Wta Stoccarda/Istanbul: trionfi per Siegemund e Svitolina

Wta Stoccarda/Istanbul: trionfi per Siegemund e Svitolina

Elina Svitolina vince a Istanbul facilmente sulla Mertens. Impresa della Siegemund a Stoccarda contro Kiki Mladenovic.

L’ucraina Elina Svitolina (13 WTA, tds 1) si conferma infallibile nei tornei International (terza vittoria stagionale, settima totale) aggiudicandosi l’evento di Istanbul superando senza tanti patemi la belga Elise Mertens (65 WTA, tds 6) per 6-2 6-4 in 1h17′.

Nel primo parziale la giocatrice di Odessa strappa il servizio a quindici al secondo gioco (2-0) e a trenta nel quarto (4-0), scatto d’orgoglio della belga che dopo aver annullato un set point nel sesto (5-1) e nel successivo strappa il servizio a trenta (5-2) ma subito subisce ancora un break a trenta al secondo set point (6-2).

Nella seconda frazione la nativa di Leuven sciupa in avvio un break point (1-0) e nel seguente perde la battuta ai vantaggi (2-0), riesce subito a rimontare a trenta (2-2) ma la Svitolina piazza l’allungo nel quarto game a quindici (3-1). La fiamminga aggancia a quindici nel settimo (4-3) ma come nel primo set il break arriva all’ultimo: nel decimo alla seconda palla match (6-4).

Con questo successo sale al n.12 WTA, la top 10 si avvicina per la Svitolina. Invece la Mertens supererà il best ranking con un salto di 12 posti (53).

svitolina.png

Nel WTA Premier di Stoccarda (terra indoor) si è disputata forse una delle più combattute finali dell’anno che ha visto la vittoria della tedesca Laura Siegemund (49 WTA) che ha fatto impazzire il pubblico della Porche Arena (dopo che già l’anno scorso si era spinta fino alla finale) battendo la francese Kiki Mladenovic (19 WTA) con lo score di 6-1 2-6 7-6(5) in 2h32′. La transalpina fallisce la prova del nove dopo che aveva messo fuori la Sharapova in semifinale.

Nel primo set dilaga la nativa di Fildestrat ma residente proprio a Stoccarda, che strappa la battuta ai vantaggi del secondo (2-0) e a trenta nel quarto gioco (4-0), nel quinto subisce un contro break  a trenta (4-1) ma nel successivo allunga ancora a trenta (5-1) e vince al secondo set point (6-1).

Nel secondo parziale alza l’asticella la giocatrice di Saint Pol Sur Mer che toglie il servizio a quindici nel quarto (3-1) e nell’ottavo game (6-2) senza mai rischiare porta alla prima opportunità la gara al terzo.

Combattutissima la frazione decisiva che dura 1h22′. Dopo il botta e risposta in apertura (1-0 Siegemund a zero, 1-1 a quindici) la teutonica sciupa due possibilità di break nel quinto gioco (3-2 Mladenovic) però riesce a mettere la freccia dopo un lungo nono game alla quarta occasione (5-4), ma si scioglie nel momento fatale subendo la rimonta a quindici (5-5), si arriva quindi al tie-break dove la transalpina spreca un vantaggio di 4-1 fino a perdere 7-5.

Per la Siegemund è il secondo titolo WTA,il primo nel 2017.Rientrerà nella top 30, avvicinando il best ranking che è al n.27. La francese, invece, il best ranking lo migliorerà di una posizione (17).

Love_Tenis_Mladenovic_Fed

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy