti manca l’allungo decisivo che l’avrebbe portata sul 5-2. La Kerber ringrazia e dal possibile 2-5, aggancia la Osaka sul 4-4. Il momentaneo equilibrio si spezza quando sul 5-5, la giapponese spedisce un rovescio abbondantemente fuori e cede per la quinta volta il proprio turno di servizio. Angelique Kerber va a servire per il match e chiude in poco meno di un’ora e mezzo.

AVANTI ANCHE PETRA KVITOVA – Petra Kvitova impiega appena 34 minuti per ipotecare il primo set. Implacabile nei propri turni di servizio (92% dei punti vinti con la prima) e ottima in risposta, la Kvitova capitalizza un break ottenuto nel sesto gioco. Il punteggio sarebbe potuto essere anche più severo se Kristyna Pliskova non avesse salvato due set point sul 2-5. Si salva la numero 41 Wta nel primo gioco del secondo parziale, annullando ben tre palle break. Nel terzo game torna a servire Kristyna Pliskova e si va in fotocopia rispetto al primo. Tre palle break con la Pliskova che si trova ancora una volta sotto 0-40, ma stavolta la rimonta non riesce. Il sesto break point è quello buono e Petra Kvitova passa avanti anche nel secondo set. Le opportunità mancate in avvio però sono un piccolo campanello d’allarme che segnalano un calo di concentrazione da parte di Petra Kvitova. Non è casuale che la numero 14 al mondo, con qualche gratuito di troppo, restituisca immediatamente il break di vantaggio. Kvitova ancora sprecona nel settimo gioco. Kristyna Pliskova era avanti 40-0, ma commette due doppi falli e dopo una risposta fulminante della Kvitova, ennesima palla break. Si salva ancora la Pliskova ed è 4-4. Si procede con Kristyna Pliskova che, in controtendenza rispetto all’intera partita, riesce spesso ad avere la meglio negli scambi prolungati. Ma l’arma in più di Petra Kvitova è il servizio. Colpo che sul 5-5 abbandona la Pliskova e per Petra Kvitova arriva il secondo break del set. Il derby ceco finisce in meno di un’ora e mezzo. Prossima avversaria di Petra Kvitova la vincente tra Lesia Tsurenko e una qualificata.

LE ALTRE PARTITE – Vittoria che fa morale per Daria Gavrilova. L’australiana nel non facile primo turno che l’ha opposta ad Anett Kontaveit, ha interrotto una serie di prestazioni poco convincenti. Combattutissimo il primo set, scandito da 7 break su 12 giochi. A fare la differenza il break in più concretizzato dalla Gavrilova. Nel secondo la Kontaveit è stata avanti 3-0, ma ha subito il rientro dell’australiana che ha chiuso con un doppio 7-5. Si impone in due set anche Sorana Cirstea, che ha battuto la tedesca Mona Barthel. Il primo parziale, chiuso al tie break dalla rumena, ha fiaccato la Barthel che ha ceduto di schianto nel secondo e incassato un netto 6-1. Anastasia Pavlyuchenkova, in 57 minuti, ha travolto l’americana Lauren Davis (43 Wta). La russa ha concesso appena due giochi, uno per set.

Risultati

[10] A. Kerber b N. Osaka 6-2 7-5

[12] P. Kvitova b Kr. Pliskova 6-3 7-5

D. Gavrilova b A. Kontaveit 7-5 7-5

S. Cirstea b M. Barthel 7-6 (4) 6-1

A. Pavlyuchenkova b L. Davis 6-1 6-1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy