Wta Stoccarda: Vandeweghe elimina Simona Halep. Garcia in rimonta su Svitolina

Wta Stoccarda: Vandeweghe elimina Simona Halep. Garcia in rimonta su Svitolina

Semifinale tra Coco Vandeweghe e Caroline Garcia. La tennista americana ha travolto Simona Halep. Vittoria in rimonta per Caroline Garcia su Elina Svitolina. L’ucraina era avanti 7-6, 3-0.

di Monica Tola

La parte alta del tabellone è gia allineata alla semifinale: a contendersi un posto per l’atto conclusivo del torneo saranno Coco Vandeweghe e Caroline Garcia. La statunitense ha annientato Simona Halep. Vittoria in rimonta di Caroline Garcia su Elina Svitolina. La tennista ucraina era avanti 7-6, 3-0.

VANDEWEGHE ANNIENTA HALEP – Coco Vandeweghe non ha dato respiro a Simona Halep. La statunitense è nota per la propria discontinuità. Gioco a corrente alternato che si palesa o per mesi o all’interno di un singolo match: tante volte abbiamo visto la Vandeweghe assentarsi mentalmente dalla partita e perdere incontri alla sua portata. Oggi è scesa in campo la versione ingiocabile della numero 16 del mondo. Un’ora e 15 minuti per un severo 6-4, 6-1 incassato da Simona Halep. La tennista di Costanza a tratti è stata impotente ad osservare le accelerazioni devastanti dell’avversaria. Va detto, però, che la numero 1 del mondo non è stata particolarmente brillante. Emblematico il modo in cui si è consegnata nel primo set. In battuta per rimanere nel parziale, mentre Coco Vandeweghe conduceva 5-4, la rumena ha commesso due doppi falli. Tanti i meriti dell’americana. Implacabile al servizio, nella prima frazione ha ceduto appena 8 punti su 5 turni in battuta disputati. Il risultato del primo parziale sarebbe potuto essere ancora più severo per la numero 1, se Coco Vandeweghe non avesse gettato via, con due gratuiti, due palle break nel sesto game. Simona Halep ha tentato una chiave tattica ben precisa: insistere sul rovescio della statunitense. Ha funzionato nella prima parte del set, poi pian piano la Vandeweghe ha preso le misure del colpo e ha fatto malissimo all’avversaria anche con quel fondamentale. Secondo set, più o meno senza storia: Coco Vandeweghe in un nulla è schizzata sul 3-0. Il colpo di grazia alle speranze di Simona Halep, la statunitense lo ha dato proprio nel terzo gioco. Tre palle break consecutive salvate con forza dall’americana (tra aces e palle pesantissime e veloci che hanno travolto la tennista rumena), sono la misura della supremazia odierna della Vandeweghe. Altra palla break cancellata dalla statunitense con un ace nel quinto game e 4-1 che ha segnato la resa della numero 1 del mondo. Un doppio fallo e un attacco kamikaze tipico di chi è in confusione tattica, hanno condotto Coco Vandeweghe al doppio break: 5-1 e servizio per la numero 16 Wta. Vandeweghe che ha chiuso appena dopo, a modo suo, con un servizio vincente e staccato il pass per la semifinale.

GARCIA IN FORMATO FINE 2017 – Caroline Garcia e Elina Svitolina a Pechino e alle Wta Finals avevano dato vita a due incontri al cardiopalma. Primo set al tie-break per l’ucraina, in entrambe le occasioni, e rimonte della francese, che è venuta a capo di situazioni a dir poco disperate. Oggi le cose sono andate in maniera identica. Caroline Garcia è stata a un passo dal baratro. Con Elina Svitolina in vantaggio 7-6, 3-0 è riuscita a portare il match al terzo set e a vincere la partita. Primo parziale equilibrato, con Caroline Garcia che ha sprecato una occasione ghiottissima quando avanti 5-3 ha servito per chiudere. La transalpina ha combinato il disastro, gettando via punti già fatti come un dritto che ha preso il volo e una palla corta priva di senso per portare a casa lo scambio. L’epilogo è stato il tie-break, un jeu décisif costellato dagli errori di dritto della francese, e agguantato dalla tennista ucraina. La disfatta francese sembrava aver preso forma già a inizio secondo set: Elina Svitolina in un attimo, complice ancora il dritto fuori misura dell’avversaria, si è involata sul 3-0, con break centrato nel secondo game. Poi è accaduto l’incredibile. La tennista ucraina ha iniziato a sbagliare e a servire una bassa percentuale di prime. Caroline Garcia si è armata di coraggio e ha aggredito da tutte le parti del campo, piazzando vincenti su vincenti (saranno 18 i winners a fine set) in risposta sulle tantissime seconde di Elina Svitolina. Ingiocabile nei turni di servizio, la francese ha continuato a imperversare in ribattuta. Risultato: dallo 0-3 al 5-4 Garcia e servizio. Score, dunque, di 5 games a 1. La transalpina però ha rischiato di compromettere tutto quando è andata a servire per pareggiare i conti. Errori su errori, dritti e rovesci sparacchiati fuori, un doppio fallo, pochissime prime in campo. 13 minuti e passa di follia tennistica di Caroline Garcia che, dopo aver salvato 6 palle break, sprecato due set point, ce l’ha fatta al terzo. Elina Svitolina in balia delle risposte fulminanti della Garcia, si è trovata ben presto nei pasticci anche nel terzo set. Break transalpino nel terzo gioco e 2-1 e servizio per Caroline Garcia. Elina Svitolina si è disunita e ha concesso il doppio break per il 4-1 e battuta per la vincitrice dei tornei di Wuhan e Pechino. Ormai fuori mentalmente dalla partita l’ucraina non ha minimamente colto l’ultima chiamata per rientrare: le tre palle break consecutive, gentilmente offerte da Caroline Garcia nel sesto game. Sarebbe potuto essere 2-4, ma è diventato 5-1 per la francese, che ha chiuso 6-2 con un ace, dopo due ore e 16 minuti di gioco.

Risultati:

[WC] C. Vandeweghe b [1] S. Halep 6-4 6-1

[6] C. Garcia b [3] E. Svitolina 6-7 (4) 6-4 6-2

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alessandro Ongaro - 5 mesi fa

    Vai Coco ❤

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy