Wta Tokyo/Seoul: Finale tra Belinda Bencic e Aga Radwanska al Toray Pan Pacific Open

Wta Tokyo/Seoul: Finale tra Belinda Bencic e Aga Radwanska al Toray Pan Pacific Open

La teenager svizzera fa sua la semifinale del Premier di Tokyo battendo in due set Caroline Wozniacki, numero 1 del seeding e finalista della scorsa edizione. Nella quarta finale della sua stagione, la promettentissima Bencic incrocerà Agnieszka Radwanska che batte agevolmente Dominika Cibulkova. Al KDB Korea Open, la finale sarà tra Irina-Camelia Begu e la sempre più sorprendente Aliaksandra Sasnovich.

Belinda Bencic riesce a domare in due set Caroline Wozniacki che tanto voleva rifarsi dopo le tre sconfitte subite quest’anno nelle tre sfide contro l’astro nascente elvetico.
L’incontro è stato abbastanza in equilibrio e questo si può evincere da alcuni numeri, con i 25 vincenti a testa per entrambe le tenniste, ma Belinda ha avuto la meglio nei punti decisivi della contesa. Nel primo set la teenager elvetica ha chiuso sul 6-2 dopo esser risalita sotto 15-40 nel game finale. Nel secondo segmento, dopo aver inflitto alla 25enne danese il break nel quinto gioco, non ha concesso alcuna palla break archiviando l’incontro e il passaggio alla finale.
La Bencic giocherà la sua quarta finale dell’anno contro Agnieszka Radwanska, sperando di replicare la finale del torneo di Eastbourne di questa estate, quando centrò il primo trionfo nella Women’s Tennis Association. Inoltre, una vittoria domani permetterebbe alla 18enne svizzera di entrare per la prima volta nella top 10 mondiale.

Un’ora e dieci è bastata alla Radwanska per piegare Dominika Cibulkova per 6-4 6-1.
La slovacca riesce ad andare avanti di un break nel primo set, portandosi sul 4-2, ma da lì si scioglie come ghiaccio al sole davanti alla varietà di colpi della tennista nata a Cracovia. Agnieszka Radwanska, che qui ha trionfato nel 2011, vince dieci degli ultimi undici giochi annichilendo l’ormai completamente ritrovata tennista di Bratislava.

Aliaksandra Sasnovich
Aliaksandra Sasnovich

 

A Seoul, Aliaksandra Sasnovich non si ferma più: batte in rimonta Anna Karolina Schmiedlova e, da qualificata, conquista la finalissima del Korea Open.
La Sasnovich non parte bene e perde il primo parziale riuscendo a tenere soltanto una volta il servizio. Si tratta del primo set perso dalla numero 136 del mondo in tutta la competizione. Il match sembra indirizzarsi verso la tennista di Kosice, ma, nel quarto game del secondo segmento, la 21enne bielorussa riesce a sfruttare l’unica palla break di tutto il set che le permetterà di pareggiare il numero dei set vinti. Si va alla terza e decisiva frazione: la Schmiedlova riesce a rispondere subito al break d’apertura, ma Aliaksandra Sasnovich viaggia sulle ali dell’entusiasmo e vincendo cinque degli ultimi sei game centra la sua prima storica finale nel circuito.
La bielorussa proverà a trionfare per la prima volta in un torneo Wta e, allo stesso tempo, a diventare la prima tennista a vincere un torneo da qualificata dal giugno 2014, quando a ‘s-Hertogenbosch ci riuscì CoCo Vandeweghe.
L’ultimo ostacolo tra la Sasnovich e quest’impresa sarà rappresentato dalla testa di serie numero 1 del tabellone, Irina-Camelia Begu. La 25enne rumena ha avuto vita fin troppo facile contro la belga Alison Van Uytvanck. Soltanto due i giochi concessi dalla Begu alla rossa di Vilvoorde che è stata piegata con il risultato di 6-0 6-2. Per la rumena, numero 29 del ranking, si tratterà della quinta finale nel circuito Wta.

 

Toray Pan Pacific Open Tokyo – Semifinali
[8] B. Bencic b. [1] C. Wozniacki 6-2 6-4
[7] A. Radwanska b. D. Cibulkova 6-4 6-1

 

KDB Korea Open Seoul International – Semifinali
[Q] A. Sasnovich b. [2] A. K. Schmiedlova 3-6 6-3 6-3
[1] I. Begu b. [8] A. Van Uytvanck 6-0 6-2

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy