Wta Pechino: Sfida Radwanska-Muguruza in semifinale, la Ivanovic incontrerà la Bacsinszky

Wta Pechino: Sfida Radwanska-Muguruza in semifinale, la Ivanovic incontrerà la Bacsinszky

Agnieszka Radwanska conquista la sua quarta semifinale a Pechino battendo in due set – più semplici di quanto previsto – Angelique Kerber. A contendere alla polacca la finale, ci sarà Garbiñe Muguruza che batte la qualificata Bethanie Mattek-Sands. Seconda semifinale cinese per Ana Ivanovic, che supera Anastasia Pavlyuchenkova, vincendo il settimo incontro in otto incroci con la tennista di Samara.

Bastano 26 minuti ad Agnieszka Radwanska per aver ragione di Angelique Kerber nel primo set. La polacca mette a segno il primo break nel quarto gioco lasciando a 0 l’imprecisa tedesca, per poi chiudere sul 6-1 grazie all’ennesima palla out del pessimo primo parziale della Kerber.
La ventisettenne teutonica reagisce al principio del secondo parziale, portandosi avanti di un break, ma ben presto torna a commettere errori permettendo alla solida tennista polacca di recuperare il break e piazzarne un altro buono per volare sul 4-3. Aga vince sei degli ultimi sette giochi chiudendo al secondo matchpoint con la numero 10 del seeding che manda la pallina in rete mettendo a referto il suo ventiseiesimo errore gratuito del match.

La Radwanska sfiderà in semifinale Garbiñe Muguruza che supera la qualificata Bethanie Mattek-Sands, mattatrice di Roberta Vinci nel turno precedente.
La neo 22enne spagnola, dopo aver dominato il primo set vinto 6-1, continua a giocare un ottimo tennis nella seconda frazione, portandosi avanti di un break e salendo rapidamente sul 5-2. La contesa sembra ormai ai titoli di coda quando, nell’ottavo gioco, la Muguruza guadagna il primo matchpoint, ma la trentenne americana reagisce con orgoglio mantenendo il servizio e riprendendo il break di svantaggio nel gioco successivo.
La sfida si riaccende arrivando al dodicesimo game con la Mattek-Sands al servizio in cerca del tiebreak. La statunitense si porta a 40-15, ma la numero 5 del mondo riesce ad infilare quattro punti consecutivi, vincere l’incontro e conquistare la sua quarta finale del 2015.
Sarà il quarto incontro della stagione tra la spagnola e la polacca: la 22enne nata in Venezuela ha vinto i tre precedenti a Sydney, Dubai e Wimbledon, quando battè la Radwanska in semifinale.

Ana Ivanovic supera Anastasia Pavlyuchenkova per 6-3 7-5 conquistando la sua seconda semifinale consecutiva al China Open e registrando il settimo successo in otto sfide contro l’attuale numero 32 del ranking Wta. Nel primo set la russa di Samara riesce a ribattere il primo break impostole dalla serba, ma alla seconda occasione non riesce nel recupero vedendosi cancellare due breakpoint dalla ex numero 1 del mondo.
Nella seconda frazione la Pavlyuchenkova sale 4-1, ma la Ivanovic ritorna in corsa riprendendosi il break e agguantando l’avversaria sul 4-4.
Gli ultimi game sono scoppiettanti: nel lunghissimo nono game, alla quinta chance, Ana Ivanovic riesce a brekkare la russa che però risponde subito controbrekkando la numero 6 del tabellone. Si va all’undicesimo gioco dove la serba riesce a strappare nuovamente il servizio alla contendente portandosi sul 6-5 e nelle condizioni di servire per il match. La Pavlyuchenkova va avanti 30-0, ma la tennista di Belgrado trova quattro punti di fila, conquistando così le semifinali.
Domani, la Ivanovic si giocherà un posto in finale con Timea Bacsinszky, che ha superato in tre set Sara Errani.

China Open – Quarti
[4] A. Radwanska b. [10] A. Kerber 6-1 6-4
[5] G. Muguruza b. [Q] B. Mattek-Sands 6-1 7-5
[6] A. Ivanovic b. A. Pavlyuchenkova 6-3 7-5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy