Wta Wuhan e Tashkent, Halep e Kvitova volano in semifinale

Wta Wuhan e Tashkent, Halep e Kvitova volano in semifinale

La tennista rumena doma Madison Keys e vola in semifinale, Kuznetsova supera in rimonta la Radwanska. A Tashkent la Hibino prosegue la difesa del titolo.

Commenta per primo!

Giornata lunga al Wta di Wuhan, che oltre ai quarti di finale, vedeva in programma anche gli ultimi due ottavi non disputati ieri a causa del maltempo. Nel primo incontro vittoria in rimonta per la ceca Barbora Strycova, che è stata costretta a restare in campo per oltre due ore prima di riuscire ad avere la meglio su Jelena Jankovic. Dopo un primo set a senso unico chiuso dalla serba sul 6-1, la Strycova è riuscita a reagire, e ad aggiudicarsi l’ accesso ai quarti, al termine di due set combattuti e farciti di break e contro break. Avversaria della ceca sarà Dominika Cibulkova, che a sorpresa ha avuto un compito ben più agevole, contro la numero cinque del mondo Karolina Pliskova, liquidata in un ora e quindici minuti, con un doppio 6-2.

Nel primo quarto di finale un ottima Simona Halep ha sofferto solo nella parte iniziale, prima di riuscire a prendere le misure alla giovane ed esplosiva Madison Keys; dopo un inizio più brillante della giocatrice americana, brava a portarsi subito in vantaggio sul punteggio di 3-1, è la Halep a prendere in mano l’ inerzia degli scambi e a riuscire a rientrare in partita, completando la rimonta che gli vale il primo set, chiuso sul 6-4. Nel secondo parziale non c’ è più partita, e la rumena si impone con un perentorio 6-2, che mette fine alla corsa della Keys, e mantiene avvincente la corsa alle prime otto posizioni della Race, che valgono un posto per il Master di fine stagione, con la giovane Madison attualmente al settimo posto della classifica, ma che alla fine del torneo potrebbe essere scavalcata da Svetlana Kuznetsova, ad oggi decima.

La russa si è aggiudicata un match interminabile contro Agnieszka Radwanska, dopo aver compiuto una grande rimonta, ed aver annullato un match point nel secondo set. Il primo parziale scivola via veloce, con la polacca meno fallosa di una Kuznetsova che cerca con insistenza l’ accelerazione vincente, finendo però per commettere troppi errori, che rendono alla maga la vita fin troppo facile. Dal secondo set il match diventa equilibrato, e dopo sei break si arriva al tie-break che vede la Kuznetsova comandare fin dalle prime battute, e portarsi al set point sul 6-3, ma la Radwanska riesce a rimontare e a guadagnarsi addirittura un match point sull’ 8-7; stavolta è la russa che lo annulla, per poi aggiudicarsi il parziale con lo score di 11-9. Nel terzo set, dopo un avvio in cui la tennista sovietica sembra accusare lo sforzo, cedendo subito il servizio, arriva la pronta reazione che si concretizza con il 6-4 che manda la Kuznetsova in semifinale.

Prosegue a vele spiegate anche il cammino di Petra Kvitova, che dopo aver sconfitto la neo numero uno del mondo Angelique Kerber, si sbarazza senza particolari problemi della britannica Joanna Konta.

A Tashkent Nao Hibino, campionessa dell’ edizione 2015, continua la sua marcia, grazie al ritiro dell’ ucraina Lesia Tsurenko; vittorie anche per Kozlova Allertova, e per Krystina Pliskova.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy