WTA Pechino, secondo turno: Svitolina, Ostapenko e Garcia approdano agli ottavi

WTA Pechino, secondo turno: Svitolina, Ostapenko e Garcia approdano agli ottavi

Elina Svitolina ha eliminato agevolmente Ashleigh Barty. La tennista ucraina ha rivelato di attraversare una buona condizione psicofisica. Si ricorda che, qualora riuscisse ad aggiudicarsi questa competizione, raggiungerebbe la prima posizione del ranking mondiale. A proposito delle altre due sfide valide per il secondo turno, sono avanzate anche Caroline Garcia e Jelena Ostapenko.

Elina Svitolina gioca bene ed elimina la Barty – La testa di serie numero tre del seeding ha avuto ragione di Asheligh Barty, con il punteggio di 6-4 6-2. La tennista australiana ha impostato la partita nel tentativo di arginare l’aggressività dell’avversaria, mediante l’esecuzione di frequenti variazioni e concedendole pochi punti di riferimento. Alla lunga, tuttavia, questa strategia non ha avuto i risultati sperati, poiché l’ucraina è stata comunque in grado di prendere il sopravvento nel corso degli scambi, esprimendosi secondo i propri canoni di gioco. Conseguentemente, la Svitolina si è portata in vantaggio di un break al quinto game, grazie al quale ha potuto chiudere la prima partita per 6-4. Per quanto riguarda il secondo set, la giocatrice di Odessa ha controllato l’andamento della gara sino alla sua conclusione, gestendo al meglio gli scambi e lasciando poche occasioni di recupero alla Barty. Relativamente al punteggio, la Svitolina si è avvantaggiata di un break raggiunto al terzo game. Poi, al settimo game, la Barty ha ceduto ancora una volta la battuta, permettendo alla sua avversaria di aggiudicarsi il set per 6-2 e la gara.

Garcia ed Ostapenko avanzano senza troppi ostacoli – La vincitrice del torneo di Wuhan, Caroline Garcia, è avanzata agli ottavi di finale, prevalendo sulla belga Elise Mertens con il punteggio di 7-6(4) 6-4. La prima partita ha avuto un andamento molto altalenante. Dapprima, è stata la belga gestire favorevolmente la gara e a portarsi in vantaggio di un break. Poi, nelle fasi centrali del set, la francese ha reagito, intensificando la propria azione e raggiungendo l’avversaria nel punteggio. Le due contendenti, alla fine, sono giunte al tie break, concedendo tre break per parte: la transalpina ha distanziato la sua avversaria immediatamente, fino a vincere il set. Il secondo parziale ha avuto uno svolgimento completamente differente. Entrambe le giocatrici si sono rivelate molto solide all’interno dei propri turni di servizio: il set si è deciso in virtù dell’unico break conquistato dalla Garcia al settimo gioco e, grazie al quale, si è imposta per 6-4. Relativamente all’incontro tra Samantha Stosur e Jelena Ostapenko, la giovane lettone si è imposta per 6-3 7-5. Nel primo parziale, la Ostapenko ha raggiunto il 5-2, con due break di vantaggio. Poi ha concesso il servizio all’ottavo gioco, ma sul 5-3 in suo favore ha strappato nuovamente il servizio all’australiana, facendo proprio il primo set. La seconda partita è stata scandita da una serie di break e contro break. Ma in conclusione, la lettone, sul 6-5 in suo favore, è riuscita ad infilare la stoccata decisiva, strappando il servizio alla Stosur e concludendo favorevolmente il set per 7-5 e, in definitiva, la partita. Con questo risultato, la Ostapenko è la settima giocatrice qualificata per le Finals di Singapore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy