Wta Stoccarda: Angelique Kerber è la nuova regina, sconfitta in rimonta la Wozniacki

Wta Stoccarda: Angelique Kerber è la nuova regina, sconfitta in rimonta la Wozniacki

La tanto desiderata Porsche avrà dopo 3 anni un’ altra destinazione ed un’ altra proprietaria. Sono state infatti Caroline Wozniacki e Angelique Kerber a contendersi la 38° esima edizione del torneo tedesco, vinto negli ultimi 3 anni da Maria Sharapova. Due tenniste capaci di adattarsi molto bene alla terra rossa indoor della Porsche Arena, viste le vittorie sulle prime due giocatrici del seeding.

Ad approfittare del trono lasciato vacante da Maria Sharapova ci ha pensato Angelique Kerber, diventando la terza tennista tedesca a mettere in bacheca questo titolo. Il successo odierno su Caroline Wozniacki, giunto in rimonta con lo score di 36 61 75, permette alla tennista di casa di portarsi al settimo posto nella race e al dodicesimo in classifica, a soli 30 punti dalla connazionale Petkovic che aveva pronosticato una sua vittoria alla vigilia del torneo.
20150423-635654209930797371w
Primo titolo sulla terra rossa per la tennista di Brema, il quinto in carriera su 14 finali disputate. Grande tennis quello mostrato dalle due giocatrici, che si sono date battaglia fino all’ultimo punto. La freddezza alla fine ha premiato la Kerber, che in lacrime durante la premiazione ha ringraziato il pubblico che l’ha sostenuta per tutta la settimana.

Si parte con la Wozniacki al servizio che recupera subito dallo 0-30, mettendo a segno tra l’ altro due aces al centro. Anche la Kerber inizia nel migliore dei modi alla battuta: 1-1. La danese con il rovescio non lascia scampo alla sua avversaria, costretta a fronteggiare due palle break. La prima viene annullata con il dritto dalla tedesca, ma nella seconda nulla ha potuto sull’ ennesimo rovescio vincente sulla riga della tennista di Odense: 3-1 per lei. La tattica della Wozniacki era chiara fin dalle prime battute: essere propositiva cercando di non dare angoli alla mancina tedesca.

Il risultato é che la danese impatta sul 4-1 mettendo a segno una pregevole stop- volley nell’ ultimo punto del quarto gioco. La finalista degli Us Open continua a servire nel migliore dei modi e a comandare gli scambi soprattutto con il rovescio. Il game che vale il 5-2 non tarda ad arrivare: un servizio vincente ad uscire consente alla danese di portarsi ad un game dalla conquista del set. La Kerber riesce a tenere il servizio a 15 approfittando di qualche errore in risposta da parte di Caroline. Nei momenti importanti peró il servizio della Wozniacki non trema: l’ ennesimo errore di dritto della teutonica permette alla danese di ipotecare il primo set, 6-3.
032b9b3982f664b33eb542b2f5863fc8_169_xl
La tedesca peró non si dà per vinta, si mostra più propositiva mettendo in difficoltà la sua avversaria. Alla seconda occasione utile arriva il break: 2-0 per lei dopo un recupero di dritto sbagliato dalla tennista di Odense. Il pubblico si scalda e con esso anche la Kerber  che sulla scia dell’ entusiasmo mette a segno due aces di fila: 3-0. La vincitrice di Kuala Lumpur riesce peró a porre fine alla striscia di giochi consecutivi vinti dalla tennista di Brema e tenendo il servizio si porta sull’ 1-3. L’ intensità della Wozniacki é scesa, la tedesca riesce a giocare con i piedi sulla riga di fondo, portandosi ad un passo dal terzo set: 5-1. 

Terzo set che arriva immediatamente dato che una Kerber senza scrupoli e in totale controllo degli scambi al primo set point utile riporta in parità la situazione dopo appena 57 minuti di gioco. Il primo punto della terza frazione viene vinto dalla tennista di Odense che tiene il servizio a 30 realizzando un pregelove vincente di rovescio. Al contrario la tedesca concede subito una pericolosa palla break, il rischio peró paga e con un dritto vincente la annulla. Secondo gioco davvero spettacolare: gli scambi mozzafiato premiano Angelique che annulla 2 palle break e riaggancia la danese, 1-1.

La Kerber é ancora costretta a fronteggiare palle break: per una volta il nastro premia Caroline e il break arriva, 3-1 per lei. L’ allungo sperato peró non c’ é perché la campionessa di Charleston conquista subito il contro break e  approfittando di alcune incertezze della danese completa il riaggancio: 3-3. Tre errori di fila condannano Angelique Kerber a cedere su un piatto d’argento alla sua avversaria 3 palle break. Il break arriva perchè la Wozniacki piazza un dritto vincente portandosi a un game dal successo sulla terra rossa dopo 4 anni. 
Angelique Kerber
L’incontro si trasforma in una battaglia all’ultimo sangue: Angelique Kerber a due punti dal baratro si salva e riaggancia la danese, 5-5. Il boato del pubblico tedesco prende per mano la tennista di casa che conquista tre giochi di fila garantendosi la possibilità di servire per il match e per la conquista del secondo titolo consecutivo dopo quello vinto a Charleston. Al quarto match point utile la tennista di Brema può scoppiare in lacrime per l’impresa compiuta. Undicesima vittoria di fila per lei in un mese che non dimenticherà facilmente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy