WTA Pechino, semifinali: Halep si prende la finale ed il numero uno

WTA Pechino, semifinali: Halep si prende la finale ed il numero uno

Simona Halep si è imposta su Jelena Ostapenko con il punteggio di 6-2 6-4. La tennista romena, oltre a conquistare la finale di questa competizione, da lunedì prossimo sarà ufficialmente la numero uno del ranking mondiale.

10 commenti

Head to head – L’unico precedente fra le due tenniste è avvenuto in occasione della scorsa finale del Roland Garros, vinta dalla tennista lettone per due set a uno.

Il primo set – In avvio di gara la Ostapenko si è rivelata tesa e poco concentrata. Di conseguenza, è rimasta statica con le gambe e scarsamente fluida nel condurre i movimenti del braccio. Di contro, la Halep si è espressa con la tipica regolarità. La tennista romena si è portata in vantaggio di un break raggiunto in apertura. Nelle fasi centrali del parziale, tuttavia, la Ostapenko si è finalmente sbloccata, riuscendo a liberare i suoi colpi migliori ed intensificando la propria azione di gioco. A quel punto, il confronto si è fatto estremamente combattuto, scandito da una serie di scambi giocati al limite delle forze: sul 30-30 del quarto gioco le due tenniste hanno dato vita ad una schermaglia degna di essere ricordata, per l’intensità e la qualità dei colpi eseguiti. La Halep è stata comunque in grado di difendere il vantaggio acquisito e, addirittura, di ampliarlo, quando si è guadagnata il secondo break dell’incontro in occasione del settimo gioco (portandosi sul 5-2). Infine, ha potuto chiudere il set per 6-2, conservando senza difficoltà il turno di battuta successivo.

Il secondo set – La Halep ha continuato ad esprimersi senza sbavature, rivelando, peraltro, uno stato d’animo sereno, dove non è sembrata subire la pressione per la posta in palio. La sua avversaria, invece, ha alternato fasi nelle quali ha eseguito grandi giocate a momenti in cui si è dimostrata fallosa e non sufficientemente concentrata. Relativamente al punteggio, la romena si è avvantaggiata di un break strappato al quinto gioco, ma si è fatta riprendere dalla Ostapenko nel game successivo. Le due contendenti sono giunte appaiate nella fase cruciale del parziale, sul 4-4: il nervosismo si è fatto sentire anche per la Halep, che ha commesso qualche leggerezza di troppo, permettendo all’avversaria di mantenersi costantemente insidiosa nel punteggio. Ma alla fine, ha nuovamente preso in mano le redini della gara ed ha costretto la sua avversaria a cedere il servizio, portandosi sul 5-4. In conclusione, la romena non ha più concesso alcuna occasione di rimonta alla Ostapenko ed ha potuto aggiudicarsi il set e la partita, conservando il proprio turno di battuta a zero.

Il torneo dei tabù sfatati – La giocatrice romena ha conquistato la finale del torneo e la prima posizione del ranking mondiale (la nuova classifica sarà ufficializzata lunedì prossimo). In questa competizione, la Halep ha potuto sfatare una serie di tabù che da tempo pesavano sulla sua carriera, dalla vittoria contro Maria Sharapova, alla conquista del vertice della classifica mondiale. Inoltre, ha potuto prendersi anche due importanti rivincite: contro la Kasatkina, che l’aveva sconfitta a Wuhan con un punteggio molto severo e oggi, proprio contro la Ostapenko, colei che le aveva tolto la vittoria della scorsa edizione degli Open di Francia.

Gli highlights:

 

10 commenti

10 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tennis Circus - 2 mesi fa

    Ragazzi, ne approfittiamo per invitarvi ad iscrivervi al nostro GRUPPO! È gratis e divertente! Vi aspettiamo!   https://www.facebook.com/groups/157030314874042/

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alda Niccolai - 2 mesi fa

    son contenta per la Halep, non si sa quanto durerà ahimè, ma intanto ha tolto lo scettro ad una Muguruza alla quale è rimasto solo l’urlo, che non fa più paura a nessuno :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Grandissima Halep

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lucia Mascia - 2 mesi fa

    Bravissima Auguri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Pa - 2 mesi fa

    Senza Serena è gara a quale sarà la più scarsa numero uno, tennis femminile ai minimi storici

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Nicola d'Argenio - 2 mesi fa

    Ad un certo punto sembrava essere ritornati alle solite con una Ostapenko inarrestabile a metà secondo set mi spiace non aver potuto continuare a seguire il match, era ora brava Simona, speriamo che sia ad una svolta della sua carriera negli ultimi anni è stata senz’altro la giocatrice più costante merita ampiamente la posizione anche se tennisticamente parlando non è proprio il mio ideale di giocatrice

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Andrea Todisco - 2 mesi fa

    Grande… finalmente! Era ora, una numero 1 seria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Daniela Vasile - 2 mesi fa

    GRANDE SIMONA!!! NUMERO UNO! !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Era l’ora ! Grande Simo❤

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Luca RF Tenore - 2 mesi fa

    Penso, a parte la Muguruza, sia quella che la merita di più

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy