Wta Toronto: Radwanska avanti a gonfie vele, out Kuznetsova e Kvitova

Wta Toronto: Radwanska avanti a gonfie vele, out Kuznetsova e Kvitova

In Canada, la polacca surclassa Babos e conferma il suo ottimo stato di forma. A sorpresa, fuori Kuznetsova, per mano della giovane Bellis, e Kvitova, sconfitta dalla ritrovata Stephens. Ok Pliskova, Kerber ed Halep.

Commenta per primo!

AVANTI AGA, FUORI KUZNETSOVA E KVITOVA- Continua a mietere vittime la polacca Radwanska che, dopo aver agevolmente superato Vandeweghe nel turno precedente, ha liquidato la malcapitata Babos, lasciandole un solo game e conquistandosi l’accesso al terzo turno, dove affronterà la danese Wozniacki. Come suggerisce il punteggio, l’incontro é stato completamente a senso unico ed é durato circa tre quarti d’ora: nel primo set, la tds 10 ha lasciato solo 7 punti alla sua avversaria e le ha rifilato un netto 60, il secondo parziale, invece, é stato leggermente più equilibrato, ma la sostanza non é cambiata, anzi Babos é stata fortunata ad evitare un ulteriore 60, nonostante abbia rischiato di perdere tutti i games, compreso quello poi vinto, dove in precedenza aveva concesso una palla break. A sorpresa, fuori la tds 8, Svetlana Kuznetsova, che ha ceduto alla giovane americana Bellis, vincitrice in due set. Questa vittoria, al di là dell’importanza nel torneo, risulta avere una particolare valenza in quanto rappresenta un passo in avanti della nuova generazione, nel tentativo di scalzare la vecchia. Il match é stato molto equilibrato poiché entrambe le giocatrici sono abili lottatrici, in particolare Kuznetsova é arrivata fino al numero 2 del ranking con il suo gioco incentrato sul piano fisico, e nessuna delle due ha regalato nulla all’avversaria. Il set d’apertura é stato deciso da un break arrivato nel primo gioco, che ha consegnato a Bellis il parziale per 6 giochi a 4; nella seconda frazione, invece, la russa é stata avanti 52, ha servito per il set, ha avuto anche un set point sul 54, ma non é riuscita a sfruttare l’occasione ed ha perso 5 giochi consecutivamente, che hanno inevitabilmente dato la vittoria a Bellis, che ora incontrerà Garcia. Un’altra sorpresa é maturata nella notte, con Sloane Stephens, che ha sconfitto Petra Kvitova. Il match é stato molto tirato e combattuto, 2 ore e 20 di gioco, ma alla fine ha prevalso la statiunitense, complice anche un po’ di stanchezza che ha frenato la sua avversaria. Stephens può dichiararsi finalmente a tutti gli effetti rientrante nel circuito dopo un lungo stop a causa di un infortunio. Nel primo set, c’è stato un break per parte, ma l’esito finale é stato decretato dal tie-break, che ha dato ragione all’attuale numero 943 delle classifiche, la quale ha chiuso con il punteggio di 7 a 4. Nel secondo parziale, é arrivata la rimonta della ceca, che ha giocato un buon tennis ed ha strappato ben tre volte il servizio alla sua avversaria, aggiudicandosi per 63 il set. Infine, nella terza frazione Kvitova non ne aveva palesemente più e la tennista di Plantation non ha incontrato patemi nel prevalere 62 e far suo il match. Stephens approda dunque al terzo turno, dove l’attende Angie Kerber. 

OK LE BIG- Nel Wta di Toronto, esordio positivo per le prime 4 tds, avanti senza grossi problemi ed apparse in una buona condizione fisica. La prima a scendere in campo é stata l’iberica Muguruza, tds 4, che ha sconfitto in due set la sempre ostica Flipkens, la quale le ha dato filo da torcere nel primo parziale, ma poi non ha costruito un vero ostacolo nel secondo set, andato via piuttosto velocemente. Successivamente, è stato il turno della nel numero uno al mondo, Karolina Pliskova, la quale ha dato un duplice 63 alla russa Pavlyuchenkova, apparsa molto in forma nel match d’esordio contro la Cornet, ma che nulla ha potuto contro la supremazia della tennista ceca. Poi, é toccato scendere in campo a Simona Halep, tds 2, che se l’é dovuta vedere con Rybarikova, tennista che con il torneo di Wimbledon é tornata ai livelli dove precedentemente bazzicava. Il match, malgrado abbia avuto la durata di un’ora e 40 minuti, non è stato molto impegnativo per la romena, che ha fatto suo il primo set agevolmente, vincendo 63, mentre ha rischiato qualcosa in più nel secondo, riuscendo comunque a chiuderlo 64. Infine, nell’ultimo match di giornata, é stata protagonista la tedesca Kerber, che affrontava Donna Vekic in un match che prometteva spettacolo. Le aspettative sono state confermate sia nel primo set, finito 64 in favore dell’ex numero uno al mondo solo grazie ad un break arrivato nel nono gioco, sia soprattutto nella seconda frazione, dove entrambe le tenniste hanno espresso un ottimo tennis, giocando ad alti livelli e non riuscendo ad evitare il tie-break. Qui, ad avere la meglio é stata Kerber, vincitrice per 7 punti a 5, ma ciò non toglie che il match é stato molto equilibrato e piacevole da vedere, e se ci fosse stato un terzo parziale non sarebbe stato per nessuna ragione strano od ingiusto. Oltre alle 4 big, vince anche Venus Williams, che rifila un duplice 75 alla ceca Siniakova e si conquista il terzo turno contro l’ucraina Svitolina.kerber mont

ALTRI MATCH- Nei restanti incontri sconfitte a sorpresa per Konta, superata da una super Makarova, che non intende fermarsi dopo la vittoria a Washington, per Vesnina, sconfitta in tre set dall’australiana Barty, e per terminare anche per Cibulkova, che ha ceduto in due parziali a Lucie Safarova, quest’ultima molto a suo agio su questi campi.  Infine, vittorie in due set per Garcia ed Osaka, entrambe senza problemi sulle rispettive Lepchenko e Sevastova.

Toronto

(1) Pliskova d Pavlyuchenkova 63 63

Osaka d (15) Sevastova 63 64

(10) Radwanska d Babos 60 61

(3) Kerber d Vekic 64 76 (5)

Stephens d (14) Kvitova 76 (4) 36 62

Safarova d (11) Cibulkova 62 64

Makarova d (7) Konta 57 76 (4) 63

(9) Williams d Siniakova 75 75

Barty d (16) Vesnina 63 57 64

(4) Muguruza d Flipkens 75 62

Bellis d (8) Kuznetsova 64 75

Garcia d Lepchenko 61 64

(2) Halep d Rybarikova 63 64

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy