Wta Rabat: primo titolo in carriera per Sakkari, battuta in rimonta Konta

Wta Rabat: primo titolo in carriera per Sakkari, battuta in rimonta Konta

Maria Sakkari conquista il primo titolo della carriera, superando dopo due ore di gioco Johanna Konta, che era avanti di un set e di un break, e laureandosi campionessa in quel di Rabat.

di Antonio Sepe

Al secondo tentativo, Maria Sakkari conquista il primo titolo della carriera e lo fa in Marocco, a Rabat, battendo in finale Johanna Konta. La tennista greca, che fino ad oggi aveva disputato solo un’altra finale a livello Wta, a San Jose, dove aveva racimolato appena un gioco contro la Buzarnescu, ha rischiato di rimandare l’appuntamento con la vittoria anche quest’oggi dato che si è trovata in svantaggio di un set e di un break per mano di una Konta apparsa in gran spolvero e, nel complesso, sempre in controllo della partita. Ad un certo punto, però, la luce nella britannica si è spenta e, nonostante diverse chances per rendere il passivo meno pesante, la nativa di Sydney ha rimediato un sonoro parziale di 10 giochi a 1 che l’ha inevitabilmente condannata alla sconfitta. Quarta sconfitta su sette finali disputate per la giocatrice britannica, che comunque guadagnerà sei piazze in classifica, portandosi alla 41ª posizione. È di 12 posti invece il balzo nel ranking della Sakkari, che farà ritorno in Top 40. 

PRIMO SET – Ottima partenza della Konta, che fin dall’inizio tenta di mettere pressione alla sua avversaria, cercando di regalarle il meno possibile, e non impiega molto a raccogliere i frutti, ottenendo ben due break e portandosi rapidamente avanti 5-1. Giusto il tempo per la greca di tenere un turno di servizio a 0 che la Konta si aggiudica il primo parziale con il punteggio di 6-2 in 33 minuti di gioco.

SECONDO SET – Nei primi giochi della seconda frazione, l’equilibrio regna sovrano, ma il break piazzato dalla tennista britannica nel quinto gioco sembra confermare quanto visto nel set inaugurale e sembra preannunciare un imminente fine del match. Dal 4-2 in suo favore però, Konta sembra accusare il colpo e, game dopo game, non riesce più a viaggiare sui livelli della prima parte dell’incontro e cala sempre di più. Il break subito nell’ottavo gioco, nonostante due opportunità di tenere la battuta, é un primo campanello d’allarme per il disastro che poi avrà luogo un paio di giochi più tardi, quando Maria Sakkari riesce a tirar su un game quasi perso, annullando ben quattro palle del 5 pari alla sua avversaria e conquistando game e set per 6-4. Dopo un’ora e mezza circa, sul campo centrale di Rabat la parità regna assoluta.

TERZO SET – A senso unico, infine, il parziale decisivo, con la greca Sakkari che ha stroncato sul nascere la sua avversaria, tenendo agevolmente i propri turni di servizio e strappandole la battuta in ben due occasioni. Sostenuta da un solido servizio, tanto da permetterle di scagliare 5 aces solo nel terzo set, la Sakkari ha chiuso la pratica dopo due ore di gioco ed ha finalmente messo in bacheca il primo titolo della carriera.

[6] M. Sakkari b. [7] J. Konta 2-6 6-4 6-1

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vincenzo Marone - 2 settimane fa

    Hanno dimostrato entrambe un braccino da pivelle!!!Cmq giustifico più la greca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nicola d'Argenio - 2 settimane fa

    Brava Maria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Francesco Azathoth Pastore - 2 settimane fa

    Mi fa piacere, una delle tenniste più interessanti da veder giocare, finalmente un titolo…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy