Wta Rabat: finale tra Elise Mertens e Ajla Tomljanovic

Wta Rabat: finale tra Elise Mertens e Ajla Tomljanovic

Finale tra Elise Mertens e Ajla Tomljanovic. Prestazione maiuscola della tennista belga che ha concesso soltanto due giochi a Su-Wei Hsieh. Ajla Tomljanovic ha battuto in due set la testa di serie numero 7 del torneo, Aleksandra Krunic. La serba ha mancato due set point nel primo parziale, poi è letteralmente crollata.

di Monica Tola

Lo scorso anno a contendersi il Grand Prix de Sar La Princesse Lalla Meryem, che si disputa a Rabat dal 2001, furono Anastasia Pavlyuchenkova e Francesca Schiavone. Il titolo andò alla tennista di Samara. A dodici mesi di distanza sarà finale tra Elise Mertens e Ajla Tomljanovic. Prestazione impressionante di Elise Mertens, che in 57 minuti si è sbarazzata di Su-Wei Hsieh.  Ajla Tomljanovic  ha avuto la meglio su Aleksandra Krunic in due set.

MERTENS INARRESTABILE, TOMLJANOVIC SPEGNE KRUNIC – 57 minuti per un 6-0 6-2 di Elise Mertens a Su-Wei Hsieh, la tennista che agli Australian Open è approdata agli ottavi di finale dopo aver sconfitto Garbine Muguruza e Agnieszka Radwanska, per poi arrendersi solo ad Angelique Kerber. Tutti ricorderanno la teutonica sull’orlo di una crisi di nervi e a un passo dall’eliminazione, incapace di trovare contromisure al tennis atipico dell’atleta del Taiwan. Su-Wei Hsieh, che gioca dritto e rovescio a due mani, ha un modo insolito di impostare gli scambi: rimane molto indietro rispetto alla palla e all’ultimo istante, dopo aver osservato la posizione dell’avversaria, colpisce. Trova spesso angoli impossibili e estrae dal cilindro improvvise palle corte. Elise Mertens, ben conoscendo le caratteristiche della giocatrice del Taiwan, ne ha anticipato le mosse. Su-Wei Hsieh non ha avuto respiro e men che meno il tempo di studiare dove piazzare la palla. La belga si era già preparata mentalmente all’idea di fare qualche corsa in avanti per andare a caccia delle palle corte della Hsieh, che è stata sistematicamente ripagata con la stessa moneta e punita con la controsmorzata. Primo set, perfetto della numero 19 del mondo: bagel in 22 minuti, con 25 punti conquistati su 33 giocati. Dominio su tutti i fronti. Ottima al servizio e in risposta, la belga ha variato i colpi e ha creato parecchi problemi alla Hsieh, con le palle alte e cariche. Poi il rovescio, l’arma in più di Elise Mertens. Meno di un’ora e partita finita. Non è stato bagel nel secondo parziale, ma i due giochi conquistati da Su-Wei Hsieh (che ha peggiorato le cose commettendo 26 gratuiti), non cambiano la sostanza. In finale, Elise Mertens, a caccia del quarto titolo in carriera e terzo stagionale, affronterà Ajla Tomljanovic, che ha avuto la meglio in due set su Aleksandra Krunic. La serba, nel primo parziale, era avanti 5-4 e servizio e ha avuto a disposizione due set point. Dopo averli mancati è crollata. L’australiana ha infilato una striscia di 9 giochi a 2 ed è finita 7-5, 6-2.

Risultati:

[1] E. Mertens b [8] S. Hsieh 6-0 6-2

A. Tomljanovic b [7] A. Krunic 7-5 6-2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy