Wta Pechino, straordinaria Sara Errani: batte Kvitova per la prima volta e vola al secondo turno

Wta Pechino, straordinaria Sara Errani: batte Kvitova per la prima volta e vola al secondo turno

Sara Errani raggiunge Flavia Pennetta nel secondo turno del torneo di Pechino. Lo fa grazie ad una vittoria di prestigio, sulla n.2 del tabellone e 4 del mondo Petra Kvitova al termine di una battaglia durata piú di duè ore e finita con lo score di 7-5 6-4 in favore della romagnola

Sara Errani raggiunge Flavia Pennetta nel secondo turno del torneo di Pechino. Lo fa grazie ad una vittoria di prestigio, sulla n.2 del tabellone e 4 del mondo Petra Kvitova al termine di una battaglia durata piú di duè ore e finita con lo score di 7-5 6-4 in favore della romagnola. Una Sara Errani sicura dei propri mezzi, aggressiva nei momenti giusti, che ha mandato  in tilt il tennis di Petra Kvitova in evidente difficoltá soprattutto negli smashes.

Molto fallosa la ceca, costretta all’errore da palle basse a filo rete giocate dall’ azzurra, che ha dimostrato la determinazione  per volersi andare a prendere il pass per il Master B, battendo per la prima volta un carriera una sua bestia nera, nel torneo dove giá due anni fa riuscì a strapparle un set. Un’ottima prestazione che Sara dovrà cercare di ripetere al secondo turno, dove troverà dall’ altra parte della rete quella Caroline Garcia che la scorsa settimana fermó il suo cammino a Wuhan. 

Curiosità é che la Kvitova negli ultimi tre tornei giocati, Us Open, Wuhan e Pechino, é sempre stata sconfitta da un’ italiana. Flavia Pennetta, Roberta Vinci e Sara Errani, hanno prematuramente infranto i suoi sogni di successo. 

1681840-35635357-2560-1440

Primo set molto intenso, che ha visto Sara subito avanti di un break sul 3-1, non riuscendo peró ad allungare.  La ceca si é rifatta sotto, operando anche il sorpasso sul 4-3 con 3 palle break a disposizione per il 5-3. Questo il momento chiave della frazione: la romagnola riesce in qualche modo ad annullare, con la complicità della Kvitova, che nel game successivo ha perso di nuovo la battuta. La n.3 azzurra non é riuscita peró a chiudere alla prima occasione utile, aggiudicandosi il set solo per 7-5 approfittando di due gratuiti della 2 volte campionessa di Wimbledon.

A decidere il secondo set é stato l’ ottavo gioco. Dopo uno scambio di break e contro break all’ inizio della frazione, la prima a tenere la battuta é stata la ceca, che ha usufruito anche di un medical time out per un problema alla spalla sinistra. Tenere il servizio peró non é valso a nulla perché Sara avanti per 5 -4 ha annullato una palla break, prima di poter alzare trionfalmente le braccia al cielo per quella che é una vittoria molto importante, che puó darle molta fiducia per il finale di stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy