Wta Toronto: Vinci asfalta la Knapp, ok Sara Errani; Pennetta lotta, ma vince Serena. Fuori Bouchard

Wta Toronto: Vinci asfalta la Knapp, ok Sara Errani; Pennetta lotta, ma vince Serena. Fuori Bouchard

Doppio 6-0 per Roberta Vinci contro la non pervenuta Karin Knapp. La pugliese conquista così il derby e la qualificazione al secondo turno della Rogers Cup. Festa anche per Sara Errani che perde il set d’apertura contro Kristina Mladenovic ma poi domina l’avversaria (approfittando anche di alcuni problemi fisici della francese) e passa il turno. Buona prova, infine, quella di Flavia Pennetta, che strappa il primo set a Serena Williams, prima di subire l’inarrestabile rimonta della n. 1 del mondo.

Roberta Vinci Roberta Vinci

Roberta Vinci parte forte mettendo in difficoltà la Knapp sin dalle prime battute. Il primo set scivola via in soli 22 minuti con la tarantina in pieno dominio dell’avversaria. Il secondo parziale segue perfettamente la falsa riga del primo con la Knapp praticamente inesistente in campo e la Vinci che ferma il cronometro sui 43 minuti di gioco. L’attuale numero 53 del mondo, che non faceva segnare un 6-0 6-0 dal 2012 quando a Dallas lo rifilò alla serba Jovanovski, si prende la rivincita della finale di Norimberga dello scorso maggio persa proprio contro l’altoatesina. Roberta Vinci incontrerà nel secondo round del torneo di Toronto Mirjana Lucic-Baroni. Inaspettata vittoria per la trentatreenne croata che sotto di un set e 2-5 nel secondo parziale, riesce a rimontare la ceca Karolina Pliskova, salita ieri all’ottavo posto in classifica Wta, suo best ranking.

Sara Errani Sara Errani

Sara Errani rimonta un set alla francese Kristina Mladenovic e avanza nel tabellone. Nel primo set l’emiliana si porta sul 5-4 con l’opportunità di servire per il set, ma viene ripresa dalla francese che nel lottato undicesimo gioco passa avanti grazie a delle palle corte ben dosate su cui nulla può la Errani e nel gioco successivo riesce a rubare nuovamente il servizio all’avversaria per aggiudicarsi la prima frazione. Sul finale del set la Mladenovic inizia ad accusare un fastidio ad una caviglia. Sara parte bene nel secondo set brekkando la transalpina nel primo gioco. Kristina Mladenovic palesa con la sua scarsa mobilità il problema alla caviglia e la Errani vince facilmente il set per 6-1. Nel terzo segmento la bolognese mantiene il pieno controllo sull’avversaria. Alla quarta occasione, l’ex componente delle cichi riesce a chiudere il set e a battere  Kiki (scusate il gioco di parole) conquistando così il pass per il secondo turno dove troverà la vincente del match tra la Brengle e la Zhao.

Bel colpo per Daria Gavrilova che sbatte fuori Samantha Stosur, recente semifinalista di Washington. A Dasha basta un break in ambedue i primi turni di servizio dei due set dell’avversaria per vincere ed accedere al turno successivo dove troverà Lucie Safarova. Continuail periodaccio di  Carla Suarez Navarro che perde in tre set contro Alizé Cornet. La spagnola, numero 10 del mondo, non vince un match da quasi due mesi. Passano senza problemi Ekaterina Makarova e Angelique Kerber.

In serata è la volta di Flavia Pennetta contro la n. 1 al mondo Serena Williams al secondo turno. La tennista brindisina veniva da una convincente vittoria contro la tennista di casa e wild card Gabriela Dabrowski, battuta per 6-1 6-4, mentre la Williams aveva goduto di un bye.

Flavia Pennetta Flavia Pennetta

Flavia si è resa autrice di un’ottima prova, soprattutto nel primo set e all’inizio del secondo, dove ha approfittato di una partenza confusa della n. 1 del mondo, e si è trovata avanti per 6-2 2-1 e servizio. Da lì, però, Serena ha sfoderato gli artigli e si è resa autrice di una inarrestabile rimonta. 2-6 6-3 6-0 il risultato finale in un’ora e 38 minuti di partita: ben pochi rimpianti per Flavia (a parte, forse, una piccola mancanza di lucidità a metà del secondo set), che ha disputato comunque un’ottima partita, che fa ben sperare per il prosieguo della stagione sul cemento nordamericano.

I primi 4 game del primo set sono caratterizzati da altrettanti break: sul 2 pari però Flavia riesce a tenere la battuta a 30, per poi tenere il servizio e salire così 4 a 2; Flavia riesce poi a mettere a segno il doppio break ai vantaggi, grazie a un vincente di dritto, per poi chiudere il parziale alla battuta dopo aver annullato una palla del 5 a 3, al quinto set point. Anche nel secondo set Flavia parte bene, strappando il break nel terzo gioco e portandosi avanti 2 a 1: Serena poi piazza l’immediato contro-break a 15, per poi mettere in fila 3 game consecutivi e volare 5 a 2. Flavia riesce a tenere la battuta, ma altrettanto fa Serena, che chiude a 30 e si porta in parità nel bilancio dei set. Il terzo set è un monologo di una Serena Williams esplosiva, che a suon di servizio e vincenti, rende inerme una Flavia sempre più smarrita, chiudendo addirittura per 6-0.

Nella notte, ennesima sconfitta della tennista di casa Eugénie Bouchard, battuta dalla 18enne stellina svizzera Belinda Bencic, con il punteggio di 6-0 5-7 6-2; una partita combattuta, nella quale però Génie – sostenuta dal folto pubblico di casa – si è mostrata piuttosto spenta e quasi incapace di riscattarsi da un anno totalmente disastroso, dopo l’exploit del 2014.

Torna alla vittoria, invece, la slovacca Dominika Cibulkova, finalista agli Australian Open 2014, che viene da mesi di stop, seguiti da una lenta risalita: 6-3 6-4 è il netto score con cui ha battuto l’americana Sloane Stephens, apparsa piuttosto stanca e confusa: una sconfitta clamorosa, visto che proprio la settimana scorsa la statunitense aveva vinto il suo primo titolo in carriera nel Wta International di Washington, dando prova di un gran tennis. Appuntamento con la vittoria rimandato, per la 23enne americana, magari a Cincinnati, dove giocherà in casa.

Rogers Cup, Toronto (Canada) – Primo Turno
R. Vinci b. K. Knapp  6-0 6-0
E. Makarova b. A. Tatishvili  6-3 6-3
D. Gavrilova b. S. Stosur 6-4 6-4
P. Hercog b. A. Van Uytvanck  6-4 1-6 6-3
B. Strycova b. V. Lepchenko  6-2 6-4
S. Errani b. K. Mladenovic 5-7 6-1 6-0
M. Lucic-Baroni b. K. Pliskova 3-6 7-6(5) 6-2
V. Azarenka b. E. Svitolina 6-1 6-4
A. Cornet b. C. Suarez Navarro 6-3 6-7(2) 6-4
A. Kerber b. M. Doi 6-0 6-1
M. Puig b. M. Duque-Marino 6-4 4-6 7-5
J. Jankovic b. C. Garcia 7-6(4) 6-2
L. Tsurenko b. Y. Wickmayer 6-3 7-6(3)
C. Witthoeft b. C. Vandeweghe 6-3 3-6 6-1
J. Goerges b. Z. Diyas 2-6 6-1 7-5
Olga Govortsova (Belarus) beat Irina Begu (Romania) 6-3 7-6(4)
16-Andrea Petkovic (Germany) beat Francoise Abanda (Canada) 3-6 6-4 6-2
H. Watson b. I. Falconi 6-1 6-2
B. Bencic b. E. Bouchard 6-0 5-7 6-2
D. Cibulkova b. S. Stephens 6-3 6-4

Secondo turno:

S. Williams b. F. Pennetta 2-6 6-3 6-0

Antonio Pagliuso
@AntoPagliu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy