Wta San Pietroburgo: Roberta Vinci doma Ivanovic; in finale sfiderà Belinda Bencic, nuova top-ten

Wta San Pietroburgo: Roberta Vinci doma Ivanovic; in finale sfiderà Belinda Bencic, nuova top-ten

In Russia una sontuosa Roberta Vinci si sbarazza di Ana Ivanovic in due set e raggiunge per la prima volta in carriera la finale in un torneo Premier. Domani potrà conquistare il suo decimo titolo Wta in carriera contro la svizzera Belinda Bencic, che ha battuto Daria Kasatkina e da lunedì sarà n. 9 del mondo.

11 commenti

Roberta Vinci raggiunge la prima finale del 2016 e lo fa con autorità e freddezza da vera top-player contro un’altra veterana del circuito, l’ex n. 1 serba Ana Ivanovic, ora n. 20 del ranking Wta.

Dopo aver sofferto a lungo nel lungo match di ieri contro l’ungherese Timea Babos, oggi la n. 2 azzurra, in questo momento n. 13 al mondo, ha meravigliato il pubblico di San Pietroburgo con un ventaglio di back, volée e splendide discese a rete. Dopo aver patito nei primi game del primo set la furia di Ivanovic, ha preso in mano il controllo degli scambi e ha chiuso con il punteggio di 7-5 6-4 in un’ora e 14 minuti.

La cronaca. Nel primo set Ana parte benissimo e sale 3 a 0 con break al secondo gioco. Roberta però reagisce immediatamente e recupera il servizio strappato a 15 nel quinto gioco, portandosi sul 3 pari. La tarantina prima annulla una palla break sul 3-4 e poi sul 5 pari è lei a strappare il servizio, complici due doppi falli e un errore non forzato di una Ivanovic sempre più fallosa. Vinci chiude tranquillamente a 30 il turno di servizio, terminando con una volèe vincente, chiudendo il set per 7-5.

Il secondo set si apre con equilibrio fino al 3 pari, quando Roberta riesce a strappare il break grazie a tre errori gratuiti consecutivi della serba. Roberta è molto efficace al servizio e riesce ad approfittare della evidente confusione di Ivanovic, che cerca quasi sempre il vincente nei primi scambi, spesso però scagliando fuori la palla di metri. Ana riesce comunque a mantenere la battuta fino al 5 a 4. Roberta ha finalmente l’occasione di servire per il match e ci riesce ai vantaggi, dopo aver salvato una pericolosa palla del contro-break sul 30-40.

Domani Roberta si giocherà la sua quindicesima finale in carriera, la prima in assoluto in un Premier e nel 2016, ma soprattutto potrà conquistare il suo decimo titolo Wta in singolare contro la 18enne svizzera Belinda Bencic, che oggi ha sconfitto la russa Daria Kasatkina con il punteggio di 6-4 6-3. 

Ho provato a fare il mio gioco, ad essere aggressiva ed è andata bene“, ha detto Roberta nell’intervista post-match. “Qualunque sarà la mia avversaria domani, sarà un match difficile, ma ce la metterò tutta”. Anche oggi Roberta si è congedata il pubblico russo con uno “spasiba“, “grazie”, come aveva fatto ieri dopo la vittoria sulla Babos.

Secondo match di giornata è stato quello tra la 18enne elvetica Belinda Bencic e la tennista di casa e coetanea Daria Kasatkina, n. 63 del mondo, in una semifinale tra teen-ager. Belinda non ha brillato ed è stata spesso messa a dura prova dai colpi potenti e angolati della russa, soprattutto nel primo set. Alla fine però ha prevalso la maggiore maturità di Belinda, ormai più abituata a gestire la tensione durante i momenti più importanti. Grazie alla sua vittoria, Belinda raggiunge per la prima volta la top-ten, piazzandosi alla nona posizione.

Nonostante la giovane età, la giovanissima pupilla di Martina Hingis, vincitrice del Premier di Tokyo lo scorso ottobre, sembra destinata a un futuro prossimo tra le migliori del mondo; Roberta Vinci dovrà fare del suo meglio per batterla e conquistare il torneo più prestigioso della sua carriera. 

 

San Pietroburgo – Wta Premier: Semifinali:

Roberta Vinci b. Ana Ivanovic – 7-5 6-3

B. Bencic b. D. Kasatkina 6-4 6-3

 

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Onofrio Sergio Scordato - 1 anno fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Martina Festa - 1 anno fa

    Non ci sono ostacoli per la leonessa!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Diego Murru - 1 anno fa

    CONGRATULAZIONI ALLA VINCI FINALE A SAN PIETROBURGO CIAO ROBERTA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Massimo Miranda - 1 anno fa

    Ah Roberta, siamo tutti con te

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Cristian Mazzo Mazzoni - 1 anno fa

    Ma davvero non ha mai disputato una finale???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tennis Circus - 1 anno fa

      In un torneo Premier mai :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cristian Mazzo Mazzoni - 1 anno fa

      Ammazza da niente alla finale dell’us open

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tennis Circus - 1 anno fa

      Cristian Mazzo Mazzoni Ha disputato comunque 13 finali in tornei International vincendo 9 titoli e battendo avversarie importanti :) Comunque sì, è stata incredibile

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Cristian Mazzo Mazzoni - 1 anno fa

      Gli International quali sono scusa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Tennis Circus - 1 anno fa
      Rispondi Mi piace Non mi piace
    6. Cristian Mazzo Mazzoni - 1 anno fa

      Ah ecco mi sembrava strano

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy